Apri il menu principale

La lettera scarlatta (film 1995)

film del 1995 diretto da Roland Joffé
La lettera scarlatta
Titolo originaleThe Scarlet Letter
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1995
Durata130 min
Generedrammatico
RegiaRoland Joffé
SoggettoNathaniel Hawthorne (romanzo)
SceneggiaturaDouglas Day Stewart
FotografiaAlex Thomson
MontaggioThom Noble
MusicheJohn Barry
ScenografiaRoy Walker
CostumiGabriella Pescucci
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

«Quanto sono simili l'odio e l'amore: l'uno ci lega quanto l'altro e spesso li confondiamo.»

(citazione finale)

La lettera scarlatta (The Scarlet Letter) è un film del 1995 diretto da Roland Joffé.

Interpretato tra gli altri da Demi Moore, Gary Oldman e Robert Duvall, è ispirato al famoso romanzo di Nathaniel Hawthorne La lettera scarlatta.

TramaModifica

Nel 1667 Hester Prynne, moglie di un colono partito in una guerra contro gli indiani, arriva nel Massachusetts. Qui conosce il reverendo Arthur Dimmesdale e i due scoprono di amarsi, ma decidono di respingere i loro sentimenti. Quando il marito di Hester, Roger, viene dato per morto in una battaglia contro gli indiani e il suo corpo non è stato ritrovato a causa dell'alta marea, Hester e Arthur si confessano il loro amore e diventano amanti.

Tempo dopo, Hester rimane incinta e Roger ritorna; viene perciò processata affinché lei dica chi è il nome del padre, ma lei si rifiuta di dirlo, venendo quindi dapprima incarcerata e successivamente bollata sui vestiti con l'infamante lettera A di adultera. A seguito di ciò viene derisa dai suoi compaesani con un ragazzo che la segue ad ogni passo con il suo tamburo suonandolo al suo passaggio.

Deciso a trovare la sua vendetta, Roger decide di cercare l'amante della moglie, venendo quindi a conoscenza della relazione tra Hester e Arthur. Una sera Hester riceve la visita di un colono che, venuto a conoscenza della relazione extraconiugale della donna, tenta di violentarla. Hester però lo mette in fuga bruciandogli l'occhio e puntandogli contro un fucile. Uscito di casa, il colono viene ucciso da Roger, appostato nelle vicinanze e travestito da indiano, che lo scambia per Arthur, convinto di aver finalmente trovato la sua vendetta. Il giorno seguente, Roger capisce di aver ucciso l'uomo sbagliato e, preso dai rimorsi, si suicida impiccandosi.

A causa dell'omicidio commesso da Roger, i coloni dichiarano guerra agli indiani, proprio nell'istante in cui Arthur stava per essere impiccato dopo aver rivelato di essere lui il padre di Pearl, la bambina di Hester. Questa e Arthur riescono a fuggire dal caos della guerra e salvarsi. Dopo la battaglia, Hester seppellisce Roger. Ora può finalmente stare con Arthur, perciò si toglie la lettera scarlatta e lascia il Massachusetts, unitamente ad Arthur e a Pearl, per andare in Carolina, dove i tre potranno finalmente vivere in pace ed essere una famiglia.

AccoglienzaModifica

Il film incassò solo $10,3 milioni nelle prime otto settimane contro i $50 milioni spesi.[1]

RiconoscimentiModifica

Temi trattatiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema