Apri il menu principale

La sposa di Chucky

film del 1998 diretto da Ronny Yu
La sposa di Chucky
LasposadiChucky.png
Chucky (Brad Dourif) e Tiffany (Jennifer Tilly) in una scena del film
Titolo originaleBride of Chucky
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1998
Durata89 min
RapportoWidescreen
Genereorrore, commedia
RegiaRonny Yu
SoggettoDon Mancini
SceneggiaturaDon Mancini
ProduttoreGrace Gilroy
Produttore esecutivoDon Mancini
Casa di produzioneMidwinter Productions Inc.
FotografiaPeter Pau
MontaggioRandy Bricker
MusicheGraeme Revell
ScenografiaAlicia Keywan
CostumiLynne MacKay
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

«Chucky Gets Lucky.»

(Tagline del film)

La sposa di Chucky (Bride of Chucky) è un film horror statunitense del 1998, diretto da Ronny Yu. Il film omaggia già nel titolo originale Bride of Chucky, quello che da sempre è considerato un caposaldo del genere horror: Bride of Frankenstein (in italiano La moglie di Frankenstein di James Whale, 1935).

TramaModifica

Ambientato all'incirca un mese dopo gli eventi de La bambola assassina 3, il film mostra la bella e pericolosa serial killer Tiffany, un tempo fidanzata e complice dello spietato "Strangolatore di Lakeshore", Charles Lee Ray, prendere possesso del cadavere ridotto a brandelli di Chucky dopo aver assassinato un agente corrotto che lo aveva portato fuori da un magazzino segreto della polizia in cambio di soldi.

Credendo che l'anima di Ray sia ancora intrappolata nel corpo della bambola, Tiffany ripara e ricuce il bambolotto e pratica un rito voodoo per riportarlo in vita. All'inizio il rito sembra non avere effetto, ma poi Chucky torna in vita e uccide Damien, un ragazzo goth ammiratore di Tiffany, mentre questa osserva colpita. Tiffany spiega a Chucky di averlo riportato in vita per poterlo finalmente sposare, ma il bambolotto si prende gioco di lei. Delusa e arrabbiata Tiffany lo intrappola usando un box per bambini a mo' di gabbia. In seguito Tiffany, per ridicolizzare ancora di più Chucky, mette dentro una bambola vestita da sposa. Furioso per le continue umiliazioni ricevute da Tiffany, Chucky si libera e la uccide fulminandola buttando un televisore nella vasca da bagno mentre lei si lavava. E come se non bastasse, Chucky trasferisce lo spirito di Tiffany nel corpo della bambola vestita da sposa per vendicarsi e per farle capire che cosa si prova nel vivere come un bambolotto.

Furiosa, Tiffany afferma di voler assolutamente tornare ad essere di nuovo umana, così Chucky pianifica di recuperare il Cuore di Damballa, un amuleto voodoo che è stato sotterrato nella sua tomba, localizzata nel New Jersey, e usarlo per trasferire le loro anime nel corpo di due persone. Così le due bambole assassine prendono di mira due ragazzi in fuga d'amore: il giovane Jesse, vicino di casa di Tiffany, e la sua fidanzata Jade. Tiffany contatta Jesse chiedendogli di portare "due bambole" (lei stessa e Chucky) nel New Jersey in cambio di denaro, e il ragazzo decide di portare con sé anche Jade nel viaggio. Intanto lo zio di Jade, il poliziotto Warren, sgattaiola nel caravan di Jesse con l'intenzione di nasconderci dentro della marijuana per incastrarlo e arrestarlo allontanandolo dalla nipote, ma viene ucciso da Chucky e da Tiffany, che gli lanciano dei chiodi in faccia con un airbag e lo nascondono sotto un sedile posteriore. Durante il viaggio per il New Jersey Chucky e Tiffany riescono finalmente a parlare e a chiarirsi.

Nel frattempo Jesse e Jade vengono fermati dall'agente Norton, complice di Warren, che vuole ispezionare il suo minivan per trovare la marijuana e arrestare il ragazzo, mentre Chucky infila un panno nel serbatoio della macchina di Norton e l'accende quando il poliziotto rientra a bordo per fare rapporto, facendolo saltare in aria. Confusi e spaventati, Jesse e Jade proseguono allontanandosi dall'incidente. Si fermano in un love hotel dove si sposano. Nel frattempo Warren si risveglia, ma Chucky lo uccide a coltellate. Durante la sosta nell'hotel, Jesse e Jade vanno incontro a una coppia di truffatori, Diane e Ross, che derubano il ragazzo, ma quando i due criminali vanno a letto insieme, vengono confrontati dalle bambole assassine. Tiffany frantuma uno specchio sul soffitto e così Diane e Ross muoiono trafitti dalle schegge. Rimasto affascinato da ciò che Tiffany ha fatto, Chucky si decide finalmente a confidarle i suoi veri sentimenti e fa la proposta di matrimonio. Tiffany accetta e le due bambole hanno un rapporto sessuale.

Il mattino seguente, la donna delle pulizie trova i cadaveri di Diane e Ross mentre Jesse e Jade proseguono con il loro amico David, che era a conoscenza del loro viaggio e li informa che sono stati etichettati come i responsabili dei recenti omicidi. David trova il corpo di Warren e, colto dal panico, prende la sua pistola e ordina a Jesse di accostare. In quel momento Chucky e Tiffany rivelano finalmente di essere vivi e gli ordinano di proseguire il viaggio, mentre David viene investito da un camion. Il furgoncino dei ragazzi viene inseguito da una macchina della polizia, ma Chucky la fa finire fuori strada sparandole addosso. In seguito le bambole costringono i ragazzi ad abbandonare il minivan e proseguire prendendo possesso di un camper (uccidendone gli anziani proprietari) al fine di eludere la polizia.

Quando stanno per giungere a destinazione, Tiffany inizia a parlare con Jade, la quale riesce con l'astuzia a generare astio fra lei e Chucky. Il litigio tra le due bambole si trasforma in una lotta, dove Jade ne approfitta per bruciare Tiffany spingendola nel forno del camper mentre Jesse scaglia Chucky fuori dalla finestra. Chucky però gli spara, facendo cadere il mezzo in una fossa. Chucky prende in ostaggio Jade e la costringe a condurlo nella tomba di Charles Lee Ray, mentre Jesse prende Tiffany (sopravvissuta alle fiamme) e li segue. Chucky riesce finalmente a recuperare l'amuleto e lega i due ragazzi per iniziare il rituale per trasferire la sua anima e quella di Tiffany nei loro corpi. Tuttavia Tiffany, vedendo quanto Jesse e Jade si amano, non se la sente di sacrificarli, il che fa scaturire uno scontro finale fra lei e Chucky, il quale riesce ad ucciderla trafiggendole un coltello nel cuore. Jesse si libera e scaraventa Chucky nella fossa della sua tomba, ma il bambolotto giura di tornare, come fa sempre, prima che Jade gli spari nel cuore.

Un investigatore privato, che era giunto sul posto e ha assistito dalla sconfitta di Chucky, contatta il corpo della polizia dicendogli che Jesse e Jade sono innocenti, per poi far allontanare i ragazzi che, ancora sconvolti per gli avvenimenti drammatici accaduti in quei giorni, vanno via. Mentre l'investigatore si avvicina al corpo di Tiffany per esaminarlo, questa riprende brevemente vita per dare alla luce il figlio di lei e di Chucky. Il film si chiude con la mostruosa bambola infante che assale l'uomo.

ProduzioneModifica

RipreseModifica

Per la realizzazione di questa pellicola, fu deciso di effettuare le riprese prevalentemente in Canada; si possono ricordare varie cittadine come: Toronto, Brampton, Clifton Hill, Etobicoke, Niagara Falls, Oshawa e Pickering.

Soltanto Los Angeles è stata l'unica cittadina statunitense dove vennero realizzate alcune riprese.

La sagaModifica

La sposa di Chucky, è il quarto film della saga de La bambola assassina.

OmaggiModifica

DVDModifica

Il DVD è stato distribuito a partire dal 5 dicembre 2006.

DistribuzioniModifica

Paese Data della Prima
  Stati Uniti 15 ottobre 1998
  Singapore 17 dicembre 1998
  Australia 7 gennaio 1999
  Argentina 14 gennaio 1999
  Brasile 22 gennaio 1999
  Nuova Zelanda 18 febbraio 1999
  Portogallo 27 febbraio 1999
  Francia 10 marzo 1999
  Thailandia 2 aprile 1999
  Spagna 9 aprile 1999
  Paesi Bassi 15 aprile 1999
  Corea del Sud 1º maggio 1999
  Portogallo 14 maggio 1999
  Finlandia 4 giugno 1999
  Indonesia 12 giugno 1999
  Regno Unito 18 giugno 1999
  Giappone 26 giugno 1999
  Danimarca 16 luglio 1999
  Ungheria 29 luglio 1999
  Germania 9 settembre 1999
  Islanda 10 settembre 1999
  Italia 25 agosto 2000

RiconoscimentiModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema