Apri il menu principale

Larnaca

città sulla costa meridionale di Cipro
Larnaca
comune
Λάρνακα/Làrnaka
Larnaca – Stemma
Larnaca – Veduta
Localizzazione
StatoCipro Cipro
DistrettoLarnaca
Amministrazione
SindacoAndreas Vyras (AKEL)
Territorio
Coordinate34°55′12″N 33°37′48″E / 34.92°N 33.63°E34.92; 33.63 (Larnaca)Coordinate: 34°55′12″N 33°37′48″E / 34.92°N 33.63°E34.92; 33.63 (Larnaca)
Altitudine26 m s.l.m.
Superficie31,73 km²
Abitanti51 468 (2015)
Densità1 622,06 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso+357 24
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Cipro
Larnaca
Larnaca
Sito istituzionale

Larnaca (in greco: Λάρνακα, Làrnaka; in turco: İskele) è una città costiera dell'isola di Cipro, capoluogo del distretto omonimo. Nell'antichità era nota con il nome di Cizio (in greco: Κίτιον, Kition), e qui sono nati il filosofo stoico Zenone (da non confondere con l'omonimo Zenone di Elea) e il medico Apollonio.

Geografia fisicaModifica

EtimologiaModifica

Il nome potrebbe derivare dal ritrovamento di diversi λάρνακες (làrnakes "tombe" o "sarcofagi") nell'area circostante. La città era conosciuta anche con i nomi antichi di Cizio e Scala (Σκάλα "scala"), proveniente dal nome del vecchio porto della città, distante pochi chilometri da Larnaca. Scala è oggi il nome di uno dei sobborghi della città.

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Kition.
 
Il grande tempio di Cizio

Il primo insediamento risale circa al XIII-XIV secolo a.C., e i primi abitanti furono gli Achei. Successivamente la città fu abitata dai Fenici, che intorno al 1000 a.C. ricostruirono l'insediamento dotandolo di mura ciclopiche, templi e un arsenale navale.

Negli anni successivi la città fu conquistata da diversi popoli: prima gli Assiri, poi gli Egizi e infine i Persiani. Intorno al 450 a.C. il generale ateniese Cimone morì in mare nel tentativo di supportare la rivolta cipriota contro l'impero achemenide.

Dopo diversi terremoti che hanno scosso l'isola nel 76, nel 322 e nel 342, la popolazione si è spostata verso la costa, costruendo il porto che per lungo tempo darà il nome alla città: Scala, oggi un sobborgo di Larnaca. La città passò sotto il controllo dell'impero ottomano, e intorno al 1747 è stato costruito l'acquedotto Kamares, definito il più grande sistema di approvvigionamento dell'acqua presente sull'isola.

Secondo la tradizione ortodossa, Lazzaro, dopo essere stato resuscitato da Cristo, fu mandato in esilio a Larnaca dove visse fino alla sua morte e venne ordinato come primo vescovo. Dopo la sua morte fu seppellito in città, ma quando l'imperatore bizantino Leone IV trovò le spoglie, nell'898, ordinò che fossero portate a Costantinopoli, e per ricompensare la città ordinò anche la costruzione della chiesa. Le spoglie saranno successivamente razziate durante l'Assedio di Costantinopoli del 1204 (durante la quarta crociata) e portate a Marsiglia.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Memoriale del genocidio armeno

Architetture religioseModifica

Architetture militariModifica

MemorialiModifica

  • Busto di Cimone, che sembra esser morto a Cizio, reca l'iscrizione: "Kαι νεκρός ενίκα" (Eroico anche nella morte)
  • Busto di Zenone, nativo di Cizio
  • Memoriale del genocidio armeno

Infrastrutture e trasportiModifica

A pochi chilometri dalla città si trovano l'Aeroporto Internazionale di Larnaca (il maggiore della nazione) e il Porto di Larnaca.

Il trasporto pubblico locale è operato dalla Cyprus By Bus.[1]

SportModifica

La città è ben nota per ospitare spesso i ritiri delle società calcistiche, in particolare della Dinamo Mosca. L'AEK Larnaca è una delle principali squadre calcistiche della nazione, così come l'AEK Larnaca BC lo è nella pallacanestro.

AmministrazioneModifica

Suddivisioni amministrativeModifica

Larnaca è suddivisa in 4 quartieri: Skala, Prodromos, Faneromeni, Drosia, Kamares, Vergina e Agioi Anargyroi.

GemellaggiModifica

NoteModifica

  1. ^ Larnaca Buses, su www.cyprusbybus.com. URL consultato l'11 ottobre 2018.
  2. ^ (ES) Comunicado de Prensa: Se llevan a cabo gestiones para realizar hermanamiento entre Lárnaca y Acapulco (PDF), su mfa.gov.cy.
  3. ^ Bratislava City - Twin Towns, 2003-2008 Bratislava-City.sk. URL consultato il 26 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 28 luglio 2013).
  4. ^ (EL) CENTRAL UNION OF MUNICIPALITIES & COMMUNITIES OF GREECE (PDF), su kedke.gr.
  5. ^ (EN) Twinnings, su www.larnaka.org.cy. URL consultato l'11 ottobre 2018.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN153667793 · BNF (FRcb11954948b (data) · WorldCat Identities (EN153667793
  Portale Cipro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cipro