Apri il menu principale
Luca Jurman
Luca JurmanBlueNoteMilano.jpg
Luca Jurman live al Blue Note di Milano.
NazionalitàItalia Italia
GenereSoul
Blues
Jazz
Periodo di attività musicale1982 – in attività
Album pubblicati3
Sito ufficiale

Luca Jurman (Milano, 28 febbraio 1967) è un cantante, musicista, arrangiatore produttore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Incomincia a suonare il pianoforte in tenera età, esordendo a 13 anni come pianista jazz al Ca' Bianca Club di Milano con una nota formazione jazz[1]. A 15 anni compone il suo primo jingle per "Asti Cinzano" a cui ne seguiranno molti altri, circa 320 come ad esempio Ringo ("Ringo people"), per Sky e per la BMW[2]. A 18 anni si avvicina anche al canto[2], che comincia ben presto a insegnare.

Occupa diverse posizioni nel mondo artistico: on stage (con concerti, in tv e in teatro), backstage (collaborazioni, produzioni e direzioni) e porta avanti l'attività di vocal coach e insegnante di canto nella sua scuola a Milano.

Nel 2008 Luca Jurman è sostenitore della campagna Nastro Rosa per l'associazione LILT nella lotta contro il tumore al seno.[3]

Jurman ha cantato al concerto per la Fondazione Ron Hubbard nella sede inglese di Saint Hill in occasione dell'anniversario di Scientology nel 2007.[4]

Vocal ClassesModifica

Ha elaborato un innovativo metodo di insegnamento del canto il "Vocal Classes"[5](De Agostini, aprile 2010).

Nel 2010 riceve un "Premio Mia Martini Speciale" per la sua carriera di cantante e musicista, oltre che di didatta e divulgatore dell'arte vocale[6]

Tra i suoi allievi più famosi annovera Alessandra Amoroso, Marco Carta, Alex Baroni, Irene Grandi, Simona Bencini (Dirotta su Cuba), Lorella Cuccarini, Roberta Faccani (voce dei Matia Bazar), Paola Barale, Claudia Gerini, Annalisa Minetti, Michel Altieri, Chiara Iezzi (Paola & Chiara), Fabrizio Voghera, Arianna Bergamaschi, Paolo Meneguzzi, Beppe Dettori, Valerio Scanu, Gian De Martini.[5]

Collaborazioni e direzioniModifica

Ha collaborato come cantante e musicista coi La Bionda (duo) e con artisti nazionali e internazionali tra cui: Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Lorella Cuccarini, Zucchero, Raf, Phil Collins, Andrea Bocelli, Francesco Baccini, Nino Buonocore, Ivana Spagna, Enrico Ruggeri, Fausto Leali, Renato Zero, Gatto Panceri, Gigi Cifarelli, Lucio Dalla, Grace Jones, Anna Oxa, Gianni Bella, Alexia, Mario Lavezzi, Mogol, Adriano Celentano, Randy Crawford, Robert Palmer, Mario Biondi, Ornella Vanoni, Jovanotti, Fiordaliso, Steve Ferrone, Pino Daniele, Miguel Bosé, Valter Vincenti e Alejandro Sanz.[7].

Diventa direttore musicale e arrangiatore nel “Tour mondiale 2001/2002” di Laura Pausini. Riceve la nomination quale “migliore produttore vocale” nei “Latin Grammy Awards 2002" per il disco della Pausini “The best of”. Questa è una nomination che Luca aveva già ricevuto nel 2000 per la sua collaborazione con Alejandro Sanz[8].

Ha duettato inoltre con Lorella Cuccarini in "Portami via" e con Marco Carta nella cover "Vita", contenuta nell'album d'esordio "Ti rincontrerò" del cantante cagliaritano. Nel 2008 durante la trasmissione Amici di Maria De Filippi duetta con Valerio Scanu in "that whats friends are for" e successivamente in vari live reciproci in altre cover. Nel novembre 2009 incide un duetto con la cantante Ivana Spagna, una re-interpretazione della colonna sonora del film Disney "La Bella e la Bestia".

Teatro - Cinema - LiveModifica

Cura la direzione vocale dei musical Grease (attrice protagonista Lorella Cuccarini) e Beatrice ed Isidoro (per la regia di Maurizio Colombi e Franco Miseria), nel quale esordisce come attore nel 2001 nel ruolo di Lord Brummel[8]. Recita inoltre in Jesus Christ Superstar (regia di Massimo Romeo Piparo) nel ruolo di Judas[2]. Nel 2008/2009 è supervisore artistico insieme con Arturo Brachetti del musical Peter Pan per la regia di Maurizio Colombi[9].

Esordisce come attore di cinema nel 2002 con un cameo d'eccezione nel film Ricordati di me, per la regia di Gabriele Muccino[10].

Ha all'attivo anche un'attività on-stage come cantante solista. Dal 2007 ha intensificato i suoi concerti nel tempio della musica jazz e blues: il Blue Note di Milano.

Esperienze tvModifica

Ha partecipato a diverse trasmissioni tra cui Festivalbar, Buona Domenica, Festival Italiano, Un disco per l'estate, Festival di Napoli.[2]

Nel 2002 è vocal trainer nel talent-show Operazione Trionfo.

La sua popolarità mediatica aumenta con la partecipazione al talent show Amici di Maria De Filippi, nelle vesti di vocal coach dal 2007 al 2011. Tra i suoi allievi del talent: Marco Carta vincitore del Festival di Sanremo 2009; Alessandra Amoroso (di cui è produttore vocale nel suo album d'esordio "Stupida"); il cantante Valerio Scanu vincitore del Festival di Sanremo 2010; Silvia Olari, di cui ha prodotto l'omonimo "Ep" d'esordio per la Warner Music.[11], Marta Rossi, Giorgia Urrico, Antonella La Fortezza. È stato inoltre vocal coach nel programma televisivo Lasciami cantare!.

DiscografiaModifica

"Unplugged" (Sony BMG), risale al 2004, un lavoro "live" di sole cover, riarrangiate in chiave soul dallo stesso con il supporto della sua band.

Il secondo album è anticipato a fine 2007 dal singolo Nera (il cui video, diretto dal regista Gabriele Muccino, riceve il premio Premio Roma Videoclip).

Back to (Edel Music), esce nel 2008. Evidenzia la predilezione del cantante verso R&B, soul e motown. L'album include una serie di brani inediti in lingua italiana e uno in inglese; inoltre contiene alcune cover del suo repertorio. Il cd contiene anche un duetto con gli Incognito, precursori dell'acid-jazz.[12].

Live in Blue Note Milano (Nar International), un doppio-cd live, pubblicato nel 2009. Le venti tracce riarrangiate dell'album sono state registrate nel tempio milanese del jazz durante i concerti che l'artista ha tenuto.[13]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàSBN IT\ICCU\TO0V\637082
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie