Apri il menu principale
Alessandra Amoroso
Alessandra Amoroso Firenze.jpg
Alessandra Amoroso a Firenze nel 2010
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale2008 – 2019 (in pausa)
EtichettaColumbia
Sony Music
Album pubblicati7
Studio6
Live1
Sito ufficiale

Alessandra Amoroso (Galatina, 12 agosto 1986) è una cantante italiana.

Raggiunge il successo nel 2009 grazie alla partecipazione e alla vittoria dell'ottava edizione del talent show Amici di Maria De Filippi.

Nel corso della sua carriera ha ricevuto 7 Wind Music Awards per le sue vendite, 2 MTV Awards e un Best Europe South Act, dove ottiene anche una nomination come Best Worldwide Act. Ha inoltre ricevuto altre nomination ai World Music Awards, ai TRL Awards e ai Nickelodeon Kids' Choice Awards.

Indice

BiografiaModifica

Gli inizi e la vittoria ad AmiciModifica

Alessandra nasce il 12 agosto 1986 a Galatina, da padre alessanese e madre otrantina.[1]

Sin da giovane partecipa a numerose competizioni a livello locale.[2] Nel giugno 2007 vince la seconda edizione del concorso pugliese Fiori di Pesco.[3] A 17 anni partecipa ai provini per Amici di Maria De Filippi, ma viene scartata, benché abbia superato diverse audizioni.[4] Riesce ad entrare nella scuola di Amici nell'ottava edizione.

Il primo singolo della cantante è Immobile, il brano raggiunge la prima posizione nella classifica FIMI e viene certificato disco di platino.[5][6] L'11 settembre 2009 accede alla fase serale, e il 14 settembre 2009 viene proclamata vincitrice del talent show, vincendo così il primo premio di 200.000 euro. Nella stessa serata riceve il premio della critica, una borsa di studio del valore di 50.000 euro.[7]

StupidaModifica

 
Alessandra Amoroso.

Il 17 settembre 2009 viene pubblicato il secondo singolo della cantante, Stupida, brano già presentato durante la terza puntata di Amici di Maria De Filippi. Il singolo ottiene un ottimo successo piazzandosi, dopo un ingresso in sordina,[8] nella prima posizione della Top Singoli stilata dalla FIMI; il brano accompagna l'uscita del primo EP della cantante, Stupida, pubblicato il 20 settembre 2009 attraverso la Sony Music.[9][10] Il disco ottiene un ottimo successo sin dalla pubblicazione: diventa disco d'oro grazie ai preordini e in seguito viene certificato triplo disco di platino per le oltre 180.000 copie vendute.[11] Il 19 Settembre 2009 la Amoroso riceve all'Arena di Verona due Wind Music Awards multiplatino per le vendite di Stupida.[12]

Durante il semestre 2009, la cantante, è stata impegnata con lo Stupida tour e varie partecipazioni a spettacoli musicali. Il 16 Settembre 2009Torino, partecipa ad Amici - La sfida dei talenti, uno spettacolo condotto da Maria De Filippi con alcuni dei protagonisti del talent show di tutte le prime otto edizioni che viene, successivamente, mandato in onda da Canale 5 il 17 settembre 2009; la Amoroso viene battuta nella sfida di canto da Karima, concorrente della sesta edizione; la sfida finale viene vinta dalla ballerina della seconda edizione Anbeta Toromani.[13] L'attività estiva dell'Amoroso comprende anche la partecipazione, il 22 settembre 2009, alla Notte della Taranta a Melpignano[14] ma soprattutto quella, il 21 Settembre 2009 al concerto di beneficenza Amiche per l'Abruzzo, ideato da Laura Pausini, allo stadio di San Siro di Milano, insieme a quasi cinquanta artiste, in favore dei terremotati d'Abruzzo.[15] Del brano Stupida viene incisa una cover in spagnolo dalla cantante La India - Estupida [New Single 2010][16] di cui esiste anche un videoclip.

Senza nuvole, il primo albumModifica

 
Alessandra Amoroso in concerto ad Alcamo.

Il 21 Settembre 2009 la Sony Music comunica ufficialmente che il 25 settembre è la data di pubblicazione del primo album di inediti della cantante: Senza nuvole, disponibile anche in una versione DVD.[17][18] L'album viene anticipato dal singolo Estranei a partire da ieri, che viene trasmesso nelle radio a partire dalla fine di agosto. Il 3 ottobre è ospite a Lampedusa nella manifestazione O' Scià di Claudio Baglioni.[19]

L'8 ottobre ha presentato per la prima volta dal vivo il disco al "Limelight" di Milano con ingresso riservato ai vincitori di svariati concorsi istituiti da Radio Kiss Kiss, sponsor - fra l'altro - dell'evento, da Fornarina, MTV e dal fansblog, oltre che dalla Sony Music stessa, attraverso l'opendisc contenuto nell'album Senza nuvole. I fan hanno potuto assistere alla proiezione del concerto in 37 cinema selezionati in tutta Italia che hanno trasmesso l'evento in diretta via satellite, in alta definizione.[20] L'evento viene successivamente riproposto il 20 dicembre 2009 in terza serata su Italia 1, ottenendo circa il 10% di share.[21]

L'album debutta alla vetta della Classifica FIMI Album, posizione mantenuta per quattro settimane consecutive.[22] Il secondo singolo estratto dall'album è la title-track Senza nuvole, singolo che in seguito verrà certificato disco di platino e che è una delle colonne sonore di Amore 14, film di Federico Moccia.[23] Nel mese di novembre la cantante affianca Gianni Morandi nella conduzione di Grazie a tutti, un varietà, formato da quattro prime serate, andate in onda su Rai 1. Insieme a Morandi, inoltre, registra il duetto Credo nell'amore contenuto nell'album del cantante Canzoni da non perdere.[24]

In concomitanza con l'inizio del Senza nuvole live tour, il 22 gennaio 2010 entra in rotazione radiofonica il terzo singolo dall'album, Mi sei venuto a cercare tu, brano scritto da Marco Ciappelli e Diego Calvetti.[25][26] Nel corso della terza e della quarta serata del Festival di Sanremo 2010, la Amoroso calca il palco del teatro Ariston come duettante: interpreta, infatti, il brano Per tutte le volte che... con Valerio Scanu, il vincitore del festival.[27] Il 2 aprile 2010 viene estratto il quarto singolo dall'album, Arrivi tu.[28] L'8 maggio 2010 la cantante partecipa ai TRL Awards 2010, per le due nomination ricevute nella categoria MTV First Lady e My TRL Best Video;[29][30] partecipa anche ai Wind Music Awards 2010, vincendo il premio multiplatino per Senza nuvole.[31][32] Durante l'estate 2010 la cantante è stata impegnata con Un'estate senza nuvole live tour,[33] tour promozionale dell'album Senza nuvole, quest'ultimo successivamente certificato quattro volte disco di platino dalla FIMI per le oltre 240.000 copie vendute in Italia.[34]

Il mondo in un secondo e Cinque passi in piùModifica

Il 1º settembre 2010 viene pubblicato il singolo La mia storia con te,[35] scritto da Marco Ciappelli, Saverio Grandi, Angelosanti e Campedelli, è il singolo apripista dall'album di inediti Il mondo in un secondo, pubblicato il 28 settembre 2010 dalla Sony Music.[36][37] L'album e il singolo, scelto come colonna sonora della fiction La figlia di Elisa 2,[38] hanno raggiunto rispettivamente la prima e la seconda posizione delle classifiche italiane;[39][40] l'album inoltre viene certificato quattro volte disco di platino per le oltre 200.000 copie vendute.[41] A novembre esce il secondo singolo Urlo e non mi senti.[42]

All'album fa seguito il tour Il mondo in un secondo Tour, costituito da due date nel mese di dicembre 2010 (una delle quali è andata in onda su Italia 1 il 25 dicembre)[43] e dal resto delle date a partire dal marzo 2011.[44] In concomitanza con l'inizio de Il mondo in un secondo tour, viene lanciato il terzo singolo dall'album, Niente,[45] mentre il 20 maggio 2011 viene lanciato il quarto singolo Dove sono i colori.[46] La cantante viene premiata ai Wind Music Awards 2011 per le vendite dell'album Il mondo in un secondo.[47]

Il 23 settembre 2011, durante un'ospitata a I migliori anni, viene annunciata l'uscita nel mese di dicembre di un album dal vivo, contenente anche cinque inediti.[48] Il 29 settembre è ospite a Lampedusa, per il secondo anno consecutivo, alla manifestazione O' Scià di Claudio Baglioni.[49]

Il 4 novembre 2011 la cantante ha pubblicato il singolo inedito È vero che vuoi restare, che ha anticipato l'album dal vivo Cinque passi in più.[50] Il disco è stato distribuito a partire dal 5 dicembre, raggiungendo la seconda posizione della classifica italiana. Il 20 gennaio 2012 è stato pubblicato il secondo singolo Ti aspetto. Un mese prima dell'inizio del Festival di Sanremo 2012 viene annunciata la sua partecipazione in qualità di ospite durante la serata dei duetti del venerdì con Emma Marrone nel brano Non è l'inferno. Questa versione è stata anche pubblicata nella riedizione dell'album Sarò libera di Emma pubblicata il 15 febbraio 2012. Nello stesso mese la cantante riceve anche una nomination ai Nickelodeon Kids' Choice Awards 2012 nella categoria "Miglior cantante italiano".[51]

Il 31 marzo 2012 Alessandra Amoroso fa ritorno ad Amici di Maria De Filippi, talent show che l'ha vista vincitrice nel 2009. Rientra in gara, insieme ad altri 8 altri volti noti usciti dal talent, con una sfida articolata in nove puntate.[52] Durante il programma presenta il singolo Ciao, singolo che successivamente diverrà disco d'oro, estratto dalla riedizione dell'album Cinque passi in più, pubblicato il 22 maggio 2012 con il titolo Ancora di più - Cinque passi in più, contenente tre ulteriori inediti. La riedizione, a una settimana dalla sua pubblicazione, raggiunge la vetta della classifica italiana. Il 26 maggio 2012 viene premiata ai Wind Music Awards per le vendite dell'album.

Risulta essere la vincitrice della categoria Big del serale dell'undicesima edizione, ottenendo quindi il premio consistente in un concerto gratuito presso l'Arena di Verona, si tratta del Concerto del vincitore - Tezenis Live che la Amoroso ha voluto condividere con Emma Marrone.[53] Il concerto si è svolto il 5 settembre all'Arena di Verona ed è stato poi trasmesso su Canale 5 il 6 settembre. Nel corso della serata vi sono stati molti filmati e racconti. Ospiti della serata Pino Daniele, Fiorella Mannoia, con cui hanno duettato, Marco Carta ed Annalisa.[54] Il 27 settembre prende parte alla prima serata della X edizione di O'Scià a Lampedusa.[55] L'Amoroso ha duettato con Biagio Antonacci ad una tappa del tour di quest'ultimo Insieme Finire.[56] Nel 2012 la cantante ha anche creato il suo fanclub ufficiale.[57] Ha tenuto un concerto in piazza a Castelsardo, in provincia di Sassari, per il Capodanno 2013[58] e il 2 gennaio 2013 a Scafati.[59]

Amore puro e concerto-evento all'Arena di VeronaModifica

 
Alessandra Amoroso in concerto a Firenze il 9 aprile 2014 presso il Nelson Mandela Forum.

Il 13 aprile 2013 è presente come ospite alla terza puntata della dodicesima edizione del serale di Amici di Maria De Filippi per duettare con un concorrente in gara, in quest'occasione annuncia l'uscita del suo nuovo album per il mese di settembre dello stesso anno.[60] L'11 maggio si esibisce insieme ad altri artisti a Milano in piazza Duomo in occasione del concerto organizzato da Radio Italia.[61] Il 27 maggio tramite un comunicato pubblicato su Facebook viene annunciato che il nuovo album sarà prodotto dal cantautore Tiziano Ferro. Anticipato dal sito della Mondadori la cantante conferma il 16 agosto che il nuovo album sarà intitolato Amore puro e sarà pubblicato il 24 settembre; in seguito il 21 dello stesso mese pubblica la copertina del suo nuovo album sulla propria pagina ufficiale di Facebook. Il singolo, che ha lo stesso titolo dell'album, è uscito il 30 agosto, ha debuttato alla posizione numero 4 della FIMI[62] ed è stato certificato disco di platino.[63] L'album, Amore puro, viene pubblicato il successivo 24 settembre 2013.[64] L'11 ottobre 2013, dopo due settimane di rilevazione, la FIMI certifica l'album disco d'oro per le 30.000 copie vendute[65] ed in seguito è stato certificato doppio disco di platino, per aver venduto oltre 100.000 copie.[66]

Il 29 ottobre viene pubblicato l'album tributo a Lucio Dalla di Fiorella Mannoia intitolato A te, in esso è presente un duetto tra la Mannoia e l'Amoroso nel brano La sera dei miracoli. A dicembre parte con il tour omonimo nei palazzetti italiani.[67] Nel mese di dicembre l'album viene certificato disco di platino per le oltre 60.000 copie vendute.[68]

Il 15 novembre esce in radio il secondo singolo, Fuoco d'artificio.[69] Il 31 dicembre si è esibita al concerto di Capodanno in piazza a Salerno.[70]

Il 15 febbraio presenta ad Amici di Maria De Filippi il terzo singolo estratto dall'album, Non devi perdermi, successivamente certificato disco d'oro dalla FIMI.[71]

il 3 maggio 2014 esegue l'Inno di Mameli prima della finale di Coppa Italia 2013-2014.[72] Nei giorni successivi alla partecipazione di Francesco Renga al Festival di Sanremo 2014, viene pubblicato l'album del cantante, intitolato Tempo reale, contenente un duetto con Alessandra Amoroso dal titolo L'amore altrove, pubblicato come singolo il 9 gennaio 2015.

Il 19 maggio ha luogo il suo concerto-evento all'Arena di Verona, a cui hanno partecipato, in ordine di esecuzione, Emma, Annalisa, Moreno, Fiorella Mannoia, il comico Giorgio Panariello e Marco Mengoni.[73] Lo spettacolo, intitolato "Alessandra Amoroso in Amore puro", è registrato sotto la produzione e la regia di Roberto Cenci e mandato in onda il 30 luglio 2014 su Canale 5, ottenendo un ascolto di 2.462.000 telespettatori pari all'11.93% di share.[74]

Il 21 giugno 2014 Alessandra vince il premio Wonder Woman agli MTV Awards 2014, superando le altre candidate: Katy Perry, Laura Pausini e Miley Cyrus.[75] Nello stesso mese partecipa al Summer Festival dove vince durante la terza serata con Non devi perdermi. Il 27 giugno 2014 pubblica il quarto estratto da Amore puro, Bellezza, incanto e nostalgia; lo stesso giorno esce il video ufficiale in anteprima su TGcom24 pubblicato il giorno dopo su YouTube e subito in vetta all'airplay radiofonico italiano. Il singolo viene certificato disco d'oro per aver venduto più di 15.000 copie. Il 24 ottobre è stato pubblicato il quinto singolo estratto dall'album, L'hai dedicato a me.[76]

L'11 dicembre 2014 partecipa a una tappa del tour di Pino Daniele e, in seguito, ha preso parte anche alla XXII edizione del Concerto di Natale nella Città del Vaticano.[77]

Il 2 gennaio 2015 si è esibita ad un concerto in piazza Tasso a Sorrento.[78]

Vittoria agli MTV EMA 2014 come Best Italian Act e Best Europe South ActModifica

Il 16 settembre 2014, Alessandra si aggiudica la quinta nomination nella categoria Best Italian Act per gli MTV Europe Music Awards 2014, dopo aver battuto gli altri quattro nominati (Dear jack, Levante, Moreno e Rocco Hunt) attraverso una votazione social media via twitter.

Vince il premio il 23 ottobre dopo aver battuto Caparezza, Club Dogo, Emis Killa e Giorgia[79] e di conseguenza ha concorso al premio di Best Europe South Act, che ha vinto il 30 ottobre battendo Enrique Iglesias (Spagna), Indila (Francia), David Carreira (Portogallo) e Vegas (Grecia).[80]

Tale vittoria le permette di rappresentare il Sud Europa e di essere tra i dieci finalisti mondiali a contendersi il premio di Worldwide Act, vinto dall'artista cinese Bibi Zhou; ha partecipato allo show avvenuto il 9 novembre all'SSE Hydro di Glasgow.[81]

A mio modo vi amo e collaborazioniModifica

Il 22 gennaio 2015 la cantante ha annunciato l'uscita del libro A mio modo vi amo, da lei scritto e che raccoglie vari racconti e pensieri scritti dai suoi fan. Pubblicato il 10 marzo, il libro ha riscosso un incredibile successo commerciale: esso, infatti, in meno di una settimana, raggiunge i vertici delle classifiche letterarie ed a meno di un mese dalla pubblicazione va in ristampa dopo le migliaia di copie vendute.[82]

Nei primi giorni di febbraio la cantante raggiunge due traguardi: 100 milioni di visualizzazioni sul suo canale Vevo e supera un milione di copie vendute, ottenendo 16 dischi di platino per gli album pubblicati, in poco più di cinque anni di carriera. Tali numeri vengono paragonati a quelli di artisti internazionali.[83] Il 9 febbraio è protagonista della rivista Rolling Stone Italia nel numero intitolato: "Le 100 facce della musica italiana", che raccoglie i volti più influenti del panorama musicale italiano.[84]

Il 18 aprile 2015 duetta con Stash dei The Kolors al singolo Me Minus You nel programma Amici di Maria De Filippi. Il 14 giugno dello stesso anno Amoroso vince il premio Wonder Woman agli MTV Italia Awards 2015, superando le altre candidate: Annalisa, Ariana Grande e Taylor Swift. Il 21 giugno si esibisce a Torino davanti a Papa Francesco, cantando l'inno ufficiale del raduno dei giovani composto appositamente per la visita papale.[85]

Il 28 luglio 2015 viene pubblicato il singolo A tre passi da te del gruppo reggae Boomdabash, cantato in duetto con la cantante,[86] certificato disco d'oro. Lo stesso giorno la Amoroso annuncia di avere due noduli alle corde vocali e il 29 luglio 2015 affronta l'intervento, andato poi a buon fine.

Alessandra Amoroso, il primo album in spagnoloModifica

Il 15 Settembre 2015 viene pubblicato il primo singolo in lingua spagnola della cantante intitolato Grito y no Me Escuchas, versione tradotta del brano Urlo e non mi senti scritto da Kekko dei Modà e contenuto nell'album Il mondo in un secondo. Il singolo riscuote successo soprattutto in Messico, dove si piazza nella classifica dei brani in spagnolo più passati dalle radio del paese.[87]

Con un comunicato stampa, Sony Music España rivela che il primo album in lingua spagnola dell'artista italiana sarà un self-titled e che uscirà in tutti gli store fisici e digitali il 18 settembre 2015,[88] dal titolo Alessandra Amoroso, prodotto da José Luis Pagan.

L'album contiene 12 tra i maggiore successi di Alessandra, adattati in lingua spagnola, e un singolo inedito appositamente registrato per questo progetto, dal titolo Me siento sola e cantato in duetto con Mario Domm, noto cantante latino membro dei Camila, che viene pubblicato come secondo singolo in lingua spagnola il 30 luglio 2015. Il singolo, non pubblicato in Italia ma solo nei paesi latini, riscuote subito successo radiofonico, soprattutto in Spagna, dove figura fin da subito tra i brani più passati in radio.[89] Anche in Messico il brano viene accolto calorosamente arrivando, nel giro di poche settimane, fino alla sesta posizione della classifica dei brani spagnoli più trasmessi[87] e rimarrà nella top ten per ben nove settimane consecutive. Il brano è stato registrato a Los Angeles agli Speakeasy Studios LA e vede alla batteria la collaborazione di Matt Laug (Alice Cooper, Slash, Vasco Rossi) insieme agli ingegneri del suono Saverio Principini e Marco Sonzini.[90]

Dopo la sua pubblicazione, l'album raggiunge la posizione 31 in Spagna e scende solamente alla #39 dopo 7 settimane. Nel mese di novembre, Alessandra parte per un tour promozionale che tocca molti paesi dall'America Latina, a partire dal Costa Rica ed esibendosi anche negli Stati Uniti, per la prima volta in diretta televisiva. A fine mese Alessandra torna in America Latina e continua il suo tour promozionale in Messico e Argentina, attraverso radio e tv.

Viene annunciato il terzo singolo ufficiale estratto dall'album: Este amor lo vale, pubblicato il 22 gennaio 2016.

Vivere a colori e il Guinness dei primatiModifica

Il 7 novembre 2015 presenta per la prima volta il singolo Stupendo fino a qui, durante la sua apparizione al programma televisivo Tú sí que vales. Il singolo, piccolo assaggio del nuovo album, viene lanciato in rotazione radiofonica il 13 novembre e pubblicato tramite download gratuito sulla sua pagina Facebook.

L'11 dicembre annuncia il nuovo album, il quarto in studio, intitolato Vivere a colori che verrà pubblicato il 15 gennaio 2016. Lo stesso giorno annuncia due anteprime del Vivere a colori tour: il 27 maggio al PalaLottomatica di Roma e il 30 maggio al Mediolanum Forum di Assago, entrambe le date sono dichiarate esaurite e raddoppiate nel mese di ottobre.

L'8 gennaio 2016, l'album viene reso disponibile sulla piattaforma digitale di iTunes come pre-order: prenotandolo, si ricevono in anteprima i brani Stupendo fino a qui, La vita in un anno e Il mio stato di felicità. Inoltre, 12 ore dopo la pubblicazione, tutte e tre le tracce raggiungono la vetta della classifica iTunes, occupando le prime tre posizioni della piattaforma.

Il 14 e il 19 gennaio 2016 presenta, in anteprima, l'album presso Piazza Città di Lombardia a Milano e in piazza Sant' Oronzo a Lecce. Nella scaletta sono presenti brani di album precedenti (Estranei a partire da ieri, Immobile) e brani dell'album Vivere a colori che verrà reso disponibile all'indomani (Stupendo fino a qui, La vita in un anno, Il mio stato di felicità, Vivere a colori e Comunque andare). Inoltre, durante l'evento, la piazza si è trasformata in un'esplosione di colori, grazie al coinvolgimento dei fan, i quali hanno potuto ballare sulle note di Vivere a colori proprio insieme all'artista.

Il 14 gennaio 2016 viene pubblicato l'album. Nel primo giorno di pubblicazione, riscuote già da subito un buon successo a livello nazionale, posizionandosi direttamente alla prima posizione su iTunes in Italia e con tre tracce dell'album nella top 3 sempre di iTunes. Successo anche a livello internazionale, rientrando nella top 10 iTunes in Estonia, Malta e Svizzera, in top 100 iTunes in diversi paesi, quali Belgio, Slovenia, Germania, Messico, Lettonia, Bulgaria e in top 200 iTunes in Austria, Ecuador, Spagna e Irlanda. Sono ben 10 i singoli che, invece, entrano in top 200 iTunes Italia nel giorno della pubblicazione dell'album. L'album si colloca alla posizione #1 degli album più venduti in Italia, facendo crescere il record detenuto della cantante, con tutti i suoi album studio che debuttano alla prima posizione.[91]

Nel gennaio 2016 l'album si posiziona al 18º posto nella classifica degli album più venduti al mondo,[92] mentre nel mese di novembre viene certificato doppio disco di platino dalla FIMI per le oltre 100.000 copie vendute in Italia.[93] A ottobre 2018 l'album viene certificato tre volte disco di platino per aver venduto oltre 150.000 copie vendute e contemporaneamente il brano Avrò cura di tutto (tratto dal disco) è stato certificato disco d'oro.[94]

Il 26 febbraio 2016 viene pubblicato il secondo singolo Comunque andare, certificato triplo disco di platino. Il 1º aprile 2016 è uscito l'album di Loredana Bertè Amici non ne ho... ma amiche sì!, contenente tra i vari duetti, quello con Alessandra Sei bellissima, estratto come singolo il 28 Aprile 2016. Il 12 maggio, in occasione della sua partecipazione al programma E poi c'è Cattelan, cerca di stabilire un nuovo record per il maggior numero di duetti nell'arco di due minuti (con 19 persone). Il 20 maggio è arrivata la certificazione dell'entrata nei Guinness dei primati.[95]

Il 17 Marzo 2016 viene estratto come terzo singolo l'omonimo Vivere a colori, seguito il 16 Aprile dal quarto singolo Sul ciglio senza far rumore.

Risulta essere la quinta artista femminile e la prima cantante italiana più ascoltata su Spotify nel 2016,[96] oltre a rientrare nella Top 50 della classifica internazionale Social 50 stilata settimanalmente da Billboard, che tiene conto del successo sui social (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube) degli artisti, dove arriva alla posizione massima #32[97]

il 17 maggio dello stesso anno e viene estratto il quinto estratto da Vivere a colori Fidati ancora di me, certificato disco d'oro dalla FIMI

10Modifica

Il 5 ottobre 2018 Alessandra Amoroso ha pubblicato il sesto album in studio 10, titolo scelto per celebrare i dieci anni di attività da solista della cantante. Come anticipazione al disco sono stati pubblicati singoli La stessa e Trova un modo. Nella prima settimana di pubblicazione, l'album è stato certificato disco d'oro per aver venduto oltre 25.000 copie.[98].

Il 4 gennaio 2019 ha pubblicato il terzo singolo Dalla tua parte.[99] Il mese seguente è stata ospite del 69º Festival di Sanremo, ricevendo una standing ovation da parte del pubblico grazie alla sua interpretazione di Io che non vivo (senza te) con Claudio Baglioni.[100]

Il 5 marzo 2019 è iniziata la tournée nazionale relativa all'album.[98] Il 29 dello stesso mese è uscito il quarto singolo Forza e coraggio.[101]

Il 23 giugno ha annunciato di prendersi una pausa a tempo indeterminato dal mondo della musica per dedicarsi alla sua vita privata.[102]

Influenze musicali e stileModifica

Alessandra Amoroso, cantante pop del panorama musicale italiano, ha più volte dichiarato di prediligere la musica afroamericana.[103] L'Amoroso è caratterizzata da una timbrica sabbiata,[104] definita anche una voce nera.[105] Luca Jurman ne ha riscontrato delle somiglianze con Anita Baker.[106][107]

La cantante ha dichiarato che le sue principali influenze musicali sono Anastacia, punto di riferimento per l'artista salentina che vorrebbe diventare come la donna bianca dalla voce nera[108][109][110] ed Aretha Franklin per la musica straniera e Mina per quanto riguarda la musica italiana.[110][111][112]

DiscografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Alessandra Amoroso.

Album in studioModifica

Album dal vivoModifica

TournéeModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tour di Alessandra Amoroso.
  • 2009 – Stupida tour
  • 2010 – Senza nuvole live tour
  • 2010 – Un'estate senza nuvole live tour
  • 2011 – Il mondo in un secondo live tour
  • 2011 – Il mondo in un secondo summer tour
  • 2013 – Amore puro tour
  • 2016/17 – Vivere a colori tour
  • 2019 – 10 tour

BandModifica

La band ufficiale di Alessandra Amoroso è composta da:[113][114][115]

RiconoscimentiModifica

 
Alessandra Amoroso nel 2009.
2009
2010
2011
2012
2013
  • MTV Autumn Clash come miglior album con Amore puro
  • Rockol Awards come miglior canzone italiana con Amore puro
2014
2015
2016

2017

CandidatureModifica

2010
2012
2014
  • Nomination ai Kids' Choice Awards 2014 nella categoria Miglior cantante italiano[120]
  • Nomination MTV EMA 2014: Worldwide Act
  • Nomination World Music Award come Miglior artista live nel mondo
  • Nomination World Music Award come Miglior video nel mondo
  • Nomination World Music Award come Artista femminile del millennio
  • Nomination World Music Award come Miglior album internazionale per Amore puro
  • Nomination World Music Award come Miglior intrattenitore nel mondo durante l'anno
2015
2016

TelevisioneModifica

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Rosario Tornesello, Visti da (molto) vicino/ Alessandra Trottolino Amoroso fa vita spericolata, Nuovo Quotidiano di Puglia, 19 aprile 2014.
  2. ^ Biografia sul sito ufficiale, su alessandraamoroso.it. URL consultato il 28 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2010).
  3. ^ Rassegna artistica "Brindisi d'estate 2007" Concorso canoro "Fiori di pesco", 2ª edizione, su summertimeweb.it. URL consultato il 28 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2011).scheda su summertimeweb.it
  4. ^ Myspace ufficiale di Alessandra Amoroso, su myspace.com. URL consultato il 28 settembre 2010.
  5. ^ CERTIFICAZIONE SINGLE DIGITAL dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 11 del 2012 (PDF), su fimi.it (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2012).
  6. ^ Immobile nella classifica FIMI, su italiancharts.com. URL consultato il 25 settembre 2010.
  7. ^ "Amici": vince Alessandra, una grintosa voce black, La Stampa. URL consultato il 14 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2010).
  8. ^ Classifica singoli dal 10/04/2009 al 16/04/2009, su fimi.it. URL consultato il 24 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2011).
  9. ^ Stupida nella classifica FIMI, su italiancharts.com. URL consultato il 24 settembre 2010.
  10. ^ "Stupida" di Alessandra Amoroso: E adesso voglio solo cantare, su rockol.it. URL consultato il 3 ottobre 2010.
  11. ^ Alessandra Amoroso (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 20 settembre 2018.
  12. ^ g.it/vincitori-wind-music-awards-2009-premiati-marco-carta-alessandra-amoroso-valerio-scanu-lost-dari/2649 Vincitori Wind Music Awards 2009, su iomusicabloevento g.it. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  13. ^ Amici: la sfida dei talenti. Vince Anbeta., su mondoreality.com. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  14. ^ Alessandra Amoroso sul palco della Notte della Taranta (Melpignano), su tronisti.altervista.org. URL consultato il 3 ottobre 2010.
  15. ^ Sito ufficiale di Amiche per l'Abruzzo - 21 giugno San Siro - Milano, su amicheperlabruzzo.com. URL consultato il 28 settembre 2010.
  16. ^ Con La India "Stupida" di Alessandra Amoroso diventa "Estupida"
  17. ^ Le stelle della musica in autunno, TGcom24. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  18. ^ Alessandra Amoroso di Amici, Senza Nuvole il nuovo album, su airdave.it. URL consultato il 25 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2010).
  19. ^ Claudio Baglioni chiude il suo trionfale tour all'Arena di Verona, su musicalnews.com. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  20. ^ CONCERTO/Alessandra Amoroso lancia "Senza nuvole" nei cinema di tutta Italia [collegamento interrotto], su ilsussidiario.net. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  21. ^ Ascolti TV Di Domenica 20 dicembre, su davidemaggio.it. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  22. ^ Classifica FIMI Album Senza Nuvole, su italiancharts.com. URL consultato il 25 settembre 2010.
  23. ^ Alessandra Amoroso: Senza nuvole, Radio Kiss Kiss. URL consultato il 14 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2011).
  24. ^ Alessandra Amoroso e Gianni Morandi duettano in "Credo nell'amore", su musicroom.it. URL consultato il 28 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2010).
  25. ^ Alessandra Amoroso: le date del "Senza Nuvole Live Tour", SoundsBlog. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  26. ^ Alessandra Amoroso: "Mi sei venuto a cercare tu" è il nuovo singolo, SoundsBlog. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  27. ^ Sanremo 2010: Valerio Scanu e Alessandra Amoroso duetto di "Per tutte le volte che...", su mondoreality.com. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  28. ^ Alessandra Amoroso: il nuovo singolo è "Arrivi tu", SoundsBlog. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  29. ^ a b c Il cast dei TRL Awards 2010, MTV. URL consultato il 14 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2010).
  30. ^ Alessandra Amoroso, MTV. URL consultato il 14 ottobre 2010.
  31. ^ a b Elenco premiati Wind Music Awards 2010 (PDF), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 27 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2012).
  32. ^ Artisti, Wind Music Awards. URL consultato il 25 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2010).
  33. ^ Un’estate senza nuvole tour: tutte le date dei live di Alessandra Amoroso, su mondoreality.com. URL consultato il 27 settembre 2010.
  34. ^ Alessandra Amoroso (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 20 settembre 2018.
  35. ^ Alessandra Amoroso: Si intitola "La mia storia con te" il primo singolo tratto dal nuovo album, Sony Music. URL consultato il 28 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2013).
  36. ^ Alessandra Amoroso, Il mondo in un secondo è il nuovo album, su musica.virgilio.it (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2012).
  37. ^ Alessandra Amoroso: esce oggi Il mondo in un secondo [collegamento interrotto], su alessandraamoroso.it.
  38. ^ Le fiction che vedremo: la figlia di elisa 2 e il giudice mastrangelo 3, su unduetreblog.wordpress.com. URL consultato il 25 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2010).
  39. ^ La mia storia con te, su italiancharts.com. URL consultato l'8 ottobre 2010.
  40. ^ Classifica del 27 settembre 2010, su fimi.it. URL consultato l'8 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2012).
  41. ^ Alessandra Amoroso (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 20 settembre 2018.
  42. ^ Alessandra Amoroso: "Urlo e non mi senti" il nuovo singolo in radio da venerdì 19 novembre [collegamento interrotto], su alessandraamoroso.it. URL consultato il 3 dicembre 2010.
  43. ^ Alessandra Amoroso, concerto di Natale su Italia 1, su concertionline.com. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  44. ^ Alessandra Amoroso. Dal 12 marzo 2011 in tour. Tra pochi giorni le due date anteprima a Roma e Milano, su newspettacolo.com. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  45. ^ Alessandra Amoroso: il nuovo singolo Niente in radio dall'11 marzo, su alessandraamoroso.it. URL consultato il 19 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2011).
  46. ^ Alessandra Amoroso: il nuovo singolo in radio dal 20 maggio [collegamento interrotto], su sonymusic.it. URL consultato il 19 maggio 2011.
  47. ^ a b Wind music Awards 2011, gli artisti premiati, su scenariomusica.com.
  48. ^ Alessandra Amoroso ospite de I migliori anni: "Cd, dvd live e 5 inediti a dicembre", su mondoreality.com. URL consultato il 3 ottobre 2011.
  49. ^ O' Scià 2011: Emma, Alessandra Amoroso, Loredana Errore e Annalisa ospiti, su mondoreality.com. URL consultato il 13 ottobre 2011.
  50. ^ Amoroso, arriva il singolo «È vero che vuoi restare», su vanityfair.it. URL consultato il 2 novembre 2011.
  51. ^ a b Chi sarà il Miglior cantante italiano ai Kids' Choice Awards 2012?, su magazine.nicktv.it (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2014).
  52. ^ Amici: da sabato 31 marzo su Canale 5 la De Filippi sfida la Carlucci
  53. ^ Amici 11: Alessandra Amoroso vince fra i big e festeggia con Emma, musica.tuttogratis.it. URL consultato il 17 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2012).
  54. ^ Fulvio Cerutti, Emma e Alessandra regine del palco. All'Arena va in scena il loro viaggio, La Stampa, 7 settembre 2012. URL consultato il 18 ottobre 2012.
  55. ^ O'Scià - X edizione, su visitagrigento.it (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2014).
  56. ^ Alessandra Amoroso fa festa con Antonacci, su tgcom24.mediaset.it.
  57. ^ Copia archiviata, su alessandraamoroso.it. URL consultato il 19 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2013).
  58. ^ Alessandra Amoroso Capodanno 2013: concerto in piazza a Castelsardo, su musicroom.it (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
  59. ^ In 25 mila per Alessandra Amoroso a Scafati, su melodicamente.com.
  60. ^ Radio Italia - News - Alessandra Amoroso: a settembre il nuovo album! Archiviato il 29 aprile 2014 in Internet Archive.
  61. ^ Concerto Radio Italia Milano 11 maggio 2013 | cantanti e scaletta
  62. ^ Alessandra Amoroso: «Amore Puro» in radio dal 30 agosto | TV Sorrisi e Canzoni Archiviato il 26 agosto 2013 in Internet Archive.
  63. ^ Disco di platino per i singoli di Alessandra Amoroso e Marco Carta, su radioitalia.it.
  64. ^ Esce "Amore puro", nuovo album di Alessandra Amoroso Archiviato il 26 settembre 2013 in Internet Archive.
  65. ^ FIMI: Disco d'Oro per Chiara Galiazzo e Alessandra Amoroso Archiviato il 12 ottobre 2013 in Internet Archive.
  66. ^ Alessandra Amoroso tra il doppio platino di "Amore puro" e Miami, Radio Italia (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2014).
  67. ^ Alessandra Amoroso parte con “Amore Puro Tour” e conquista l'Arena di Verona (VIDEO) | Music Fanpage
  68. ^ Musica: disco di platino per 'Amore puro' di Alessandra Amoroso - Adnkronos Spettacolo
  69. ^ Fuoco d'artificio, il testo e il video del nuovo singolo di Alessandra Amoroso
  70. ^ Alessandra Amoroso star del Capodanno di Salerno, Radio Italia (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
  71. ^ Alessandra Amoroso disco d'oro con "Non devi perdermi", su radioitalia.it.
  72. ^ Alessandra Amoroso canterà l'inno di Mameli prima della finale di Coppa Italia, Radio Italia (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
  73. ^ [1] Archiviato il 12 ottobre 2014 in Internet Archive.
  74. ^ [2]
  75. ^ Wonder Woman: vince Alessandra Amoroso, su mtvawards.mtv.it.
  76. ^ Alessandra Amoroso: esce a sorpresa il nuovo singolo "L'hai dedicato a me", in radio dal 24 ottobre, su sonymusic.it.
  77. ^ Il Natale di Alessandra Amoroso <<Per me sarà la festa più bella>>, Il Tempo, 13 dicembre 2014. URL consultato il 14 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2014).
  78. ^ Sorrento, febbre per il concerto di Alessandra Amoroso: fan da ieri in piazza con i sacchi a pelo, su ilmattino.it.
  79. ^ Via al Round 2 del Worldwide Act!, su it.mtvema.com.
  80. ^ MTV EMA 2014: Alessandra Amoroso è la quinta nominata per il Best Italian Act, su news.mtv.it.
  81. ^ MTV EMA 2014: Alessandra Amoroso in gara per il Wordwide Act!, su news.mtv.it.
  82. ^ NUOVO APPUNTAMENTO INSTORE[collegamento interrotto], Alessandra Amoroso.
  83. ^ Alessandra Amoroso: 1 Milione di dischi venduti. Numeri da artisti internazionali, su thetimeinmusic.com.
  84. ^ Le 100 facce della musica italiana, Rolling Stone Italia.
  85. ^ Il Papa a Torino, l'invito ai fedeli: "Non chiudiamoci in una società che esclude", su torino.repubblica.it. URL consultato il 22 giugno 2015.
  86. ^ BoomDaBash feat. Alessandra Amoroso: ecco "A Tre Passi Da Te", su news.mtv.it. URL consultato il 31 luglio 2015.
  87. ^ a b Mexico Espanol Airplay : Page 1, Billboard. URL consultato il 20 agosto 2015.
  88. ^ ALESSANDRA AMOROSO il disco in spagnolo uscirà il 18 settembre, ecco il comunicato stampa del lancio » » aLLMusicItalia, su allmusicitalia.it. URL consultato il 20 agosto 2015.
  89. ^ Listas semanales - Listas - Promusicae - Productores de Música de España, su www.promusicae.es. URL consultato il 20 agosto 2015.
  90. ^ Alessandra Amoroso - Alessandra Amoroso | Credits | AllMusic, su AllMusic. URL consultato il 7 maggio 2018.
  91. ^ Alessandra Amoroso riscrive la storia delle classifiche, TV Sorrisi e Canzoni. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  92. ^ Vivere A Colori by Alessandra Amoroso - Music Charts, su acharts.co. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  93. ^ Alessandra Amoroso (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 20 settembre 2018.
  94. ^ Alessandra Amoroso (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  95. ^ guinnessworldrecords.com, http://www.guinnessworldrecords.com/news/2016/5/italian-pop-singer-alessandra-amoroso-sets-record-singing-duets-with-fans-429820.
  96. ^ Artisti, canzoni e album più ascoltati in streaming su Spotify nel 2016, su panorama.it.
  97. ^ Social 50 Billboard, Dicembre 2016, su billboard.com.
  98. ^ a b Alessandra Amoroso: "10" e "La stessa" sono d'Oro. Tour: le nuove date, Radio Italia, 16 ottobre 2018. URL consultato il 17 ottobre 2018.
  99. ^ Il nuovo singolo di Alessandra Amoroso è "Dalla Tua Parte", Billboard Italia, 6 gennaio 2019. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  100. ^ http://www.soundsblog.it/post/569422/sanremo-2019-alessandra-amoroso-si-commuove-io-che-non-vivo-senza-te-duetto-baglioni
  101. ^ ALESSANDRA AMOROSO: il nuovo singolo è "Forza e Coraggio", su primaradio.net, 26 marzo 2019. URL consultato il 26 marzo 2019.
  102. ^ Alessandra Amoroso lascia la musica: «Mi prendo del tempo per me e per la mia famiglia», Leggo, 23 giugno 2019. URL consultato il 23 giugno 2019.
  103. ^ Intervista ad Alessandra su Excite
  104. ^ Alessandra Amoroso una voce sabbiata Archiviato il 22 novembre 2012 in Internet Archive.
  105. ^ La voce 'nera' di Alessandra incanta e commuove tutti
  106. ^ Alessandra Amoroso, uscito il cd Senza nuvole: "Sogno un album di musica nera.", su realityshow.blogosfere.it. URL consultato il 14 ottobre 2010.
  107. ^ Alessandra Amoroso vince Amici 8, su tvblog.it. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  108. ^ Alessandra Amoroso, La Repubblica, 8 aprile 2014. URL consultato il 24 ottobre 2015.
  109. ^ Aforisma di Alessandra Amoroso, su aforismi.meglio.it.
  110. ^ a b Intervista su Rockol
  111. ^ Alessandra Amoroso, su ricerca.repubblica.it. URL consultato il 21 dicembre 2012.
  112. ^ Alessandra Amoroso fa cinque passi in più. Intervista, su musica.virgilio.it. URL consultato il 21 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 2012).
  113. ^ FOTO: Alessandra Amoroso “Live Tour” a Pordenone, su udine20.it. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  114. ^ Alessandra Amoroso: il Live Tour parte il 15 gennaio 2010 da Chianciano Terme, su festival.blogosfere.it. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  115. ^ Alessandra Amoroso allo Smeraldo di Milano, su dietrolequinte.blogosfere.it. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  116. ^ Wind Music Awards - Prima Puntata, 08/06/2009, su musicalnews.com. URL consultato il 29 settembre 2010.
  117. ^ Wind Music Awards, le star della musica in Arena, Corriere del Veneto. URL consultato il 3 ottobre 2010.
  118. ^ Musica: il dizionario Zanichelli incorona Ligabue re del rock Archiviato il 28 gennaio 2015 in Internet Archive.
  119. ^ I vincitori degli Onstage Awards 2015, su awards.onstageweb.com (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2015).
  120. ^ Kid's Choice Award 2014: Mengoni, Amoroso, Moreno E Violetta Gli
  121. ^ Grazie a tutti, su menchic.it. URL consultato il 25 ottobre 2010.

BibliografiaModifica

  • Angelo Gregoris, Alessandra Celentano, Alessandra Amoroso, Roma, Fanucci Editore, novembre 2009, pp. 120, ISBN 978-88-347-1579-6.
  • Alessandra Amoroso-Giacomo Sabatino, marzo 2015, A mio modo vi amo, Mondadori.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN102608117 · ISNI (EN0000 0000 7300 8100 · GND (DE139757767