Apri il menu principale

Luciano Panetti

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Luciano Panetti
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1965 - giocatore
1971 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1949-1952Jesi? (-?)
1952-1955Modena88 (-?)
1955-1961Roma147 (-?)
1961-1964Torino21 (-?)
1964-1965Lucchese8 (-?)
Carriera da allenatore
1965-1967Portorecanati
1967-1968Melfi
1970-1971600px Yellow HEX-FED10A Green HEX-058B05.svg Flacco Venosa
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Luciano Panetti (Porto Recanati, 13 luglio 1929Civitanova Marche, 26 dicembre 2016[1]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo portiere.

È stato fra i più importanti portieri degli anni cinquanta.[2]

CarrieraModifica

Cresce nello Jesi in Serie C per passare nel 1952 al Modena come riserva di Vittorio Masci in Serie B.[3] Divenuto titolare, si afferma come uno dei miglior portiere della Serie B.

 
Panetti portiere della Roma nel campionato 1957-58

Approda alla Roma nel 1955-1956 e proprio in quell'anno avviene il suo esordio nella massima serie, più precisamente a Roma il 18 novembre 1955 in una gara vinta dai giallorossi per 4 a 1 contro il Vicenza. Affidato alle cure di Guido Masetti[4], entra subito nel cuore dei tifosi venendo soprannominato Il puma[5] e nella stagione 1957-58 viene insignito del Premio Combi, destinato al miglior portiere della massima serie[6]. Dopo essere stato il titolare dei capitolini per cinque stagioni, cede il posto nel 1960 a Fabio Cudicini. Nel 1961 approda al Torino dove gioca l'ultimo campionato di Serie A. Divenuto riserva di Lido Vieri, resta negli organici dei granata sino al 1964 senza essere mai impegnato. Torna in Serie C con la Lucchese dove gioca le sue ultime partite e chiude nel 1965 con il calcio.

Nonostante la forte concorrenza di numerosi portieri che si erano messi in luce nel suo periodo - Ottavio Bugatti, Lorenzo Buffon, Roberto Lovati, Giorgio Ghezzi, Giuliano Sarti e Giovanni Viola - Panetti disputa 2 gare nella Nazionale B esordendo a Budapest il 28 novembre 1959 in una gara persa contro l'Ungheria per 2 a 0[7].

Tenta in seguito, con minor successo, la carriera di allenatore.

Nel 2008 è stato premiato assieme ad un altro portorecanatese, Beniamino Di Giacomo, con un premio alla carriera da parte dell'Amministrazione provinciale di Macerata.[8]

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

Competizioni regionaliModifica

Recanatese: 1965-1966

NoteModifica

  1. ^ Calcio in lutto, morto il "puma" Luciano Panetti .
  2. ^ Profilo e statistiche su Enciclopediagiallorossa.com Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive.
  3. ^ Carlo Silingardi-Una storia in gialloblu, edizioni Teic, Modena, 1988
  4. ^ panettiluciano
  5. ^ Articolo su incidente a Panetti
  6. ^ L’AS Roma piange la scomparsa di Luciano Panetti, su www.asroma.com. URL consultato il 4 settembre 2018.
  7. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli editore, 1960
  8. ^ Premio alla carriera Portorecanatesi.it

FontiModifica

  • Almanacco illustrato del Calcio, Carcano Editore, 1966

Collegamenti esterniModifica