Apri il menu principale
Lorenzo Buffon
Lorenzo Buffon.jpg
Buffon alla Fiorentina
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1965
Carriera
Giovanili
19??-19??Portogruarese
Squadre di club1
1948-1949Portogruarese34 (-30)
1949-1959Milan275 (-312)
1959-1960Genoa20 (-26)
1960-1963Inter79 (-69)
1963-1964Fiorentina1 (-2)
1964-1965Ivrea11 (-?)
Nazionale
1951-195?Italia Italia U-216 (-?)
1952-196?Italia Italia B3 (-?)
1958-1962Italia Italia15 (-17)
Carriera da allenatore
1977-1978Sant'Angelo[1][2]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Lorenzo Buffon (Majano, 19 dicembre 1929) è un ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Vincitore di cinque campionati di Serie A, è considerato uno dei migliori portieri nella storia del calcio italiano.[3][4]

Indice

BiografiaModifica

È cugino di secondo grado del nonno di Gianluigi Buffon,[5][6] e cugino di primo grado del portiere Armando Buffon.[7]

Nelle cronache sportive (e non) degli anni cinquanta è rimasta memorabile la sua rivalità con un altro quotato portiere della medesima epoca, Giorgio Ghezzi, soprattutto perché entrambi beniamini della piazza milanese.[8]

Nel 1958 sposa Edy Campagnoli, la valletta televisiva[9] che affiancava Mike Bongiorno nella presentazione di Lascia o raddoppia?. Successivamente divorzieranno.[5]

Vive a Latisana, dove continua a rimanere in collegamento con il mondo del calcio, svolgendo il ruolo di selezionatore di talenti per il settore giovanile del Milan.[5][8]

Caratteristiche tecnicheModifica

Portiere di ottimo rendimento, seppur discontinuo,[10] si distingueva per la capacità di piazzamento e la spettacolarità degli interventi, senza rinunciare alla concretezza.[10][11] Abilissimo tra i pali, non era impeccabile nelle uscite alte.[3]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto calcisticamente nella Portogruarese[12] in Promozione, ha esordito in Serie A giovanissimo con il Milan, nel campionato 1949-1950, diventando presto titolare e conquistando l'anno seguente il suo primo titolo italiano. Diventò così il portiere del grande Milan degli anni cinquanta, reso famoso dal trio Gre-No-Li. Conquistò anche gli scudetti nelle stagioni 1954-1955, 1956-1957 e 1958-1959.

 
Buffon (accosciato, secondo da sinistra) nella formazione del Milan vincitore della Coppa Latina 1956

Passato al Genoa nel 1959, vi rimase solo tre mesi prima di tornare a Milano, stavolta all'Inter, dove restò per tre stagioni, disputando 79 incontri. A causa di frequenti infortuni muscolari[senza fonte] fu spesso sostituito dal secondo portiere, l'anziano ma celebre Ottavio Bugatti; nonostante ciò, ebbe modo di vincere nel 1963 un altro scudetto.

Passò quindi alla Fiorentina - la cessione rientrava nell'operazione di acquisto da parte dell'Inter di Herrera, di Giuliano Sarti[senza fonte] - ma chiuso dal giovane emergente Enrico Albertosi, disputò solamente l'ultima partita di campionato. Nel finale della carriera giocò in Serie C con l'Ivrea nel 1965.

NazionaleModifica

L'8 novembre 1958 ottenne la prima convocazione nella nazionale A, dopo aver giocato in precedenza nella nazionale B e nella nazionale giovanile.[13] In seguito disputò da titolare il Mondiale 1962 (unico giocatore dell'Inter a essere convocato), ma dopo la deludente spedizione perse il posto in azzurro, a vantaggio di Giuliano Sarti ed Enrico Albertosi. In maglia azzurra conta 15 presenze, 6 delle quali da capitano.[14]

Prima di esordire nella nazionale italiana, nel 1955 fu inoltre chiamato dalla FIFA a difendere la porta del Resto d'Europa, in un'amichevole contro la Gran Bretagna disputatasi a Belfast e conclusasi 4-1 per Buffon e compagni;[15] prima di allora, l'unico portiere italiano convocato per un incontro del genere era stato Aldo Olivieri.[16]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1948-1949   Portogruarese Prom. 34 -30 - - - - - - - - - 34 -30
1949-1950   Milan A 19 -22 - - - - - - - - - 19 -22
1950-1951 A 37 -38 - - - - - - CL 2 -1 39 -39
1951-1952 A 26 -29 - - - - - - - - - 26 -29
1952-1953 A 33 -34 - - - - - - CL 2 -6 35 -40
1953-1954 A 31 -36 - - - - - - - - - 31 -36
1954-1955 A 32 -31 - - - - - - CL 1 -3 33 -34
1955-1956 A 33 -45 - - - CC 5 -12 CL 2 -3 40 -60
1956-1957 A 17 -22 - - - - - - CL 1 -3 18 -25
1957-1958 A 22 -34 CI 3 -2 CC 7 -10 - - - 32 -46
1958-1959 A 25 -21 CI 1 -4 - - - CA 0 -0 26 -25
1959-1960 A 0 -0 CI 1 -1 CC 0 -0 CA 0 -0 1 -1
Totale Milan 275 -312 5 -7 12 -22 8 -16 300 -357
1959-1960   Genoa A 20 -26 CI 0 -0 - - - - - - 20 -26
1960-1961   Inter A 30 -30 CI 2 -2 CdF 5 -6 - - - 37 -38
1961-1962 A 29 -28 CI 0 -0 CdF 3 -6 - - - 32 -34
1962-1963 A 20 -11 CI 1 -0 - - - - - - 21 -11
Totale Inter 79 -69 3 -2 8 -12 - - - 90 -83
1963-1964   Fiorentina A 1 -2 CI 0 -0 - - - - - - 1 -2
1964-1965   Ivrea C 11 -?? - - - - - - - - - 11 -??
Totale carriera 420 + -439 8 -9 20 -34 8 -16 456+ + -498

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-11-1958 Parigi Francia   2 – 2   Italia Amichevole -2
13-12-1958 Genova Italia   1 – 1   Cecoslovacchia Amichevole -1
28-2-1959 Roma Italia   1 – 1   Spagna Amichevole -1
6-5-1959 Londra Inghilterra   2 – 2   Italia Amichevole -2
1-11-1959 Praga Cecoslovacchia   2 – 1   Italia Coppa Internazionale -2
29-11-1959 Firenze Italia   1 – 1   Ungheria Coppa Internazionale -   48’
6-1-1960 Napoli Italia   3 – 0   Svizzera Coppa Internazionale -
13-3-1960 Barcellona Spagna   3 – 1   Italia Amichevole -3
10-12-1960 Napoli Italia   1 – 2   Austria Amichevole -2
24-5-1961 Roma Italia   2 – 3   Inghilterra Amichevole -1   56’
15-10-1961 Tel Aviv Israele   2 – 4   Italia Qual. Mondiali 1962 -2
4-11-1961 Torino Italia   6 – 0   Israele Qual. Mondiali 1962 -
5-5-1962 Firenze Italia   2 – 1   Francia Amichevole -1
31-5-1962 Santiago del Cile Italia   0 – 0   Germania Ovest Mondiali 1962 - Prima fase -
7-6-1962 Santiago del Cile Italia   3 – 0   Svizzera Mondiali 1962 - Prima fase -
Totale Presenze 15 Reti -17

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Milan: 1950-1951, 1954-1955, 1956-1957, 1958-1959
Inter: 1962-1963

Competizioni internazionaliModifica

Milan: 1951, 1956

NoteModifica

  1. ^ Panini (1978), p. 277.
  2. ^ Subentra a Giancarlo Danova, cfr. Devecchi, Quaini, p. 117.
  3. ^ a b Rossano Donnini, Guerin Sportivo, novembre 2013.
  4. ^ (EN) Karel Stokkermans, IFFHS' Century Elections - Italy - Keeper of the Century, su rsssf.com, 30 gennaio 2000.
  5. ^ a b c Sebastiano Vernazza e Alberto Francescut, Ci ritorni in mente... Lorenzo Buffon, su gazzetta.it, 9 luglio 2009.
  6. ^ Milan, Lorenzo Buffon svela: "Portai Gigi, ma non lo presero...", su gazzetta.it, 28 gennaio 2017.
  7. ^ Lettere alla Gazzetta, in La Gazzetta dello Sport, 14 luglio 2009.
  8. ^ a b Giorgio Dell'Arti, Biografia di Lorenzo Buffon, su cinquantamila.it, 30 ottobre 2013.
  9. ^ Schianchi, p. 22.
  10. ^ a b Lorenzo Buffon, su magliarossonera.it.
  11. ^ Panini (2004), Il personaggio: Lorenzo Buffon (Milan), p. 479.
  12. ^ Venturin, p. 41.
  13. ^ Panini (2006), p. 593.
  14. ^ Nazionale in cifre - Capitani, su figc.it. URL consultato il 27 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2016).
  15. ^ (EN) WXI History (1950s), su worldxi.com.
  16. ^ (EN) WXI history (1930s - 1940s), su worldxi.com.

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio, Milano, Edizioni Carcano, 1965, tabellino a pag. 143 (Bari-Fiorentina 2-0 del 31 maggio 1964).
  • Almanacco illustrato del calcio 1979, Modena, Panini, 1978.
  • Almanacco illustrato del calcio 2005, Modena, Panini, 2004.
  • Antonio Venturin, Un pallone granata... in cielo, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., 2004, presenze e reti passive a p. 38.
  • Almanacco illustrato del calcio 2007, Modena, Panini, 2006.
  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.
  • Federico Pistone, 1908 - 2008: un secolo di passione nerazzurra, Milano, Editoriale Diemme, novembre 2008, presenze e reti passive a pag. 559-563-566.
  • Cristiano Devecchi e Fabrizio Quaini, Sant'Angelo leggenda rossonera - 100 anni di calcio - A.C. Sant'Angelo 1907, 2010.
  • Andrea Schianchi, Il calcio di Buffon ai raggi X, Milano, La Gazzetta dello Sport, 31 agosto 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica