Luigi Macchi (ciclista)

ciclista su strada e ciclocrossista italiano
Luigi Macchi
Luigi Macchi ciclista.jpg
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, ciclocross
Termine carriera 1940
Carriera
Squadre di club
1933-1935Legnano
1936Gloria
1937Il Littoriale
1938-1939Gloria
1940Binda SC
Nazionale
1932Italia Italia
Statistiche aggiornate al giugno 2011

Luigi Macchi (Varese, 19 settembre 191224 settembre 1987) è stato un ciclista su strada e ciclocrossista italiano. Professionista dal 1932 al 1940, partecipò a tre volte al Giro d'Italia concludento in tutti i casi la prova, suo nipote è Gabriele Colombo vincitore della Milano-Sanremo 1996.

CarrieraModifica

Passato professionista sul finire del 1932, dopo aver terminato al quarto posto ai campionati mondiali dilettanti, ottenne subito un piazzamento concludendo diciannovesimo il Giro di Lombardia.

Nel 1933 partecipò al Giro d'Italia, dove però non colse risultati e concluse la prova al trentesimo posto della generale; partecipò anche al Tour de Suisse dove vinse la prima tappa, sarà questo il suo primo ed unico successo fra i professionisti, chiuse inoltre terzo la classica italiana Tre Valli Varesine.

Nel 1934 ai Campionati italiani di ciclocross, concludendoli al secondo posto dietro Severino Canavesi.

Nel 1935 fu ancora venticinquesimo al Giro di Lombardia. L'anno successivo partecipò nuovamente al Giro d'Italia svolgendo soprattutto il ruolo da gregario e chiuse la prova ventesimo. Fu inoltre sesto nel Giro della Provincia di Milano.

Nel 1937 chiuse la stagione piazzandosi sesto nella Milano-Sanremo, decimo nel Giro di Lombardia e nono nel Giro della Provincia di Milano.

Nel 1938 partecipò al Giro d'Italia ottenendo un piazzamento nel corso della settima tappa, chiusa secondo dietro Adolfo Leoni, fu inoltre settimo nel Giro di Lombardia e ottavo il Giro di Toscana.

PalmarèsModifica

Bassano-Monte Grappa
  • 1933 (Legnano, una vittoria)
1ª tappa Tour de Suisse (Zurigo > Davos)

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1933: 30º
1936: 20º
1938: 45º

Classiche monumentoModifica

1934: 40º
1937: 6º
1940: 29º
1932: 19º
1933: 21º
1935: 25º
1937: 10º
1938: 7º

Competizioni mondialiModifica

Roma 1932 - In linea Dilettanti: 4º

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica