Apri il menu principale

Márcio Zancanaro

giocatore di calcio a 5 brasiliano
Márcio Zancanaro
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 182 cm
Peso 80 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Squadre di club
2000-2001Jesina
2001-2003Cesena
2003-2004Carnicer Torrejon
2004-2005Leis Pontevedra
2005-2006Cesena
2006-2007Marca
2007-2009Polizia Penitenziaria
2009-2012Cagliari
2012-2014Orte
2014-2015Libertas Eraclea
2015-2016Policoro
2016Real Team Matera
2016-C.M.B.
 

Márcio Antonio Zancanaro (Xavantina, 6 agosto 1980) è un giocatore di calcio a 5 brasiliano.

Caratteristiche tecnicheModifica

Difensore capace di interpretare efficacemente sia il ruolo di ultimo che quello di laterale[1], è dotato di una spiccata propensione offensiva, che lo ha portato nella stagione 2002-03 a vincere il titolo di capocannoniere della Serie A2[2].

CarrieraModifica

Giunto in Italia nel 2000 per sostenere un provino con l'Arzignano Grifo[2], viene invece tesserato dalla Jesina, con cui esordisce in Serie A. Il campionato si conclude con la retrocessione dei marchigiani, così il difensore si trasferisce al Cesena in Serie A2. Nella prima stagione la squadra ottiene la salvezza solamente tramite i play-out, mentre in quella seguente conclude al terzo posto raggiungendo la finale play-off; Zancanaro vince inoltre la classifica dei marcatori del girone A[2]. In estate si trasferisce nella Liga Nacional per giocare con il Carnicer Torrejón[2]: al termine della stagione i madrileni sono costretti allo spareggio per non retrocedere. Non confermato nella stagione successiva, accetta di scendere di categoria accasandosi al Leis Pontevedra[3] dove si trattiene un solo anno, prima di fare ritorno al Cesena[4] con cui vince sia il campionato di Serie A2 sia la Coppa Italia di categoria. Dopo aver disputato la prima metà di stagione con i romagnoli, nella finestra invernale di trasferimenti ritorna in serie A2 accordandosi con la Marca Trevigiana. L'organico della squadra grigionera è talmente competitivo che infrange numerosi record della categoria, vincendo il proprio girone e arrivando addirittura a giocare la semifinale dei play-off scudetto[5]. Lo scarso utilizzo lo convincono a cambiare nuovamente, accasandosi in prestito alla Polizia Penitenziaria[6] con cui vince nuovamente la Coppa Italia di Serie A2. L'estate successiva la società spoletina (nel frattempo ripescata nella massima serie) riscatta il giocatore[7], ma la stagione si rivela subito negativa e la squadra retrocede matematicamente alcune giornate prima del termine del campionato. Zancanaro non segue tuttavia gli umbri, trasferendosi al Cagliari[8] di cui diventa capitano[9] e trattenendosi per tre stagioni, la seconda delle quali culminata nella retrocessione degli isolani. Alla ricerca di nuove sfide, nel 2012 firma per l'Orte con cui vince il campionato di serie B e sfiora nella stagione seguente, da capitano[10], la promozione in serie A. Al termine della stagione, rimasto svincolato, si accorda con la formazione lucana della Libertas Eraclea[11].

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

Cesena: 2005-06
Marca Trevigiana: 2006-07
Cesena: 2005-06
Polizia Penitenziaria: 2007-08
Orte: 2012-13

IndividualeModifica

Cesena: 2002-03

NoteModifica