Márkó Futács

calciatore ungherese
Márkó Futács
Márkó Futács - SV Werder Bremen (1).jpg
Nazionalità Ungheria Ungheria
Altezza 196 cm
Peso 96 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Fehérvár
Carriera
Giovanili
????Ferencváros
2006-2009Nancy
Squadre di club1
2009-2010Werder Brema II13 (3)
2010-2011Ingolstadt 0423 (2)
2011-2012Portsmouth29 (5)
2012-2013Leicester City9 (1)
2013Blackpool4 (0)
2013-2014Diósgyőr22 (9)
2014-2016Mersin İ. Yurdu30 (4)
2016-2018Hajduk Spalato37 (20)
2019-Fehérvár17 (7)
Nazionale
2007-2009Ungheria Ungheria U-183 (5)
2009-2010Ungheria Ungheria U-208 (4)
2010-2012Ungheria Ungheria U-2118 (8)
2014Ungheria Ungheria3 (0)
Palmarès
Transparent.png Mondiali Under-20
Bronzo Egitto 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 agosto 2019

Márkó Futács (Budapest, 22 febbraio 1990) è un calciatore ungherese, attaccante del Fehérvár.

Caratteristiche tecnicheModifica

Centravanti,[1][2][3][4][5] potente,[1] molto forte fisicamente,[6][7][8][9] sa creare spazi per i compagni,[2] possiede un tiro potente ed è forte di testa. Non è né un giocatore veloce né bravo tecnicamente.

CarrieraModifica

ClubModifica

Márkó dal 2006 al 2009 milita nelle giovanili del Nancy. Il Werder Brema lo acquista nell'estate del 2009 e gli fa firmare il suo primo contratto da professionista, che durerà fino al giugno del 2011. Esordisce il 20 luglio 2009 nella Supercoppa di Germania vinta 2-1 contro il Wolfsburg, subentrando a Marcelo Moreno al 60'.

Nella stagione 2016-17 passa al Hajduk Spalato, con cui conquista il titolo di miglior marcatore della Prva hrvatska nogometna liga grazie a 18 reti.

NazionaleModifica

Ha preso parte al Campionato mondiale di calcio Under-20 2009.

Ha esordito in Nazionale maggiore il 5 marzo 2014 nell'amichevole Ungheria-Finlandia (1-2).

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Werder Brema: 2009

IndividualeModifica

2016-2017 (18 gol)

NoteModifica

  1. ^ a b Fabio Bianchi, Gabbiadini e Destro, coppia spettacolo, in La Gazzetta dello Sport, 15 novembre 2011. URL consultato il 31 marzo 2015.
  2. ^ a b Giuseppe Calvi, Quanto piacciono i giovani di Ciro «Sono affamati», in La Gazzetta dello Sport, 15 novembre 2011. URL consultato il 31 marzo 2015.
  3. ^ Giulio Di Feo, Piccoli azzurri crescono Sarà l'anno di Santon e Borini?, in La Gazzetta dello Sport, 31 maggio 2011. URL consultato il 31 marzo 2015.
  4. ^ Stefano Boldrini, Premier League, il Manchester City punta Pjanic e Lamela, in La Gazzetta dello Sport, 5 marzo 2013. URL consultato il 31 marzo 2015.
  5. ^ Luca Valdiserri, Gli azzurrini sono capaci solo di vincere, in Il Corriere della Sera, 16 novembre 2011. URL consultato il 31 marzo 2015.
  6. ^ CHE ASSIST FLORENZI, GABBIADINI SEGNA E INVENTA CAPUANO C'È, in La Gazzetta dello Sport, 16 novembre 2011. URL consultato il 31 marzo 2015.
  7. ^ Valerio Clari, LE PAGELLE, in La Gazzetta dello Sport, 10 ottobre 2009. URL consultato il 31 marzo 2015.
  8. ^ Luca Valdiserri, Gli azzurrini sono capaci solo di vincere, in Il Corriere della Sera, 16 novembre 2011. URL consultato il 31 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  9. ^ Francesco Velluzzi, Il pericolo è solo bomber Futacs Iszai squalificato, in La Gazzetta dello Sport, 5 settembre 2011. URL consultato il 31 marzo 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica