Apri il menu principale
Marco Marcato
Quaregnon - Le Samyn des Dames & Le Samyn, 2 mars 2016, départ (D112).JPG
Marco Marcato nel 2016
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 67 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra UAE Emirates
Carriera
Squadre di club
2005Androni Giocattoli
20063C Casalinghi Jet
2007Team LPR
2008Cycle Collstrop
2009-2013Vacansoleil
2014Cannondale
2015-2016Wanty-Gobert
2017-UAE Emirates
Statistiche aggiornate al 13 settembre 2019

Marco Marcato (San Donà di Piave, 11 febbraio 1984) è un ciclista su strada italiano che corre per l'UAE Team Emirates. Professionista dal 2005, ha vinto la Parigi-Tours 2012.

CarrieraModifica

Passa professionista nel 2005 con il Team Androni Giocattoli-3C Casalinghi Jet, e veste poi, nel 2007, la divisa del Team LPR, sempre sotto la direzione di Davide Boifava: in questo triennio ottiene tre vittorie in tre tappe rispettivamente al Giro di Slovenia nel 2005, alla Vuelta a Chihuahua in Messico nel 2006 e al Tour of Ireland nel 2007. È inoltre secondo al Grand Prix Pino Cerami e al Giro di Romagna nel 2007.

Nel 2008 si accasa alla Cycle Collstrop; l'anno dopo, insieme a diversi compagni di squadra e al manager Hilaire Van Der Schueren, passa invece tra le file del team olandese Vacansoleil. Dal 2009 in poi ottiene altre due vittorie, al Tour de Vendée 2011 e in una tappa dell'Étoile de Bessèges 2012. Mette a referto anche numerosi piazzamenti in corse di un giorno e nelle frazioni di corse a tappe: secondo al Tour de Wallonie, alla Druivenkoers, al Giro di Toscana e alla Coppa Sabatini nel 2010, secondo all'Étoile de Bessèges, al Grand Prix Pino Cerami e alla Parigi-Tours nel 2011, nonché terzo nella tappa di Caravaca de la Cruz alla Vuelta a España 2009 e in quelle di Sierre e Wettingen durante il Tour de Suisse 2010, e combattivo di giornata nella decima frazione al Tour de France 2011.

Dopo il secondo posto del 2011, nel 2012 vince la Parigi-Tours precedendo in volata ristretta De Vreese e Niki Terpstra. La vittoria ottenuta ad una media di 48,629 km/h per un percorso di 235,5 km gli vale anche la "conquista" del nastro giallo, un riconoscimento ideato per premiare il corridore che ha ottenuto la vittoria alla media più alta in una gara in linea superiore ai duecento chilometri[1][2].

Nel 2014, con la dismissione del team Vacansoleil, approda alla Cannondale capitanata da Peter Sagan. Nel 2015 passa quindi alla Wanty-Groupe Gobert, formazione Professional belga, mentre nel 2017 si accasa al neonato team World Tour UAE Emirates, diretto da Giuseppe Saronni.

PalmarèsModifica

La Bolghera
  • 2005 (Androni Giocattoli-3C Casalinghi Jet, una vittoria)
1ª tappa Giro di Slovenia (Medvode > Medvode)
  • 2006 (Team 3C Casalinghi Jet-Androni Giocattoli, una vittoria)
4ª tappa Vuelta a Chihuahua (Parral> Delicias)
  • 2007 (Team LPR, una vittoria)
5ª tappa Giro d'Irlanda (Athlone > Dublino)
  • 2011 (Vacansoleil, una vittoria)
Tour de Vendée
  • 2012 (Vacansoleil, due vittorie)
4ª tappa Étoile de Bessèges (Saint-Geniès-de-Comolas > Bagnols-sur-Cèze)
Parigi-Tours

Altri successiModifica

Classifica giovani Giro del Lussemburgo

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

2013: 76º
2017: 113º
2018: 69º
2019: 99º
2011: 89º
2012: 67º
2014: 80º
2017: 96º
2018: 126º
2009: ritirato (12ª tappa)
2019: ritirato (19ª tappa)

Classiche monumentoModifica

2007: 133º
2011: 15º
2012: 26º
2014: 61º
2017: 81º
2019: 73º
2008: 38º
2010: 69º
2011: 33º
2012: 29º
2015: 18º
2016: 24º
2017: 33º
2018: 49º
2019: 104º
2008: 90º
2012: 20º
2015: 22º
2016: 32º
2017: 26º
2018: 18º
2019: ritirato
2008: 132º
2009: 110º
2011: 61º
2013: 114º
2014: 71º
2007: ritirato
2011: 24º
2012: 35º
2013: 50º
2014: 54º
2018: ritirato
2019: 95º

NoteModifica

  1. ^ Parigi-Tours, Marcato compie l'impresa, su repubblica.it. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  2. ^ TRENTIN. Il "ruban jaune" sulla bici di Matteo, su tuttobiciweb.it. URL consultato il 9 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica