Apri il menu principale

BiografiaModifica

A soli due anni rimase orfana di madre, morta nel dare alla luce suo fratello Odoardo. Ranuccio si risposò con Maria d'Este, zia materna di Margherita, dalla quale ebbe altri due figli.

Sposò a Parma il 14 luglio 1692, Francesco II d'Este (1660-1694), duca di Modena e Reggio e figlio di Alfonso IV d'Este[1]. In occasione del matrimonio Francesco Antonio Pistocchi, musicista di corte, compose l'oratorio Il Martirio di S. Adriano, genere musicale prediletto del duca[2].

Margherita Maria Farnese fu duchessa di Modena e Reggio soltanto per due anni, poiché il marito, malato di gotta e poliartrite, morì nel 1694. Non ebbero figli.

Margherita morì nell'estate del 1718 nella stessa città in cui era morta sua madre anni prima[3]: Colorno, la cui rocca era stata fatta ampliare e abbellire da suo padre nel 1660[4] ed era residenza estiva dei Farnese[5].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie