Apri il menu principale
Marija Abakumova
Mariya Abakumova 2 Daegu 2011.jpg
Marija Abakumova ai Mondiali di Taegu 2011
Nazionalità Russia Russia
Altezza 179 cm
Peso 80 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del giavellotto
Record
Giavellotto 70,53 m (2013)
Società Forze Armate della Federazione Russa
Carriera
Nazionale
2007- Russia Russia
Palmarès
Mondiali 0 0 1
Universiade 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2019

Marija Vasil'evna Abakumova (in russo: Мария Васильевна Абакумова?; Stavropol', 15 gennaio 1986) è una giavellottista russa.

Indice

BiografiaModifica

Nel settembre 2016 venne ufficializzato che alcuni test antidoping svolti nel mese di maggio, a distanza di anni dalla manifestazione, sui campioni prelevati all'atleta alle Pechino 2008, risultarono positivi all'dehydrochlormethyltestosterone (turinabol), portando così alla squalifica dell'atleta dalla manifestazione che l'aveva vista concludere seconda con un lancio a 70,78 metri.[1]

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2003 Mondiali allievi   Sherbrooke Lancio del giavellotto 51,41 m
2004 Mondiali juniores   Grosseto Lancio del giavellotto 25ª (q) 43,95 m
2007 Mondiali   Osaka Lancio del giavellotto 61,43 m
2008 Giochi olimpici   Pechino Lancio del giavellotto sq 70,78 m
2009 Mondiali   Berlino Lancio del giavellotto sq 66,06 m
2010 Europei   Barcellona Lancio del giavellotto sq 61,46 m
2011 Mondiali   Taegu Lancio del giavellotto sq 71,99 m
2012 Giochi olimpici   Londra Lancio del giavellotto sq 59,34 m
2013 Universiade   Kazan' Lancio del giavellotto   Oro 65,12 m
Mondiali   Mosca Lancio del giavellotto   Bronzo 65,09 m
2015 Mondiali   Pechino Lancio del giavellotto 30ª (q) 56,08 m

Altre competizioni internazionaliModifica

2008

OnorificenzeModifica

  Medaglia dell'ordine al merito per la Patria (II classe)
«Per l'eccezionale contributo allo sviluppo della cultura fisica e dello sport, con gli importanti risultati sportivi ottenuti ai XXIX Giochi Olimpici di Pechino 2008.»
— Mosca, 2 agosto 2009. Di iniziativa del Presidente della Federazione Russa.[2]
  Diploma del Presidente della Federazione Russa
— Mosca, 19 luglio 2013. Di iniziativa del Presidente della Federazione Russa.[3]
  Maestro onorario dello sport
— Mosca.

NoteModifica

  1. ^ (EN) IOC sanctions four athletes for failing anti-doping tests at Beijing 2008 and London 2012, su olympic.org, 13 settembre 2016. URL consultato il 28 agosto 2017.
  2. ^ (RU) УКАЗ Президента РФ от 02.08.2009 N 885, su document.kremlin.ru, 2 agosto 2009. URL consultato il 9 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2013).
  3. ^ (RU) Распоряжение Президента Российской Федерации от 19 июля 2013 года № 277-рп «О поощрении», su pravo.gov.ru:8080, 22 luglio 2013. URL consultato il 9 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2013).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica