Apri il menu principale

Marinai, donne e guai

film del 1958 diretto da Giorgio Simonelli
Marinai, donne e guai
Marinai, donne e guai.jpg
Ugo Tognazzi e Lauretta Masiero in una scena del film
Paese di produzioneItalia
Anno1958
Durata90 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaGiorgio Simonelli
SoggettoVittorio Metz, Roberto Gianviti
SceneggiaturaVittorio Metz, Roberto Gianviti, Castellano e Pipolo
ProduttoreDario Sabatello per D.S. Produzioni Film
Distribuzione in italianoCineriz
FotografiaTonino Delli Colli, Alejandro Ulloa
MontaggioDolores Tamburini
MusicheGiorgio Fabor
ScenografiaSaverio D'Eugenio
CostumiGaia Romanini, Emilio Schubert (per Abbe Lane)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Marinai, donne e guai è un film del 1958 diretto da Giorgio Simonelli.

TramaModifica

 
Una scena del film

I protagonisti sono quattro marinai italiani del cacciatorpediniere San Giorgio: Mario, Pietro, Raffaele e Domenico. Tutti sono dei donnaioli matricolati e il capo, il maresciallo Ugo Campana, visto il prossimo attracco a Barcellona, decide di tenerli lontano il più possibile dalle donne, visti i guai combinati dai quattro nei viaggi passati.

Ma appena arrivati giunge Manuela, una bella ragazza complice di una banda di contrabbandieri, che seduce apposta Mario per far entrare i malviventi al porto. Intanto gli altri tre se la stanno spassando allegramente con altre ragazze per le calde e seducenti vie di Barcellona.

Ma alla resa di conti succede che Mario, Pietro, Domenico e Raffaele si ritrovano con le loro ragazze in un malfamato locale notturno in cui improvvisamente scoppia una violenta rissa tra contrabbandieri, ubriaconi, killer e marinai.
I quattro ragazzi hanno la meglio e vengono premiati per aver sventato il complotto di Manuela e dei complici.

ProduzioneModifica

DistribuzioneModifica

Colonna sonoraModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema