Apri il menu principale

Marius Goring

attore inglese

BiografiaModifica

Figlio di un eminente medico e ricercatore, Marius Goring frequentò la Perse School di Cambridge, dove divenne amico del futuro documentarista Humphrey Jennings. In seguito studiò nelle università di Francoforte, Monaco, Vienna e Parigi.

Debuttò sul palcoscenico nel 1927, recitando all'Old Vic, al Teatro Sadler's Wells e a Stratford-upon-Avon, e in molte tournée europee sfruttando la propria capacità di parlare correntemente francese e tedesco. Nel 1934 iniziò a recitare al West End e durante gli anni trenta interpretò una lunga serie di personaggi shakesperiani, tra i quali il buffone Feste in La dodicesima notte, Macbeth e Romeo in Romeo e Giulietta, oltre al personaggio di Trip in The School for Scandal di Richard Brinsley Sheridan. Nel 1929 divenne membro fondatore di British Equity, il sindacato degli attori, di cui fu successivamente presidente dal 1963 al 1965, e di nuovo dal 1975 al 1982.

Durante la seconda guerra mondiale Goring si arruolò nell'esercito, diventando supervisore delle produzioni radiofoniche della BBC che trasmettevano in Germania. In tale veste lavorò sotto il nome di Charles Richardson, a causa del proprio cognome che poteva evocare un'assonanza con quello del Maresciallo del Reich Hermann Göring. Al termine del conflitto riprese la carriera cinematografica ed apparve in alcuni dei migliori film diretti da Michael Powell ed Emeric Pressburger, tra cui Scala al paradiso (1946), in cui interpretò il ruolo di Conductor 71, la guida che accompagna il capo squadrone Peter Carter (David Niven) nel suo viaggio ultraterreno, e Scarpette rosse (1948), in cui impersonò il giovane musicista Julian Craster, innamorato della ballerina Vicky Page (Moira Shearer).

Durante gli anni cinquanta, Goring lavorò in alcune celebri produzioni americane, come Pandora (1951), accanto a James Mason e Ava Gardner, e La contessa scalza (1954), in cui interpretò il miliardario sudamericano Alberto Bravano, uno dei corteggiatori dell'inquieta protagonista Maria Vargas (ancora la Gardner). Con la maturità, interpretò in più occasioni ruoli di militari, come nel film bellico Le colline dell'odio (1959) di Robert Aldrich, in cui impersonò il colonnello Elrick Oberg, Exodus (1960), nella parte dell'ex ufficiale nazista von Storch, e La 25ª ora (1967), nel ruolo del colonnello tedesco Muller.

Attivo anche sul piccolo schermo, Goring interpretò Sir Percy Blakeney in un adattamento televisivo de Le avventure della Primula Rossa (1955) (ruolo che ha aveva già ricoperto in un programma radiofonico del 1952-53); recitò nell'episodio The Evil of the Daleks della serie Doctor Who (1967), nella serie La caduta delle aquile (1974), nel ruolo di Paul von Hindenburg, e nel film per la TV Edward & Mrs. Simpson (1980), nella parte del re Giorgio V del Regno Unito.

Nel 1979 fu nominato membro della Royal Society of Literature, e nel 1991 ricevette l'onorificenza di comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico.

Sposato dal 1941 con l'attrice Lucie Mannheim, che lavorò con lui in Le avventure della Primula Rossa, dopo la morte della moglie nel 1976, l'anno successivo Goring si risposò con la produttrice televisiva Prudence Fitzgerald. Morì nel 1998, all'età di 86 anni.

Filmografia parzialeModifica

Doppiatori italianiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN100245774 · ISNI (EN0000 0001 1827 901X · LCCN (ENno91017477 · GND (DE136975313 · BNF (FRcb14049411g (data) · WorldCat Identities (ENno91-017477