Apri il menu principale

Mendelevio

elemento chimico con numero atomico 101
Mendelevio
   

101
Md
 
               
               
                                   
                                   
                                                               
                                                               
   
fermio ← mendelevio → nobelio
Generalità
Nome, simbolo, numero atomicomendelevio, Md, 101
Serieattinidi
Gruppo, periodo, blocco—, 7, f
Configurazione elettronica
Configurazione elettronica
Proprietà atomiche
Peso atomico[258]
Configurazione elettronica[Rn]5f137s2
e per livello energetico2, 8, 18, 32, 31, 8, 2
Proprietà fisiche
Stato della materiasolido
Punto di fusione1 100 K (827 °C)
Altre proprietà
Numero CAS7440-11-1
Elettronegatività1,3 (scala di Pauling)
Energia di prima ionizzazione635 kJ/mol
Isotopi più stabili
isoNATDDMDEDP
257Mdsintetico 5,52 oreε
α
fiss.
0,406
7,558
 
257Fm
253Es
 
258Mdsintetico 51,5 giorniε1,230258Fm
260Mdsintetico 31,8 giornifiss.
α
ε
β
 
7,000
 
1,000
 
256Es
260Fm
260No
iso: isotopo
NA: abbondanza in natura
TD: tempo di dimezzamento
DM: modalità di decadimento
DE: energia di decadimento in MeV
DP: prodotto del decadimento

Il mendelevio è l'elemento chimico della tavola periodica di numero atomico 101. Il suo simbolo è Md e il suo termine spettroscopico è 2F7/2.

È un elemento transuranico metallico radioattivo della serie degli attinidi; viene sintetizzato per bombardamento dell'einsteinio con particelle alfa. Il suo nome è stato attribuito in onore al chimico russo Dmitrij Mendeleev.

Indice

CaratteristicheModifica

I ricercatori hanno appurato che il mendelevio ha uno stato di ossidazione +2 moderatamente stabile oltre allo stato +3 tipico di tutti gli attinidi. 256Md è stato l'isotopo studiato per scoprire alcune delle caratteristiche dell'elemento in soluzione acquosa. Non è noto alcun uso del mendelevio e solo minime quantità in tracce sono state sintetizzate.

StoriaModifica

Il mendelevio fu sintetizzato per la prima volta da un gruppo di ricercatori composto da Albert Ghiorso (team leader), Glenn Seaborg, Bernard Harvey e Greg Choppin all'inizio del 1955. Produssero il 256Md (emivita: 76 minuti) bombardando un bersaglio di 253Es con particelle alfa (nuclei di elio) nel ciclotrone dell'Università di Berkeley, negli Stati Uniti. 256Md fu praticamente sintetizzato un atomo per volta. Il mendelevio è stato il nono elemento transuranico ottenuto per sintesi.

IsotopiModifica

Del mendelevio sono noti 15 isotopi radioattivi, le cui masse sono comprese tra 245,091 e 260,104 u. I più stabili tra essi sono 258Md (emivita: 51,5 giorni), 260Md (31,8 giorni) e 257Md (5,52 ore).

Tutti gli altri isotopi hanno emivite inferiori ai 97 minuti e la maggior parte di essi inferiore ai 5 minuti. Questo elemento ha anche un metastato, 258mMd, con un'emivita di 57 minuti.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4169413-2
  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia