Apri il menu principale

Micaela Campana

politica italiana
Micaela Campana
Micaela Campana daticamera 2018.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 15 marzo 2013
Legislature XVII, XVIII
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Circoscrizione Lazio 1
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Diploma di Liceo Scientifico
Professione Dirigente di Partito

Micaela Campana (Cisternino, 11 ottobre 1977) è una politica italiana.

BiografiaModifica

Cresciuta a Mesagne, ha frequentato la Sapienza - Università di Roma senza però conseguirne il titolo, dove si è interessata all'impegno politico studentesco, candidandosi nel 2000 al Consiglio nazionale degli studenti universitari[1].

Nell'ex V Municipio di Roma è stata capogruppo dei Democratici di Sinistra dal 2001 al 2006 e poi dell'Ulivo dal 2006 al 2008. Dal 2005 al 2007 è stata anche responsabile cultura della federazione romana dei DS.

Con la nascita del Partito Democratico, alle primarie del 2007 viene eletta nell'assemblea nazionale, riconfermata nel 2009. Per la federazione romana del PD è stata responsabile dei circoli dal 2007 al 2009, responsabile della Festa dell'Unità di Roma dal 2007 al 2012 e responsabile dell'organizzazione dal 2009 al 2013.

Ha ricoperto inoltre, dal 2008 al 2010, il ruolo di Assessore all'ambiente, al personale, alle attività produttive e alle pari opportunità dell'ex V Municipio di Roma.

Nel 2011 si sposa con il compagno di partito Daniele Ozzimo, poi diventato assessore alla casa nella giunta Marino e coinvolto nell'inchiesta Mafia Capitale.[2][3]

Nel 2012 è presidente del comitato Italia Bene Comune di Roma, attraverso il quale si sono gestite le elezioni primarie della coalizione[4]. Nello stesso anno si è candidata alle primarie romane per la scelta dei candidati parlamentari del PD, nelle quali si è classificata al terzo posto ottenendo 6812 preferenze[5].

Elezione a deputatoModifica

Eletta alla Camera dei deputati nella Circoscrizione Lazio 1 con le elezioni politiche del 2013, è componente della Commissione Giustizia e del Comitato parlamentare di controllo sull'attuazione dell'accordo di Schengen, di vigilanza sull'attività di Europol, di controllo e vigilanza in materia di immigrazione.

Nel settembre 2014 diventa Responsabile nazionale del PD per welfare e terzo settore nella seconda Segreteria "unitaria" di Matteo Renzi. In quel periodo è vicina alla corrente dell'ex Segretario Pier Luigi Bersani[1].

Nel 2018 viene rieletta deputata.

Procedimenti giudiziariModifica

Nel giugno 2016 viene ascoltata come testimone della difesa di Salvatore Buzzi nel processo su Mafia Capitale. Durante la deposizione Campana davanti ai magistrati pronuncia trentanove volte "non ricordo"[6] al succedersi delle domande formulate dai pubblici ministeri. La Procura di Roma le contesta di aver "negato reiteratamente numerose circostanze della sua vita politica e personale". In particolare, tra queste, i magistrati evidenziano “la richiesta rivolta a Buzzi di curare il trasloco per il cognato Niccolò Corrado, le ragioni dell’incontro del 4 aprile 2014 con Buzzi presso la sua abitazione, i collegamenti diretti di Buzzi con Bubbico e l’interessamento di quest’ultimo alle vicende inerenti alla gara per la gestione del Cara di Castelnuovo di Porto”. Nell'ottobre 2018 la Procura di Roma chiede il rinvio a giudizio per 17 persone tra cui la Campana per falsa testimonianza.[7]

NoteModifica

  1. ^ a b Profilo di Micaela Campana, Partitodemocratico.it. URL consultato il 7 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2014).
  2. ^ Da Centocelle a Regina Coeli, la triste parabola di Ozzimo, il piacione del Pd, in Secolo d'Italia, 6 giugno 2015. URL consultato il 13 agosto 2016.
  3. ^ Pubblicazioni di Matrimonio OZZIMO DANIELE CAMPANA MICAELA [collegamento interrotto], in Città di Mesagne, 16 giugno 2011. URL consultato il 13 agosto 2016.
  4. ^ Curriculum di Micaela Campana (PDF), riparteilfuturo.it. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  5. ^ Primarie Parlamentari PD 2012 - LAZIO - Provincia di ROMA CITTA, L'Unità. URL consultato il 7 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  6. ^ Mafia Capitale, i trentanove “non ricordo” della deputata Pd Micaela Campana - Ascolta l'audio - Il Fatto Quotidiano, in Il Fatto Quotidiano, 19 ottobre 2016. URL consultato il 19 aprile 2018.
  7. ^ Mafia Capitale, chiesto processo per 17: tra loro anche l’ex braccio destro di Alemanno

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica