Michele Carfora

ballerino e attore teatrale italiano

Michele Carfora (Salerno, 30 maggio 1969) è un ballerino e attore teatrale italiano, specializzato nel genere musical in produzioni italiane, da Poveri ma belli a Cats, da Grease a West Side Story, da A Chorus Line a Rent, a Sette spose per sette fratelli[1].

BiografiaModifica

Fin dal 1991 ha ricoperto vari ruoli a teatro, come cantante, ballerino e attore[2]. Esordisce a 22 anni interpretando a teatro Alan de Luca nel musical A Chorus Line per la regia di Saverio Marconi[3]; al cinema ottiene una parte nel film Rossini! Rossini!, regia di Mario Monicelli.

Nel 1992-93 lavora nelle edizioni internazionali di Cats nel cast tedesco di Amburgo[4] e in quello americano di Broadway[5][2]. Nell’anno seguente recita con Lino Banfi in Arcolabeno, regia di Gino Landi. Dal 1994 al ’95 è Riff in West Side Story per la regia di Saverio Marconi[2]. Nel 1997, con il ruolo di Kenickie[6], ha partecipato alla prima edizione italiana (1997) del musical Grease, per la regia e l'adattamento di Saverio Marconi, le coreografie di Franco Miseria, al Teatro Nuovo di Milano, con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia. Successivamente, con lo stesso musical ha preso parte ad altre quattro edizioni (dal 2000 al 2005) nella parte di Danny Zuko[7].

Prosegue la sua attività con l'opera rock di Pete Townshend dal titolo Tommy[8], Rent[9] e Beatrice ed Isidoro. Nel 2004 è impegnato con Valeria Monetti in Sette spose per sette fratelli dove interpreta Adamo[2]. Successivamente ha lavorato in altri due musical Narciso e Boccadoro e Time for dirty dancing[2]. Nel 2008 con la compagnia della Quarta interpreta Othello opera rock nel ruolo di Otello, trasposizione in musica della nota tragedia di William Shakespeare per la regia di Mario Coccetti[10]. Torna in scena nel musical per due stagioni con Poveri ma belli, ispirato al film diretto negli anni '50 da Dino Risi, da un’idea di Pietro Garinei e Guido Lombardo, con la regia di Massimo Ranieri e la presenza di Bianca Guaccero durante il primo allestimento[11][12][13][14].

Nel 2011 si è cimentato nella commedia musicale La Tosca, dall'opera di Victorien Sardou, adattamento teatrale dell'omonimo film di Luigi Magni, accanto a Francesca Nunzi, al Teatro Greco di Roma, per i centocinquant’anni dell’Unità d’Italia[1]. Nello stesso anno è entrato nel cast di Raffaello e la leggenda della Fornarina, prima con un evento in serata unica al Teatro Argentina[15] e poi da luglio al Sistina. Al Teatro Brancaccio di Roma è Sam in Mamma mia! (2011-'12), diretto da Phyllida Lloyd, con le musiche degli ABBA e con Chiara Noschese, liriche italiane di Stefano D'Orazio[16].

Nella stagione successiva (2012) prende parte al musical Quanti amori con le musiche di Gigi D'Alessio e con la regia di Eduardo Tartaglia[17]. Alla fine del 2013 entra nel cast di Solo tu! con Lisa Angelillo, il musical con le canzoni dei Matia Bazar, scritto da Carlo Marrale e Marco Marini[18][19].

Nel 2015 ha debuttato al Teatro Colosseo di Torino con il musical Solo chi sogna sulla storia di Don Bosco in occasione del Bicentenario della nascita 1815-2015[20].

Nel 2017 è stato a teatro con Un Americano a Parigi, assieme ad Arianna Bergamaschi[21][22], la nuova edizione italiana del musical – nella stagione teatrale 2000/2001 era stato protagonista Christian De Sica – liberamente ispirato all’omonimo film di Vincente Minnelli, nel ruolo di Gimmy, pittore americano ed ex soldato; dopo Casanova a Londra al Teatro Porta Portese di Roma[23], a fine anno recita in Edda Ciano: Tra Cuore e Cuore, musical di Dino Scuderi con la regia e coreografie di Roberto Rossetti[24][25]. Inoltre, nel corso della carriera ha recitato in diverse fiction televisive[2]: in Lui e lei, Cercasi lavoro, Ricomincio da me, Don Matteo 5, Lo zio d'America 2, ecc.

È docente in scuole e accademie italiane per corsi, laboratori e stage.

Vita privataModifica

Tra il 2002 e il 2006 è stato sposato con Barbara D'Urso: il matrimonio si è concluso con una battaglia legale risolta nel 2017[26][27]. L'ultimo incontro pubblico con l'ex moglie avvenne in tv nel 2013, a Domenica Live, dove la conduttrice ospitò in studio il cast del musical Solo tu![28].

Carfora ha una figlia[29], avuta dalla compagna e performer artist Azzurra Tassa.

CarrieraModifica

TeatroModifica

TelevisioneModifica

Trasmissioni TelevisiveModifica

CinemaModifica

RiconoscimentiModifica

  • Premio "Roma è Arte" dell'Associazione Nazionale Arte Cultura Spettacolo come migliore artista maschile (2002)
  • Premio Oscar Europeo dei Giovani come migliore artista di musical (2002)
  • Premio IMPTA come miglior performer maschile con lo spettacolo "Grease" (2003)
  • Premio alla carriera – III Festival “Lo spettacolo dell’arte” di Bari (2019)[30]

NoteModifica

  1. ^ a b Lirica: la Tosca di Luigi Magni debutta al Teatro Greco di Roma il 14 febbraio, su www1.adnkronos.com, 29 gennaio 2011. URL consultato il 27-01-2020.
  2. ^ a b c d e f Michele Carfora [collegamento interrotto], su iteatri.re.it. URL consultato il 27-01-2020.
  3. ^ Michele Carfora, su teatrogreco.it. URL consultato il 27-01-2020.
  4. ^ Nel ruolo di Rum Tum Tugger.
  5. ^ Nel ruolo di Alonzo
  6. ^ Michele Carfora è ancora Danny Zuko nel musical "Grease", su musical.it, 12 maggio 2005. URL consultato il 27-01-2020.
  7. ^ Grease, su compagniadellarancia.it. URL consultato il 27-01-2020.
  8. ^ Musical al Sistina, rigorosamente in inglese, su ricerca.repubblica.it, 17 novembre 1998. URL consultato il 27-01-2020.
  9. ^ Rent, su amicidelmusical.it. URL consultato il 27-01-2020.
  10. ^ Musica: 'Othello Opera Rock' al Teatro Nuovo di Torino, su www1.adnkronos.com, 24 marzo 2008. URL consultato il 27-01-2020.
  11. ^ Poveri ma belli, su iteatri.re.it, 2008. URL consultato il 27-01-2020.
  12. ^ Rodolfo Di Giammarco, Poveri ma belli Ranieri firma il musical della Roma più genuina, su ricerca.repubblica.it, 22 novembre 2008. URL consultato il 27-01-2020.
  13. ^ Gigi Giacobbe, Poveri Ma Belli - Regia Massimo Ranieri, su sipario.it, 13 febbraio 2009. URL consultato il 27-01-2020.
  14. ^ Valeria Crippa, Poveri ma belli (con nostalgia), su milano.corriere.it, 28 dicembre 2009. URL consultato il 27-01-2020.
  15. ^ Raffaello e la Leggenda della Fornarina in anteprima all'Argentina di Roma, su teatro.it, 6 maggio 2011. URL consultato il 27-01-2020.
  16. ^ Mamma mia!, su amicidelmusical.it, 2011. URL consultato il 27-01-2020.
  17. ^ «Quanti amori»: se Gigi D’Alessio diventa un musical, su corrieredelmezzogiorno.corriere.it, 11 aprile 2012. URL consultato il 27-01-2020.
  18. ^ Matia Bazar, ecco "Solo tu!", il musical che li rifà belli, su repubblica.it, novembre 2013. URL consultato il 27-01-2020.
  19. ^ Solo tu: un musical nato in Italia, su lastampa.it, 5 novembre 2013. URL consultato il 27-01-2020.
  20. ^ Michele Carfora è Don Bosco in musical, su musical.it, 18 febbraio 2015. URL consultato il 27-01-2020.
  21. ^ Andrea Spinelli, Teatro Nuovo, in scena il musical 'Un americano a Parigi', su ilgiorno.it, 14 gennaio 2017. URL consultato il 27-01-2020.
  22. ^ Daniela Ferro, Un Americano a Parigi, un’italiana in America, su mywhere.it, 14 gennaio 2017. URL consultato il 27-01-2020.
  23. ^ Casanova a Londra con Danilo Brugia e Michele Carfora, su senzabarcode.it, 8 maggio 2017. URL consultato il 27-01-2020.
  24. ^ "Edda Ciano: Tra Cuore e Cuore": Michele Carfora nel cast e le prime date del tour, su silviaarosio.com, 18 ottobre 2017. URL consultato il 27-01-2020.
  25. ^ Edda Ciano: Tra Cuore e Cuore, su flaminioboni.it.
  26. ^ Daniela Ferro, Selvaggia contro l’ex della D’Urso: “Guadagna da solo”, su dilei.it, 13 aprile 2015. URL consultato il 27-01-2020.
  27. ^ Daniela Ferro, Divorzi, vince anche Barbara D’Urso: non dovrà mantenere l’ex marito, su secoloditalia.it, 12 maggio 2017. URL consultato il 27-01-2020.
  28. ^ Barbara d’Urso e l’ex marito Michele Carfora: il faccia a faccia finisce in… pubblicità, su oggi.it, 15 novembre 2013. URL consultato il 27-01-2020.
  29. ^ Michele Carfora, sempre insieme ad Azzurra, su gossip.it, 16 dicembre 2013. URL consultato il 27-01-2020.
  30. ^ L’artista calabrese Angelo Ventimiglia presenta il suo ultimo progetto al Festival “Lo spettacolo dell’arte”, su strettoweb.com, 26 settembre 2019. URL consultato il 27-01-2020.

Collegamenti esterniModifica