Apri il menu principale

Mohamed Zouaoui

attore tunisino

BiografiaModifica

Nato a Mahdia, in Tunisia, e figlio di un ex insegnante, è stato una promessa del calcio tunisino, giocando nelle varie categorie giovanili fino all'età di 20 anni nella squadra della sua città natale, Équipe Makarem de Mahdia EMM. Ha poi fatto il fotografo e il capo animatore in strutture turistiche nel sud e nel nord Italia.

Nel 2004 ottiene il suo primo ruolo come attore nella miniserie TV Posso chiamarti amore? di Paolo Bianchini. Partecipa poi a diverse fiction italiane: Nassiryia - Per non dimenticare, Capri, R.I.S. - Delitti imperfetti. Nel 2007 prende parte alla miniserie Liberi di giocare con Pierfrancesco Favino, trasmessa su Raiuno in prima serata regia di Francesco Miccichè. [2]

Al cinema esordisce nel 2008 con una parte nel film L'ultimo Pulcinella con la regia di Maurizio Scaparro. Nel 2009 recita in I mostri oggi per la regia di Enrico Oldoini, e poi nel cast del film Il padre e lo straniero con la regia di Ricky Tognazzi. [3]

Nel 2010 arriva un ruolo di rilievo nel film I fiori di Kirkuk del regista Fariborz Kamkari, nel quale interpreta un colonnello dell'esercito iracheno, interpretazione che gli ha valso diversi premi e riconoscimenti tra cui nel 2010, Scrittura e Immagine Chieti Film Festival Premio Flaiano, e nel 2011, il Globo d'oro al miglior attore rivelazione. [4]

Nel 2012 è protagonista del film indipendente Carta Bianca, del regista colombiano Andreas Maldonado, film tratto da una storia vera.

Tra il 2014 e il 2016 Zouaoui prende parte in diversi progetti tra, Film, cortometraggi, e serie TV.

Nel 2018 prende parte nel film Beirut, per la regia di Brad Anderson con Jon Hamm e Rosamund Pike. Il film è stato presentato al Sundance Film Festival 2018 il 22 gennaio.

Nello stesso anno è protagonista assoluto del film italo-marocchino Catharsys or The Afina Tales of the Lost World, presentato in concorso in diversi festival importanti tra cui il Torino Film Festival e il Festival Internazionale del Film di Marrakech.

Nel 2019 è protagonista insieme a Claudia Gerini nel Film Burraco Fatale di Giuliana Gamba

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Serie TVModifica

PremiModifica

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Elenco Artisti Settore Audiovisivo Rappresentati da Nuovo IMAIE (al 31/01/2014) (PDF), su areasoci.nuovoimaie.it, IMAIE. URL consultato il 16 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2015).
  2. ^ Intervista a Mohamed Zouaoui, Globo d’Oro per I Fiori di Kirkuk - Notizie sul Cinema - VOTO 10, Voto10.it. URL consultato il 17 luglio 2014.
  3. ^ Mohamed Zouaoui: лHo scoperto la pace╗, Cittanuova.it. URL consultato il 17 luglio 2014.
  4. ^ Vincitori Globo d’ Oro 2011: premio Miglior Film ad Habemus Papam di Nanni Moretti al Globo d’ Oro 2011, Iocinemablog.it. URL consultato il 17 luglio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica