Apri il menu principale
Monte Ciabergia
Monte ciabergia da dintorni colle braida.jpg
La montagna vista dai dintorni del Colle Braida
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaTorino Torino
Altezza1 179 m s.l.m.
Prominenza171 m
CatenaAlpi
Coordinate45°04′56″N 7°20′26″E / 45.082222°N 7.340556°E45.082222; 7.340556Coordinate: 45°04′56″N 7°20′26″E / 45.082222°N 7.340556°E45.082222; 7.340556
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Ciabergia
Monte Ciabergia
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Ciabergia
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Cozie
SottosezioneAlpi del Monginevro
SupergruppoCatena Bucie-Grand Queyron-Orsiera
GruppoGruppo dell'Orsiera
SottogruppoCostiera Orsiera-Ricciavrè
CodiceI/A-4.II-A.3.b

Il monte Ciabergia è una montagna delle Alpi Cozie alta 1.179 m s.l.m.; si trova al confine tra valle di Susa e val Sangone, in comune di Valgioie (TO). [1] Con il vicino monte Pirchiriano e l'antistante Musinè segna visivamente lo sbocco della valle di Susa sulla pianura padana.

Indice

DescrizioneModifica

 
Il Ciabergia con, in primo piano, il monte Pirchiriano

Si tratta di un'arrotondata elevazione boscosa che dà origine verso nord, oltre che ad un paio di rilievi minori (Truc Restlin 1110 m e Cima Castiglione 1098 m), al costolone che dopo il colle della Croce nera (861 m) risale a formare il monte Pirchiriano. La cresta sud-est del Ciabergia fa da spartiacque tra la val Sangone e la conca dei Laghi di Avigliana, e ad essa si collega la parte meridionale dei rilievi che formano l'Anfiteatro morenico di Rivoli-Avigliana. Verso ovest il colle Braida divide la montagna dal monte Presa Vecchia (1.292 m) e dal corpo principale della Costiera Orsiera-Rocciavrè.[1] Sulla cima della montagna è collocato anche il punto geodetico trigonometrico dell'IGM codice 055028 denominato monte Ciambergia (sic!).[2]

Accesso alla cimaModifica

La montagna è di interesse escursionistico e la via di accesso più breve è dal colle Braida (circa 0.30 ore). La si può anche raggiungere, sempre per sentiero ma con un cammino più lungo e faticoso, dalla frazione Mortera di Avigliana (1.30 ore)[3] o dalla frazione Modoprato di Valgioie per la cresta sud-est.

Sulla salita verso la cima si trovano le indicazioni per l'Aula Didattica Micologica[4][5], sita in località Rastellino.

In cima è presente una edicola votiva con una statuina della Madonna.

CartografiaModifica

  • Bassa valle Susa, Musinè, val Sangone, collina di Rivoli, scala 1:25.000, ed. Fraternali
  • 17 - Torino Pinerolo e Bassa Val di Susa, scala 1:50.000, ed. IGC - Istituto Geografico Centrale

NoteModifica

  1. ^ a b Carta Tecnica Regionale raster 1:10.000 (vers.3.0) della Regione Piemonte - 2007
  2. ^ Punti Geodetici, servizio dell'IGM on-line su www.igmi.org Archiviato il 5 giugno 2012 in Internet Archive. (consultato nel gennaio 2013)
  3. ^ Eugenio Ferreri, Alpi Cozie Centrali, San Donato Milanese, CAI e TCI, 1982, pp. 365-366, ISBN non esistente.
  4. ^ http://www.istruzionepiemonte.it/wp-content/uploads/2015/05/Progetto-POF.pdf
  5. ^ https://www.facebook.com/AulaDidatticaMicologica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica