Montenapoleone (metropolitana di Milano)

stazione della metropolitana di Milano
Logo Metropolitane Italia.svg Montenapoleone
Stazione Montenapoleone.jpg
La banchina della stazione in direzione Comasina
Stazione della metropolitana di Milano
Gestore ATM
Inaugurazione 1990
Stato In uso
Linea Milano linea M3.svg
Localizzazione via Croce Rossa (angolo via Montenapoleone), Milano
Tipologia Stazione sotterranea con due binari in due canne distinte e sovrapposte
Interscambio tram, autobus
Dintorni Quadrilatero della moda, via Montenapoleone, via Manzoni
Mappa di localizzazione: Milano
Montenapoleone
Montenapoleone
Metropolitane del mondo

Coordinate: 45°28′13″N 9°11′32″E / 45.470278°N 9.192222°E45.470278; 9.192222

Montenapoleone è una stazione della linea 3 della metropolitana di Milano, la cui inaugurazione avvenne il 3 maggio 1990, durante l'apertura della linea al pubblico inizialmente nel tratto Duomo (metropolitana di Milano) Centrale (metropolitana di Milano). La stazione si trova in Via Montenapoleone all'incrocio con via Alessandro Manzoni, nel centro di Milano. La fermata si trova proprio nel centro del quartiere della moda di Milano. È vicino alla Scala e al Museo Poldi Pezzoli.

StoriaModifica

La stazione di Montenapoleone fu costruita come parte della prima tratta (da Centrale a Duomo) della linea 3 della metropolitana, entrata in servizio il 3 maggio 1990.[1]

Nei primi progetti la stazione doveva essere chiamata "Manzoni" in quanto sorge proprio nel punto in cui via Manzoni incrocia via Montenapoleone e via Croce Rossa.[2]

Strutture e impiantiModifica

Montenapoleone è una stazione sotterranea, passante, con due binari in due canne sovrapposte. Venne costruita a binari sovrapposti per evitare il passaggio sotto gli edifici (come succede nella stazione di Duomo). Al livello inferiore si trova il binario dispari (in direzione di San Donato), al livello superiore il binario pari (in direzione Comasina).[3]

Il mezzanino, posto in posizione laterale, fu scavato a cielo aperto, indipendentemente dalle gallerie della linea.[4]

Sorge sotto via Manzoni, all'angolo con via Montenapoleone, la famosa via milanese ricca dei più prestigiosi negozi e presenta uscite in via Manzoni e in via dei Giardini. Contemporaneamente alla costruzione della stazione venne ideata una nuova sistemazione dello spazio in superficie, con la costruzione di un monumento progettato dall'architetto Aldo Rossi[5]. Si trattò dell'unico progetto di sistemazione superficiale ad essere realizzato, dei tre previsti.

InterscambiModifica

Nelle vicinanze della stazione effettuano fermata alcune linee urbane, tranviarie ed automobilistiche, gestite da ATM.

ServiziModifica

La stazione dispone di:

NoteModifica

  1. ^ Ferrari, op. cit., p. 16
  2. ^ Ferrari, op. cit., p. 19
  3. ^ Ferrari, op. cit., p. 18
  4. ^ Guido Pugliese, La tipologia delle stazioni dalla linea 1 alla linea 3, in "TT Tecnologia Territorio", anno 1 n. 1 (1985), p. 32
  5. ^ Rossi, op. cit., p. 180

BibliografiaModifica

  • Aldo Rossi, Per la Stazione Croce Rossa a Milano, in Zodiac, n. 1, Milano, Zodiac Architecture, 1º semestre 1989, pp. 178-187, ISSN 0394-9230 (WC · ACNP).
  • Pietro Ferrari, Milano ha la linea 3, in "I Treni Oggi", luglio-agosto 1990, pp. 16–22.

Altri progettiModifica

Capolinea Fermata precedente   Fermata successiva Capolinea
Comasina   Turati   Montenapoleone   Duomo   San Donato