Apri il menu principale

Nazionale di hockey su ghiaccio maschile della Slovacchia

Slovacchia Slovacchia
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Trasferta
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Federazione Slovenský zväz ľadového hokeja (SZĽH)
Codice CIO SVK
Colori Blu-Bianco-Rosso
Record presenze Ľubomír Sekeráš (152)
Record punti Miroslav Šatan (101)
Ranking IIHF 10° (2011)
Miglior ranking 3° (2004)
Peggior ranking 10° (2011)
Sito www.szlh.sk
Esordio internazionale
Boemia e Moravia Boemia e Moravia 12 - 0 Slovacchia Slovacchia
(Garmisch-Partenkirchen, Germania; 1º febbraio 1940)
Migliore vittoria
Slovacchia Slovacchia 20 - 0 Bulgaria Bulgaria
(Prievidza, Slovacchia; 18 marzo 1994)
Peggiore sconfitta
Boemia e Moravia Boemia e Moravia 12 - 0 Slovacchia Slovacchia
(Garmisch-Partenkirchen, Germania; 1º febbraio 1940)
Campionato del mondo
Partecipazioni 17 (esordio: 1994)
Miglior risultato 1° (2002)
Giochi olimpici
Partecipazioni 7 (esordio: Lillehammer 1994)
Miglior risultato Vancouver 2010
Record internazionale (V-N-P)
234-168-48
Statistiche aggiornate al maggio 2012
La selezione slovacca a Salt Lake City 2002

La nazionale di hockey su ghiaccio maschile della Slovacchia (Slovenské národné hokejové mužstvo) è una delle selezioni nazionali più importanti dell'hockey su ghiaccio al mondo. Pur essendo, nel 2008, all'ottavo posto nella classifica mondiale IIHF, è generalmente considerata come una delle sette grandi potenze dell'hockey mondiale. Nelle ultime 6 edizioni dei mondiali, la Slovacchia ha conquistato tre medaglie, tra cui un oro nel 2002. La locale federazione di hockey può contare su un totale di 12.375 tesserati, che costituiscono lo 0.23% della popolazione.

La nazionale slovacca fu costituita dopo la rivoluzione di velluto che sancì la fine della Cecoslovacchia e la sua divisione nelle repubbliche ceca e slovacca. In precedenza la nazionale di hockey del paese era sotto controllo prevalentemente ceco, anche se il regolamento prevedeva l'esistenza di una quota obbligatoria di giocatori di origine slovacca. Per questa ragione, mentre la nazionale ceca ereditò da quella cecoslovacca il diritto a disputare i mondiali nel gruppo A, la nazionale di Bratislava fu costretta a debuttare nel gruppo C, e raggiunse il gruppo A solo nel 1996.

Ai XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City, a causa di una coincidenza di date, la Slovacchia non poté impiegare i giocatori impegnati nella NHL per il turno preliminare. Sebbene questo fosse vero per tutte le altre nazionali, la Slovacchia fu particolarmente penalizzata, a causa del gran numero di giocatori impegnati in NHL, e per questo motivo, nonostante fosse potenzialmente una delle nazionali più forti, fu subito eliminata e finì soltanto tredicesima. Questo episodio fece talmente scalpore nel mondo dell'hockey che la federazione decise, a partire da Torino 2006, di cambiare il regolamento.

Tra i più forti hockeisti slovacchi oggi in attività vanno ricordati Marián Gáborík, Marián Hossa, Marcel Hossa, Miroslav Šatan, e il più alto giocatore nella storia della NHL, Zdeno Chára. Non va dimenticato il compianto Pavol Demitra, perito nell'incidente aereo della Lokomotiv Jaroslavl'. Alla fine degli anni '90, i St. Louis Blues schieravano Ľuboš Bartečko, Michal Handzuš, e Pavol Demitra nella stessa linea. I tre, conosciuti come lo "Slovak Pack,", potevano comunicare in campo nella loro lingua natia senza che gli avversari potessero capire quello che si dicevano.

Indice

Campionati del mondoModifica

Edizione Sede Piazzamento
1992 n/d  
1993 n/d  
1994   Spišská Nová Ves e Poprad 21º posto (1º posto nel Gruppo C1) roster
1995   Bratislava   Slovacchia 13º posto (1º posto nel Gruppo B) roster
1996   Vienna 9º posto roster
1997   Helsinki, Tampere e Turku 8º posto roster
1998   Zurigo e Basilea 7º posto roster
1999   Oslo, Hamar e Lillehammer 7º posto roster
2000   San Pietroburgo 2º posto   roster
2001   Colonia, Norimberga e Hannover 7º posto roster
2002   Göteborg, Jönköping e Karlstad 1º posto   roster
2003   Helsinki, Tampere e Turku 3º posto   roster
2004   Praga e Ostrava 4º posto roster
2005   Vienna e Innsbruck 5º posto roster
2006   Riga 8º posto roster
2007   Mosca e Mytišči 6º posto roster
2008   Québec e Halifax 13º posto roster
2009   Berna e Kloten 10º posto roster
2010   Colonia, Mannheim e Gelsenkirchen 12º posto roster
2011   Bratislava e Košice 10º posto roster
2012   Helsinki e   Stoccolma 2º posto   roster
2013   Stoccolma e   Helsinki 8º posto roster
2014   Minsk 9º posto roster
2015   Praga e Ostrava 9º posto roster
2016   Mosca e San Pietroburgo 9º posto roster
2017   Colonia e   Parigi 14º posto roster
2018   Copenhagen e Herning 9º posto roster

OlimpiadiModifica

Edizione Sede Piazzamento
1994   Lillehammer 6º posto roster
1998   Nagano 10º posto roster
2002   Salt Lake City 13º posto roster
2006   Torino 5º posto roster
2010   Vancouver 4º posto roster
2014   Soči 11º posto roster
2018   Pyeongchang 11º posto roster

World Cup of HockeyModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica