Oromë
UniversoArda
Lingua orig.Inglese
SoprannomeAldaron, Araw, Béma, Tauron (Il Grande Cacciatore, Il Grande Cavaliere, il Signore delle Foreste)
AutoreJohn Ronald Reuel Tolkien
SpecieAinur
SessoMaschio
EtniaValar

Oromë è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien.

DescrizioneModifica

Oromë è un Vala amante della caccia a mostri di Melkor e bestie pericolose. Ama tutti gli alberi e il suo nome in Quenya significa Corno Suonante. È anche conosciuto come Aldaron, Araw, Béma, Tauron, ossia Il Grande Cacciatore, Il Grande Cavaliere e il Signore delle Foreste. Sua sorella è Nessa, mentre la sua sposa è Vána.

Durante gli Anni degli Alberi, dopo che la maggior parte dei Valar si ritirò completamente dalla Terra di Mezzo e andò a dimorare in Aman, Oromë continuò a cacciare nelle foreste della Terra di Mezzo. Così facendo, trovò gli Elfi poco dopo il loro risveglio a Cuiviénen. Egli era il più forte fra i cacciatori, e fu molto attivo nelle lotte contro Morgoth. Aveva un grande corno, il Valaróma, il cui suono sconvolgeva e spaventava tutte le creature di Morgoth, e un enorme destriero dal manto più bianco della neve di giorno e grigio argento di notte e dagli zoccoli dorati, che chiamava Nahar.

Oromë è descritto e presente nel libro Il Silmarillion.

BibliografiaModifica

  • J.R.R. Tolkien, a cura di Christopher Tolkien, Il Silmarillion, Bompiani, 2002
  Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien