Apri il menu principale
Otman Bakkal
Otman-bakkal.jpg
Otman Bakkal nel 2008
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 183 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Squadre di club1
2003-2004 PSV 2 (0)
2004-2005 Den Bosch 6 (0)
2005-2006 Eindhoven 33 (8)
2006-2007 Twente 31 (3)
2007-2011 PSV 116 (25)
2011-2012 Feyenoord 29 (9)
2012-2013 Dinamo Mosca 4 (0)
2013-2014 Feyenoord 8 (0)
Nazionale
2007 Paesi Bassi Paesi Bassi U-21 10 (2)
2008 Paesi Bassi Paesi Bassi olimpica 4 (1)
2009- Paesi Bassi Paesi Bassi 1 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Olanda 2007
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2014

Otman Bakkal (Eindhoven, 27 febbraio 1985) è un calciatore olandese di origini marocchine, centrocampista svincolato.

È una delle vittime accertate dei morsi del noto attaccante uruguayano Luis Suárez, insieme al serbo Branislav Ivanović e all'italiano Giorgio Chiellini.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Ha fatto il suo debutto in Eredivisie con il PSV nella stagione 2003-04, e ha trascorso periodi in prestito al FC Den Bosch, al'FC Eindhoven e al Twente, prima di ritornare al PSV.

Nel mercato estivo del 2011, non trovando più molto spazio tra i titolari dei Boeren, viene mandato in prestito al Feyenoord dove l'11 settembre segna al debutto nella vittoria esterna per 1-3 contro il NAC Breda. Il 20 settembre segna nel 4-0 di Coppa d'Olanda contro l'Apeldoorn e il 25 settembre segna un altro gol in campionato nella sconfitta per 2-1 contro l'AZ Alkmaar. Quattro mesi dopo, il 29 gennaio, segna nella vittoria per 4-3 contro l'Ajax. Con il gol messo a segno all'ultima giornata nella vittoria per 2-3 contro l'Heerenveen, Bakkal conclude la sua stagione con 9 gol segnati in 30 partite disputate.

Nell'estate 2012 passa a costo zero alla Dinamo Mosca. Il 1º settembre 2013 rescinde il suo contratto con il club russo e il 16 settembre torna al Feyenoord dove però a causa di un ritardo di condizione perde il posto a favore di Tonny Vilhena. Dopo sole 8 presenze a fine stagione rescinde il proprio contratto con il Feyenoord. Da gennaio 2015 si allena con il Jong PSV.

NazionaleModifica

Nel 2007, Bakkal è stato convocato da Foppe de Haan per il campionato europeo U21 svoltosi nei Paesi Bassi. Bakkal ha giocato le partite contro Israele (1-0) e Portogallo (2-1) nella fase a gironi, conquistando l'accesso in semifinale e la qualificazione alle Olimpiadi del 2008. Nella semifinale contro l'Inghilterra (finita 1-1 ai tempi regolamentari e 13-12 dopo 32 calci di rigore) Bakkal è partito titolare, venendo poi sostituito a metà del secondo tempo da Roy Beerens. Nella finale vinta per 4-1 contro la Serbia Bakkal ha segnato il primo gol.

Nel 2008 ha partecipato ai Giochi olimpici di Pechino con la nazionale olimpica olandese.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paesi Bassi
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
18-11-2009 Heerenveen Paesi Bassi   0 – 0   Paraguay Amichevole -   85’
Totale Presenze 1 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Here are all 3 times Luis Suarez has bitten opponents, in Business Insider. URL consultato il 2 novembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica