Apri il menu principale
SC Heerenveen
Calcio Football pictogram.svg
Heerenveen.png
Trots van het Noorden (Orgoglio del nord)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Blu a Strisce con Ninfee Rosse.png bianco-blu
Dati societari
Città Heerenveen
Nazione Paesi Bassi Paesi Bassi
Confederazione UEFA
Federazione Flag of the Netherlands.svg KNVB
Campionato Eredivisie
Fondazione 1920
Presidente Paesi Bassi Gaston Sporre
Allenatore Paesi Bassi Jan Olde Riekerink
Stadio Abe Lenstra Stadion
(26,800 posti)
Sito web www.sc-heerenveen.nl
Palmarès
Coppe dei Paesi Bassi
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Sportclub Heerenveen, meglio noto come Heerenveen, (in frisone sc It Hearrenfean), è una società calcistica olandese con sede nella città di Heerenveen, oggi militante nel campionato di vertice dei Paesi Bassi, l'Eredivisie.

Indice

StoriaModifica

Il club, fondato il 20 luglio 1920, ha sede nella città olandese di Heerenveen. Nonostante sia un piccolo club per gli standard europei, l'Heerenveen riuscì a qualificarsi direttamente per la fase a gironi della UEFA Champions League 2000-2001 grazie ad un prestigioso secondo posto nella Eredivisie nella stagione 1999/2000. Nonostante l'ultimo posto e lo squilibrio tecnico fra la formazione e le avversarie europee, ottenne una vittoria per 1-0 contro i greci dell'Olympiakos e un pareggio per 1-1 sul difficile campo di Valencia. Avendo una discreta esperienza europea, il club è visto come una delle poche compagini olandesi in grado di insidiare le tre grandi dei Paesi Bassi: Ajax, Feyenoord e PSV. L'affluenza media degli spettatori nelle partite casalinghe è di poco più di 25.000 spettatori. Sin da quando è stato aperto (1994) lo stadio di casa è costantemente rinnovato, tanto che rimase inalterato per sole due stagioni. Il club fu guidato dal 1983 al settembre 2006 dal presidente Riemer van der Velde, che è stato il presidente alla guida per più tempo di un club professionistico nei Paesi Bassi. Nel 2009 arriva il primo trofeo per la squadra della Frisia: la KNVB beker.

Colori e simboliModifica

Il simbolo societario richiama fortemente la bandiera della Frisia, provincia nella quale il club è situato, e ad ogni match casalingo viene suonato l'inno della Frisia. Anche la divisa casalinga richiama fortemente il connotato territoriale, essendo a strisce verticali bianco-azzurre con petali di ninfea rossa (pompeblêden) nelle parti bianche. La tenuta da trasferta è solitamente rossa o nera.

AllenatoriModifica

 
Foppe de Haan – allenatore dall'1985 al 1988, dal 1992 al 2004 e attuale

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2008-2009
1969-1970

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1946-1947, 1947-1948, 1999-2000
Terzo posto: 1945-1946
Finalista: 1992-1993, 1996-1997
Semifinalista: 1994-1995, 1997-1998, 2000-2001, 2011-2012
Finalista: 2009
Terzo posto: 1971-1972, 1973-1974, 1991-1992
Finalista: 2003
Semifinalista: 1999

Rosa 2017-2018Modifica

NoteModifica

  1. ^ van Cuilenborg, C. (Ed.) (2007). Voetbal international, seizoengids 2007–2008. (p. 92). Amsterdam: WP Sport Media BV.
  2. ^ (NL) Spelers & staf, Sportclub Heerenveen.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0404 4078
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio