Piece by Piece (album Kelly Clarkson)

album di Kelly Clarkson del 2015
Piece by Piece
ArtistaKelly Clarkson
Tipo albumStudio
Pubblicazione27 febbraio 2015
Durata50:31
Dischi1
Tracce13
GenerePop rock[1]
EtichettaRCA, 19 Recordings
ProduttoreChris DeStefano, Jason Halbert, Greg Kurstin, Eric Olson, Jesse Shatkin
FormatiCD, 2 LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 60 000+)
Dischi d'oroNorvegia Norvegia[3]
(vendite: 15 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[4]
(vendite: 500 000+)
Kelly Clarkson - cronologia
Album precedente
(2013)
Album successivo
(2016)
Singoli
  1. Heartbeat Song
    Pubblicato: 12 gennaio 2015
  2. Invincible
    Pubblicato: 18 maggio 2015
  3. Piece by Piece
    Pubblicato: 9 novembre 2015

Piece by Piece è il settimo album in studio della cantante statunitense Kelly Clarkson, pubblicato nel 2015.

Il progetto discografico ha fatto ottenere alla cantautrice tre nomine ai Grammy Award. È diventata la sua quarta opera ad essere nominata per il Best Pop Vocal Album, dandogli il record per l'artista più nominato della categoria. Inoltre sia Heartbeat Song che Piece by Piece sono stati nominati anche per la Best Pop Solo Performance.[5]

DescrizioneModifica

Le sessioni di registrazione per Piece by Piece sono iniziate mentre Clarkson era con i Maroon 5 durante il tour Honda Civic Tour 2013, proseguendo durante la gravidanza del suo primo figlio.[6] Il team di produttori vede il ritorno di alcuni dei suoi collaboratori dei progetti dei primi anni 2000, tra cui Greg Kurstin, Jesse Shatkin, Eric Olson, Joseph Trapanese e intraprende collaborazioni con nuovi autori, tra cui Sia, Maren Morris, John Legend e Julia Michaels.[7][8][9] Nel corso della realizzazione del progetto, Clarkson ha affermato che il concept si basa sulle colonna sonora:[10][11]

"Amo le colonne, soprattutto quelle canzoni che ascoltandole pensi: 'Oh, questo dovrebbe essere in una colonna sonora! Potrei immaginare il film'. Volevo decisamente che gli elementi orchestrali andassero avanti e volevo decisamente che accompagnassero i momenti fondamentali dei brani; [...] Ho 32 anni, ho praticamente lanciato il guanto di sfida a quasi tutte le emozioni che si possono provare, sono stata spinta nell'industria e il crescere molto velocemente, e ora voglio mostrare chi sono.

Clarkson partecipa a cinque co-scritture di Piece by Piece, come ha spiegato la sua gravidanza le ha impedito di scrivere altro materiale, ha ricordato[12]:

"Era la prima volta che non mi sentivo davvero ispirata, perché non stavo bene fisicamente, non avevo più voglia di scrivere. La grande differenza per questa registrazione è stata raccogliere materiale da altri scrittori a cui mi sono ispirata e raccontata".

Pubblicazione e promozioneModifica

 
Kelly Clarkson durante il Piece by Piece Tour a Austin, Texas.

Il progetto discografico è stato pubblicato per la prima volta in Europa e in Oceania il 27 febbraio 2015 da RCA Records attraverso la casa madre Sony Music Entertainment. Il 3 marzo 2015 è stato pubblicato nelle Americhe da RCA Records e 19 Recordings.

Nel gennaio 2015 Clarkson ha condiviso sul suo sito web estratti dei testi di nove canzoni dell'album.[13] Dal 23 febbraio 2015 al 27 febbraio 2015, la RCA ha pubblicato Invincible, Piece by Piece, Run Run Run, Take You High e Someone come singoli promozionali.[14] Dal 26 febbraio 2015 al 2 marzo 2015, RCA e Viacom Media Networks hanno lanciato una campagna per presentare in anteprima i brani Let Your Tears Fall, Tightrope, War Paint, Dance with Me e Good Goes the Bye sui canali musicali MTV, VH1 e CMT.[15]

Il 2 marzo 2015, vigilia della pubblicazione del settimo album in studio, viene eseguito un evento radiofonico live presso l'IHeartRadio Theater di New York City, trasmesso su tutte le stazioni radio dell'ente radiofonico HeartRadio negli Stati Uniti.[16]

Nei mesi successivi si è esibita in numerosi talk show, tra cui The Ellen DeGeneres Show, The Tonight Show e Good Morning America, annunciando in quest'ultima occasione il Piece by Piece Tour.[17][18]

In concomitanza con il primo anniversario dell'uscita dell'album, il 4 marzo 2016 la RCA ha ristampato digitalmente l'edizione deluxe di Piece by Piece, comprendente la "Idol version" della title track.[19]

AccoglienzaModifica

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[20]      
The Guardian[21]      
Billboard[22]      
Idolator[23]      
Rolling Stone[24]      
The Observer[25]      
New York Daily News[26]      

Piece by Piece ha ricevuto un riscontro abbastanza positivo dalla critica musicale, che ha lodato le performance vocali di Clarkson, ma è stata anche poco affascinata dalla produzione dell'album. AllMusic ha dato al disco un voto di tre stelle, scrivendo che "invece di consolidare l'assicurato pop maturo di 'Stronger ' (2011), l'album si accosta sulle frequenze dell'electronic dance music, scelta supportata da scrittori, compositori e produttori di hit internazionali". Nonostante l'elogio della sua performance vocale come, il recensore ha trovato poco convincente l'enfasi del disco sulle basi suono rispetto alla voce, tendendo a sommergere la Clarkson.[27] Anche Alexa Camp della rivista Slant Magazine ha dato un giudizio simile, citando che "le gradite imperfezioni evidenti nella voce della Clarkson su 'Wrapped in Red' sono state purtroppo scacciate via in 'Piece by Piece'".[28]

Il New York Post ha dato al progetto discografico un voto di due stelle e mezzo, criticando le scelte della cantautrice, notando il desiderio di: "Cercare di stare al passo con i ragazzi, rovina di molte popstar trentenni;[...] nonostante ciò nel suo settimo album, Clarkson mantiene la sua dignità di donna matura mentre si immerge nella musica dance".[29] Jamieson Cox di Billboard ha recensito l'album con una recensione a tre stelle e mezzo, scrivendo che "Clarkson ha in gran parte abbandonato lo spigoloso pop rock a favore di soffici arrangiamenti e ballate dai toni eccessivamente pesanti, con il risultato di scaturire alcuni momenti di tristezza" Cox ha aggiunto, tuttavia, che "quando Clarkson crea una vera e propria connessione emotiva: l'album trascende i momenti più difficili con cadute banali nel mezzo".[30]

Scrivendo per il Time, Katherine St. Asaph ha elogiato la voce della Clarkson come se avesse "alcune delle migliori vocalità del pop", ma ha contestato la gamma di arrangiamenti dell'album. Elogiando i brani 'Take You High', 'Bad Reputation' e 'Run Run Run Run', ha affermato che "al suo meglio, 'Piece by Piece' suona come la vittoria lampo di un artista; ma evoca l'ennesima finale di un talent show, senza nessuna vittoria in vista".[31]

Termine del contratto discografico di American IdolModifica

Il progetto discografico ha adempiuto al contratto discografico che la Clarkson aveva firmato come parte della vittoria della prima stagione di American Idol nel 2002 con 19 Recordings e RCA Records.[32] L'artista diviene così la prima concorrente del programma a completare con successo l'impresa di mantenere il contratto.[33] In un rapporto pubblicato da Billboard, si affermava che la Clarkson era attualmente in fase iniziale per firmare direttamente un contratto con la RCA, in contrasto con il suo precedente accordo in cui 19 Recordings mantenevano i diritti fonografici concessi in licenza alla RCA.[34] Nonostante il vantaggio di RCA, Billboard ha sostenuto che il gruppo Big Machine avesse intenzione di mandare una richiesta di contratto alla Clarkson, tramite con Clive Davis, ex amministratore delegato di RCA e attuale direttore creativo di Sony, proprietaria dell'etichetta.[34] Gli analisti dell'industria musicale hanno anche divulgato che, rispetto al suo precedente contratto con un anticipo di oltre 500.000 dollari per album, la Clarkson potrebbe ricevere fino a 1-3 milioni di dollari di anticipo per album in un nuovo termine, soprattutto grazie al debutto dell'album in testa alla classifica statunitense.[34] Tuttavia, il manager della Clarkson, Narvel Blackstock, ha affermato che la probabilità che la Clarkson firmasse nuovamente con la RCA sarebbe stata una scelta affrettata.[34] In un'intervista con Billboard, i dirigenti della RCA Peter Edge e Tom Corson hanno dichiarato che la Clarkson aveva avviato le trattative per firmare direttamente un contratto discografico con la RCA.[35] Tuttavia, il 24 giugno 2016, la Clarkson ha annunciato di aver firmato un accordo a lungo termine a livello mondiale con la Atlantic Records.[36]

TracceModifica

  1. Heartbeat Song – 3:18 (Kara DioGuardi, Jason Evigan, Audra Mae, Mitch Allan)
  2. Invincible – 3:58 (Sia Furler, Jesse Shatkin, Stephen Mostyn, Warren "Oak" Felder)
  3. Someone – 3:39 (Matthew Koma)
  4. Take You High – 4:20 (Jesse Shatkin, Maureen "Mozella" McDonald)
  5. Piece by Piece – 4:17 (Kelly Clarkson, Greg Kurstin)
  6. Run Run Run (feat. John Legend) – 4:32 (Tim James, Antonina Armato, Joacim "Twin" Persson, Ry Cuming, David Jost)
  7. I Had a Dream – 3:58 (Kelly Clarkson, Greg Kurstin)
  8. Let Your Tears Fall – 3:55 (Sia Furler, Greg Kurstin)
  9. Tightrope – 3:32 (Kelly Clarkson, Greg Kurstin)
  10. War Paint – 3:44 (Joleen Belle, Julia Michaels, Nolan Lambroza)
  11. Dance with Me – 4:20 (Dan Rockett)
  12. Nostalgic – 3:37 (Justin Tranter, Ryland Blackinton, Dan Keyes, Vaughn Oliver)
  13. Good Goes the Bye – 3:21 (Shane McAnally, Natalie Hemby, Jimmy Robbins)
Tracce bonus nell'edizione deluxe[37]
  1. Bed Reputation – 3:18 (Kelly Clarkson, Kelly Sheehan, Greg Kurstin, Bonnie McKee)
  2. In the Blue – 4:41 (Kelly Clarkson, Jesse Shatkin, Anjulie Persaud, Fransisca Hall)
  3. Second Wind – 3:15 (Chris DeStefano, Shane McAnally, Maren Morris)

Successo commercialeModifica

Prima della sua uscita negli Stati Uniti, gli esperti commerciali della musica avevano predetto che l'album avrebbe probabilmente venduto almeno 90.000 unità nella sua prima settimana di rilascio nella regione.[38] Debuttando con 83.000 copie digitali, Piece by Piece ha debuttato in cima alla classifica di Billboard 200 con 97.000 unità.[39] È stato il suo primo album numero uno in sei anni, da All I Ever Wanted del 2006 e il suo terzo assoluto.[39] Un anno dopo la sua uscita, l'album è balzato nella top 10 della classifica, facendo saltare dalla posizione n. 120 alla n. 6 con 44.000. Ciò ha segnato la prima volta che l'album era presente nella top 10 degli album dopo il suo debutto n. 1 nella classifica della settimana terminata il 21 marzo 2015. La salita è derivata dalle alte vendite della title track dell'album dopo che Clarkson l’ha esibita con successo dalla critica alla quindicesima stagione di American Idol. Il salto di 114 posizioni nella classifica è stato il più grande tra i primi 10 in cinque anni.[40]

ClassificheModifica

Classifica (2015) Posizione

massima

Australia[41] 5
Austria[42] 27
Belgio (Fiandre)[43] 39
Belgio (Vallonia)[44] 90
Canada[45] 4
Corea del Sud[46] 32
Francia[47] 123
Germania[48] 30
Grecia[49] 29
Giappone[50] 109
Irlanda[51] 8
Nuova Zelanda[52] 12
Paesi Bassi[53] 18
Regno Unito[54] 6
Spagna[55] 44
Stati Uniti[56] 1
Svezia[57] 22
Svizzera[58] 29

NoteModifica

  1. ^ PIECE BY PIECE - KELLY CLARKSON, su rockol.it, Rockol, 3 marzo 2015. URL consultato il 17 aprile 2018.
  2. ^ (EN) Piece by Piece, su bpi.co.uk, British Phonographic Industry. URL consultato il 1º ottobre 2020.
  3. ^ (NO) Troféoversikt - 2016, su ifpi.no, IFPI Norge. URL consultato il 1º ottobre 2020.
  4. ^ (EN) Kelly Clarkson - Piece by Piece – Gold & Platinum, su riaa.com, Recording Industry Association of America. URL consultato il 1º ottobre 2020.
  5. ^ (EN) Kelly Clarkson, su GRAMMY.com, 23 novembre 2020. URL consultato il 23 novembre 2020.
  6. ^ Q&A;: Kelly Clarkson Talks 'Piece By Piece,' Identity Politics, and Recording While Pregnant | SPIN | Interviews, su web.archive.org, 27 febbraio 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2015).
  7. ^ Exclusive: Joseph Trapanese scoring Divergent sequel Insurgent, su web.archive.org, 28 gennaio 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2015).
  8. ^ Sia and Kelly Clarkson have been chatting away about a possible collaboration - Popjustice, su web.archive.org, 25 febbraio 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2015).
  9. ^ Kelly Clarkson: Heartbeat Song — Hear Her New Single, su web.archive.org, 28 gennaio 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2015).
  10. ^ Kelly Clarkson Q&A: 'Piece By Piece,' Recording While Pregnant & Bringing a Crib on Her Tour Bus | Billboard, su web.archive.org, 5 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2015).
  11. ^ A Conversation With Kelly Clarkson About Creativity and Her Future Country Album - Speakeasy - WSJ, su web.archive.org, 5 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2015).
  12. ^ WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 23 novembre 2020.
  13. ^ Kelly Clarkson official website, su piecebypiece.kellyclarkson.com.
  14. ^ Kelly Clarkson Q&A: 'Piece By Piece,' Recording While Pregnant & Bringing a Crib on Her Tour Bus | Billboard, su web.archive.org, 5 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2015).
  15. ^ Grammy Award Winner Kelly Clarkson Exclusively Premieres New Music from Piece by Piece on “MTV / VH1 / CMT First” Presented by Reese’s | Business Wire, su web.archive.org, 6 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  16. ^ WATCH: Kelly Clarkson's iHeartRadio Album Release Party | iHeartRadio, su web.archive.org, 6 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  17. ^ GRAMMY Award Winner Kelly Clarkson Announces 2015 PIECE BY PIECE TOUR -- NEW YORK, March 3, 2015 /PRNewswire/ --, su web.archive.org, 6 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  18. ^ Kelly Clarkson: Heartbeat Song | Video | The Tonight Show Starring Jimmy Fallon | NBC, su web.archive.org, 6 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  19. ^ (EN) Grammy Award Winner Kelly Clarkson Releases "Piece By Piece (Idol Version)", su RCA Records. URL consultato il 23 novembre 2020.
  20. ^ (EN) Kelly Clarkson: 'Piece by Piece' Review, su allmusic.com, AllMusic. URL consultato il 7 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  21. ^ (EN) Kelly Clarkson: 'Piece by Piece' Review, su theguardian.com, The Guardian. URL consultato il 6 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  22. ^ (EN) Kelly Clarkson: 'Piece by Piece' Review, su billboard.com, Billboard. URL consultato il 7 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  23. ^ (EN) Kelly Clarkson: 'Piece by Piece' Review, su idolator.com, Idolator. URL consultato il 4 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  24. ^ (EN) Kelly Clarkson: 'Piece by Piece' Review, su rollingstone.com, Rolling Stone. URL consultato il 7 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  25. ^ (EN) Kelly Clarkson - Piece by Piece, su theguardian.com, The Observer. URL consultato il 5 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  26. ^ (EN) Review:Kelly Clarkson: 'Piece by Piece' Review', su nydailynews.com, New York Daily News. URL consultato il 5 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  27. ^ Piece by Piece - Kelly Clarkson | Songs, Reviews, Credits, Awards | AllMusic, su web.archive.org, 6 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  28. ^ Kelly Clarkson: Piece by Piece | Album Review | Slant Magazine, su web.archive.org, 6 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  29. ^ Kelly Clarkson keeps her dignity with dance-influenced album ‘Piece by Piece’ | New York Post, su web.archive.org, 7 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  30. ^ Album Review: Kelly Clarkson's 'Piece by Piece' Doubles Down on Songs That Put Her Voice First | Billboard, su web.archive.org, 6 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2015).
  31. ^ Album Review: Kelly Clarkson's Piece By Piece, su web.archive.org, 7 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  32. ^ (EN) Caryn Ganz, Kelly Clarkson Is Nobody’s Puppet (Published 2017), in The New York Times, 19 ottobre 2017. URL consultato il 23 novembre 2020.
  33. ^ 8 Things We Learned From Kelly Clarkson's Howard Stern Interview: American Idol, Breakdowns and More, su E! Online, Wed Nov 01 18:28:00 GMT+0 2017. URL consultato il 23 novembre 2020.
  34. ^ a b c d Now Free From Her 'Idol' Contract, What's Kelly Clarkson Worth? | Billboard, su web.archive.org, 7 aprile 2015. URL consultato il 23 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2015).
  35. ^ (EN) RCA Chiefs Peter Edge and Tom Corson on Signing Zayn Malik and Enrique Iglesias -- and Being Blissfully Unaware of Miley Cyrus' VMA Plans, su Billboard. URL consultato il 23 novembre 2020.
  36. ^ (EN) Kelly Clarkson Signs Long-Term Deal With Atlantic, Preparing Soul/R&B-Inspired Album for 2017, su Billboard. URL consultato il 23 novembre 2020.
  37. ^ Piece By Piece (Deluxe Version) by Kelly Clarkson on iTunes
  38. ^ Kelly Clarkson’s ‘Piece By Piece’ Poised for Big Chart Debut | Billboard, su web.archive.org, 7 marzo 2015. URL consultato il 2 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2015).
  39. ^ a b Kelly Clarkson Claims Her Third No. 1 Album on Billboard 200 Chart | Billboard, su web.archive.org, 11 marzo 2015. URL consultato il 2 luglio 2019 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2015).
  40. ^ The 1975 Earns First No. 1 Album on Billboard 200 Chart, su Billboard. URL consultato il 2 luglio 2019.
  41. ^ australian-charts.com - Kelly Clarkson - Piece By Piece, su australian-charts.com. URL consultato il 23 novembre 2020.
  42. ^ Steffen Hung, Kelly Clarkson - Piece By Piece, su austriancharts.at. URL consultato il 23 novembre 2020.
  43. ^ Kelly Clarkson - Piece By Piece, su ultratop.be. URL consultato il 23 novembre 2020.
  44. ^ Kelly Clarkson - Piece By Piece, su ultratop.be. URL consultato il 23 novembre 2020.
  45. ^ Kelly Clarkson, su Billboard. URL consultato il 17 novembre 2020.
  46. ^ 국내 대표 음악 차트 가온차트!, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 23 novembre 2020.
  47. ^ lescharts.com - Kelly Clarkson - Piece By Piece, su lescharts.com. URL consultato il 23 novembre 2020.
  48. ^ Offizielle Deutsche Charts - Offizielle Deutsche Charts, su www.offiziellecharts.de. URL consultato il 23 novembre 2020.
  49. ^ Greek Albums Chart: Kelly Clarkson [collegamento interrotto], su greekcharts.com.
  50. ^ Japan Charts: Kelly Clarkson, su Billboard. URL consultato il 17 novembre 2020.
  51. ^ (EN) Official Irish Albums Chart Top 50 | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 17 novembre 2020.
  52. ^ charts.org.nz - Kelly Clarkson - Piece By Piece, su charts.nz. URL consultato il 23 novembre 2020.
  53. ^ Steffen Hung, Kelly Clarkson - Piece By Piece, su hitparade.ch. URL consultato il 23 novembre 2020.
  54. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100 | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 17 novembre 2020.
  55. ^ spanishcharts.com - Kelly Clarkson - Piece By Piece, su spanishcharts.com. URL consultato il 23 novembre 2020.
  56. ^ Kelly Clarkson, su Billboard. URL consultato il 17 novembre 2020.
  57. ^ swedishcharts.com - Kelly Clarkson - Piece By Piece, su swedishcharts.com. URL consultato il 23 novembre 2020.
  58. ^ Kelly Clarkson - Piece By Piece - swisscharts.com, su swisscharts.com. URL consultato il 23 novembre 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock