Pierre Cressoy

attore francese
Pierre Cressoy, terzo da sinistra, nel film Le infedeli.

Pierre Cressoy (Vendôme, 25 marzo 1924Gorbio, 31 ottobre 1980) è stato un attore francese.

Talvolta accreditato con gli pseudonimi anglicizzati di Peter Cabot e Peter Cross, è stato interprete di numerosi film di rilievo, molti dei quali di carattere storico (peplum, ecc.). A metà degli anni sessanta è apparso in diversi spaghetti western.

BiografiaModifica

Debuttò nel cinema nel 1948 ne La Dernière chevauchée, di Léon Mathot. Ma in seguito, non ricevendo proposte interessanti, decise di trasferirsi in Italia, dove ebbe modo di lavorare in diverse produzioni (o coproduzioni) dei cosiddetti film di genere, soprattutto peplum e spaghetti western.

Nel 1953 comparve in ben otto pellicole, ma anche qui relegato a ruolo di comprimario. In alcune occasioni ottenne parti da protagonista, fra cui in titoli biografici come Giuseppe Verdi di Raffaello Matarazzo oppure Melodie immortali di Giacomo Gentilomo, entrambi del 1953.

Il suo ultimo film fu Pianeta venere, diretto da Elda Tattoli su sceneggiatura di Marco Bellocchio, girato nel 1974.

Laureato in medicina, morì di tumore all'età di cinquantasei anni[1].

FilmografiaModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Sergio Leone e Noël Simsolo, C'era una volta il cinema, Milano, Il Saggiatore, 1999.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24440211 · ISNI (EN0000 0001 1439 7094 · LCCN (ENnr00027911 · GND (DE1037041755 · BNF (FRcb13940362b (data) · BNE (ESXX908819 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr00027911