Apri il menu principale

Premio letterario Basilicata

(Reindirizzamento da Premio Letterario Basilicata)
Premio letterario Basilicata
Assegnato daCircolo culturale Silvio Spaventa Filippi
StatoItalia Italia
LuogoPotenza
Anno inizio1972
Sito web

Il premio letterario Basilicata è un premio letterario istituito nel 1972 a Potenza. Apparso come premio per opere di narrativa, si è arricchito negli anni di numerose altre sezioni. Per i primi quindici anni, la cerimonia di premiazione avveniva l'8 dicembre, festa dell'Immacolata Concezione, ma attualmente lo si attribuisce alla fine del mese di ottobre.[1]

OriginiModifica

Il premio è stato creato per iniziativa di un gruppo di intellettuali del circolo culturale Silvio Spaventa Filippi.[1] Primo presidente della giuria, e per molti anni, è stato Carlo Bo.[1] Nella giuria per quasi vent'anni è stato responsabile della sezione "letteratura spirituale e poesia religiosa" monsignor Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio della cultura. Presidente onorario del premio letterario Basilicata, fin dalla sua istituzione, è il senatore a vita Emilio Colombo.

I premiModifica

Il premio è costituito dalle seguenti sezioni:

  • Sezione di Narrativa, dotata di euro 3.000 indivisibili, è riservata ad opere edite e segnalate dai componenti la giuria.
    • Premio speciale Presidenza della Regione Basilicata di euro 1.500 riservato ad opere di narrativa, edite, di autore lucano.
  • Sezione di Letteratura spirituale e Poesia religiosa, dotata di euro 2.500, istituita nel 1987.[1]
  • Sezione di Saggistica, comprende i seguenti premi ed è stata istituita nel 1975:[1]
    • premio Vincenzo Verrastro di euro 2.000 riservato ad opere edite nell'ultimo biennio riguardanti aspetti della storia nazionale o europea ovvero problemi derivanti dalle nuove prospettive del Mezzogiorno d'Italia in Europa;
    • premio Tommaso Pedio di euro 1.000 riservato ad opere edite nell'ultimo biennio su aspetti della storia lucana, istituito nel 1996.[1]
    • premio Città di Potenza di euro 1.000 riservato a giovani studiosi di Potenza autori di tesi di dottorato o di tesi di laurea magistrale, sia edite che inedite, su aspetti della storia economica, sociale, politica, culturale e religiosa della Basilicata, discusse nell'ultimo triennio.
  • Sezione di Economia politica e diritto dell'economia, istituita nel 2003,[1] dotata del premio Senatore Tommaso Morlino, di euro 2.000 è riservata ad opere edite nell'ultimo triennio che affrontino problemi e prospettive di sviluppo dell'Italia e, in particolare, del Mezzogiorno nell'epoca della globalizzazione dei mercati.

Le giurieModifica

Narrativa - Letteratura spirituale e poesia religiosa: presieduta da Carlo Bo, quindi da Leone Piccioni ed infine da Cosimo Damiano Fonseca,

Saggistica-economia politica e diritto dell'economia: inizialmente presieduta da Nicola Cilento, quindi da Cosimo Damiano Fonseca.[1]

Albo d'oro[2]Modifica

Opere di narrativaModifica

Premio speciale di narrativa, presidenza Regione Basilicata (parziale)Modifica

Letteratura spirituale e poesia religiosaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h Storia del Premio Letterario Basilicata, su premioletterariobasilicata.it. URL consultato il 26 marzo 2019.
  2. ^ Albo d'oro, su premioletterariobasilicata.it. URL consultato il 26 marzo 2019.
  3. ^ a b 2015, premiati, su ufficiostampabasilicata.it. URL consultato il 27 marzo 2019.
  4. ^ a b c PREMIO LETTERARIO BASILICATA XLV EDIZIONE 2016, su aviglianonline.eu. URL consultato il 28 marzo 2019.
  5. ^ PREMIO BASILICATA: VINCITORI NARRATIVA E LETTERATURA SPIRITUALE, su regione.basilicata.it. URL consultato il 26 marzo 2019.
  6. ^ 47º Premio letterario Basilicata, su sassilive.it. URL consultato il 26 marzo 2019.
  7. ^ Premi: a Cibrario il "Basilicata 2019", su ansa.it, 28 settembre 2019. URL consultato il 29 settembre 2019.

Collegamenti esterniModifica