Apri il menu principale

Prigionieri del male

film del 1955 diretto da Mario Costa
Prigionieri del male
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1955
Durata90 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, sentimentale
RegiaMario Costa
SoggettoGuido Milanesi
SceneggiaturaAldo De Benedetti,
Alberto Albani Barbieri
ProduttoreErmanno Donati, Luigi Carpentieri
Casa di produzioneAthena Cinematografica
Distribuzione in italianoRKO
FotografiaCarlo Carlini
MontaggioRoberto Cinquini,
Ornella Micheli
MusicheCarlo Rustichelli,
Franco Ferrara,
Rino Palumbo
ScenografiaAlberto Boccianti,
Riccardo Domenici
CostumiCatherine Remy Assays
Interpreti e personaggi

Prigionieri del male è un film del 1955 diretto da Mario Costa ed interpretato, tra gli altri, da Nino Manfredi. Tratto dal romanzo Sancta Maria di Guido Milanesi.

TramaModifica

Un aereo precipita in mare, tra i superstiti una giovane giornalista russa atea, Nadia Ulianova, in viaggio per compiere un'inchiesta sul cattolicesimo in Italia, e un sacerdote cattolico, padre Lorenzo.
La notizia dell'incidente e il nome delle persone coinvolte accendono la curiosità di Elena, una signora di origine russa, sposata ad un ingegnere italiano, che ha seri elementi per pensare che Nadia sia la sua sorella minore. La donna riesce a convincere la superstite a trasferirsi a Napoli, a casa sua. Da questo momento la giovane russa scopre una nuova realtà: ritrova l'affetto della famiglia, l'amore per un giovane e la fede nella Madonna.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema