Apri il menu principale

Primeira Liga 2003-2004

campionato di calcio portoghese
Primeira Liga 2003-2004
SuperLiga GalpEnergia 2003-2004
Competizione Primeira Liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 70ª
Organizzatore FPF
Date dal 16 agosto 2003
al 9 maggio 2004
Luogo Portogallo Portogallo
Partecipanti 18
Risultati
Vincitore Porto
(20º titolo)
Retrocessioni Alverca
Paços de Ferreira
Estrela Amadora
Statistiche
Miglior marcatore Sudafrica Benni McCarthy (20)
Incontri disputati 306
Gol segnati 726 (2,37 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2002-03 2004-05 Right arrow.svg

La Primeira Liga 2003-2004, nota come SuperLiga GalpEnergia 2003-2004 per ragioni di sponsorizzazione, è stata la 70ª edizione della massima serie del campionato portoghese di calcio. Il campionato è iniziato il 16 agosto 2003 ed è terminato il 9 maggio 2004.

Il campionato è stato vinto per il secondo anno di fila e per la 20ª volta nella sua storia dal Porto. Il capocannoniere del torneo è stato Benni McCarthy del Porto, con 20 reti segnate. L'Alverca, il Paços de Ferreira e l'Estrela Amadora sono stati retrocessi in Segunda Liga. Questo campionato è ricordato anche per la tragica morte dell'attaccante del Benfica Miklós Fehér, avvenuta per arresto cardiaco il 25 gennaio 2004, durante la sfida con il Vitória Sport Clube.

Indice

StagioneModifica

NovitàModifica

Dalla precedente stagione sono stati retrocessi il Varzim, il Santa Clara e il Vitória Setúbal. Sono stati promossi dalla Segunda Liga il Rio Ave, l'Alverca e l'Estrela Amadora.

FormatoModifica

Le 18 squadre partecipanti si affrontano in un girone di andata e ritorno, per un totale di 34 giornate.
La squadra campione di Portogallo han il diritto a partecipare alla fase a gironi della UEFA Champions League 2004-2005.
La squadra classificata al secondo posto è ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2004-2005.
Le squadre classificate al terzo, al quarto e al quinto posto sono ammesse al primo secondo turno della Coppa UEFA 2004-2005, assieme alla squadra vincitrice della Taça de Portugal 2003-2004.
La squadra classificata al sesto posto è ammessa alla Coppa Intertoto 2004.
Le squadre classificate agli ultimi tre posti (dal 16º al 18º posto) retrocedono in Segunda Liga.

Squadre partecipantiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
    1. Porto 82 34 25 7 2 63 19 +44
  2. Benfica 74 34 22 8 4 62 28 +34
  3. Sporting Lisbona 73 34 23 4 7 60 33 +33
  4. Nacional 56 34 17 5 12 56 35 +21
  5. Braga 54 34 15 8 11 33 36 -3
  6. Marítimo[1] 48 34 12 12 10 35 33 +2
7. Rio Ave 48 34 12 12 10 42 37 +5
8. Boavista 47 34 12 11 11 32 31 +1
9. Moreirense 46 34 12 10 12 33 33 0
10. União Leiria 45 34 11 12 11 43 45 -2
11. Beira-Mar 41 34 11 8 15 36 45 -11
12. Gil Vicente 40 34 10 10 14 43 40 +3
13. Académica 38 34 11 5 18 40 42 -2
14. Vitória Guimarães 37 34 9 10 15 31 40 -9
15. Belenenses 35 34 8 11 15 35 54 -19
  16. Alverca 35 34 10 5 19 33 49 -16
  17. Paços de Ferreira 28 34 8 4 22 27 53 -26
  18. Estrela Amadora 17 34 4 5 25 22 74 -52

Legenda:
      Campione del Portogallo e ammessa alla UEFA Champions League 2004-2005
      Ammesse alla UEFA Champions League 2004-2005
      Ammesse alla Coppa UEFA 2004-2005
      Ammesse alla Coppa Intertoto 2004
      Retrocessa in Segunda Liga 2004-2005

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate in trasferta negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Partite vinte
  • Reti totali realizzate
  • Spareggio

StatisticheModifica

Verdetti finaliModifica

NoteModifica

  1. ^ Marítimo qualificato al primo turno della Coppa UEFA 2004-2005 poiché le finaliste della coppa nazionale sono qualificate alla Champions League.

Collegamenti esterniModifica