Clube de Futebol Os Belenenses

Società polisportiva portoghese
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la squadra portoghese fondata nel 2018, vedi Belenenses SAD.
CF Os Belenenses
Calcio Football pictogram.svg
CF Os Belenenses.png
Azuis, Azuis do Restelo, Pastéis, O Belém
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px White background HEX-E20000 HEX-01069B diagonal stripes.svg Bianco, blu
Simboli La croce dell'Ordine del Cristo
Dati societari
Città Lisbona
Nazione Portogallo Portogallo
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Portugal.svg FPF
Campionato AF Lisboa 2ª Divisão Série 2
Fondazione 1919
Presidente Portogallo Patrick Morais de Carvalho
Allenatore Portogallo Nuno Oliveira
Stadio Estádio do Restelo
(19 856 posti)
Sito web www.osbelenenses.com
Palmarès
Campionato portoghese Coppa PortogalloCoppa PortogalloCoppa Portogallo
Primeira Liga 1
Trofei nazionali 3 Coppe di Portogallo
3 Campeonato de Portugal
Dati aggiornati al 26 gennaio 2019
Si invita a seguire il modello di voce

Il Clube de Futebol Os Belenenses, meglio noto come Belenenses, è una società polisportiva portoghese con sede nella città di Lisbona, fondata nel 1919 e nota soprattutto per la sua sezione calcistica.

StoriaModifica

Nella sua storia ha vinto quattro volte il titolo nazionale, tre delle quali prima della creazione del campionato a girone unico, e tre coppe del Portogallo. Il nome significa "abitanti di Santa Maria de Belém", quartiere della capitale dove ha sede il club.

Nella stagione 2005-2006 è retrocessa in Liga de Honra, ma è stata ripescata dopo essersi appellata contro il Gil Vicente, retrocesso in seconda serie dalla corte federale.

Nella stagione 2008-2009 la squadra si è classificata quindicesima, ma non è retrocessa a causa dei problemi finanziari dell'Estrela Amadora, che ha preso il suo posto in Liga de Honra. È comunque retrocessa l'anno successivo, nel 2009-2010.

Il 13 aprile 2013, vincendo 3-1 in casa dello Sporting B, ha conquistato la matematica certezza della vittoria del torneo cadetto portoghese[1], due settimane dopo aver conquistato la promozione in Primeira Liga 2013-2014.

Nel 1999 creò la sua propria sportiva per azioni (SAD) per gestire la sua sezione di calcio professionistico. Nel 2012 al seguito di alcuni problemi finanziari i membri del club decisero di cedere il 51% della SAD a Codecity, un investitore esterno guidato da Rui Pedro Soares. Contestualmente venne stipulato un accordo per garantire all'Os Belenenses alcuni poteri speciali come il diritto di veto su determinate decisioni e il potere di riacquisto delle azioni appena cedute. Fu inoltre concordato un protocollo per regolamentare le relazioni fra le due entità, con il club che avrebbe mantenuto il 10% delle azioni della SAD.[2]

Negli anni seguenti Codecity ha risolse unilateralmente l'accordo precedentemente stipulato lamentando violazioni contrattuali da parte del club. Nel 2017 il TAS di Losanna ritenne valido l'annullamento dell'accordo impedendo al club il riacquisto del 51% delle azioni precedentemente cedute ponendo di fatto fine al controllo della propria sezione calcistica.[3]

Mentre aumentavano le tensioni fra club e SAD, nel 2018 scadde il protocollo che regolamentava i loro rapporti, interrompendo qualsiasi relazione fra le parti. Ciò includeva l'utilizzo dell'Estádio do Restelo che rimase di proprietà del club originario. Il 1º luglio 2018 nacque ufficialmente il Belenenses SAD come squadra di calcio autonoma, affiliata all'Associazione calcistica di Lisbona con numero di matricola 1198 (la matricola dell'Os Belenenses era 64). I successi storici come il Campionato 1945-1946 e le 3 Taça de Portugal rimasero invece di proprietà del club, che nel frattempo aveva creato una nuova squadra di calcio propria iscritta alla sesta serie portoghese, che conservò anche nome originario e stemma.

CronistoriaModifica

Cronistoria del Clube de Futebol Os Belenenses
Finalista in Taça de Portugal.

Finalista in Taça de Portugal.
Vince la   Taça de Portugal (1º titolo).
Finalista in Taça de Portugal.

Vince la   Taça de Portugal (2º titolo).


Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.

  Retrocesso in Segunda Divisão.
  • 1982-1983 - in Segunda Divisão.
  • 1983-1984 - in Segunda Divisão.
  Promosso in Primeira Divisão.
Finalista in Taça de Portugal.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.
Vince la   Taça de Portugal (3º titolo).
Finalista in Supertaça Cândido de Oliveira.
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.

  Retrocesso in Segunda Divisão.
  • 1991-1992 - in Segunda Divisão.
  Promosso in Primeira Divisão.
  Retrocesso in Segunda Divisão.
  • 1998-1999 - in Segunda Divisão.
  Promosso in Primeira Liga.

Eliminato nel secondo turno della Coppa Intertoto.
Finalista in Taça de Portugal.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA.
  Retrocesso in Segunda Liga.

  • 2010-2011 -
  • 2011-2012 -
  • 2012-2013 -
  Promosso in Primeira Liga.
Eliminato nella fase a gruppi dell'Europa League.
  • 2016-2017 - 14º in Primeira Liga.
  • 2017-2018 - 12º in Primeira Liga.
  • 1º luglio 2018 - A seguito della scissione con il Belenenses SAD che prese il posto in Primeira Liga, il club originario ripartì dalla sesta divisione portoghese.
  • 2018-2019 - 1º in AF Lisboa 1ª Divisão Série 2
  Promosso in AF Lisboa 2ª Divisão Série 2.
  • 2019-2020 - in Lisbon FA 2ª Divisão Série 2.

StadioModifica

La squadra gioca le partite casalinghe presso l'Estádio do Restelo, sito nel quartiere di Santa Maria de Belém, a Lisbona. Inaugurato il 23 settembre 1956, poteva contenere 44 000 spettatori, ma la sua capienza è stata progressivamente ridotta sino agli attuali 30 000 circa, dei quali 22 000 a sedere.

Il record di presenze risale ad una sfida di campionato contro il Benfica, nel 1975, con 60 000 spettatori.

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del C.F. Os Belenenses

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del C.F. Os Belenenses

Capicannonieri del campionatoModifica

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1945-1946
1941-1942, 1959-1960, 1988-1989
  • Campeonato de Portugal 3
1927, 1929, 1933
1983-1984
2012-2013
  • AF Lisboa 1ª Divisão Série 2
2018-2019

Competizioni internazionaliModifica

1975

Competizioni regionaliModifica

1925-1926, 1928-1929, 1929-1930, 1930-1931, 1943-1944, 1945-1946
1943-1944, 1945-1946, 1959-1960, 1960-1961, 1969-1970, 1975-1976, 1989-1990, 1993-1994

Competizioni giovaniliModifica

  • Campeonato Nacional de Juniores: 1
1946-1947
  • Campeonato Nacional de Iniciados: 1
1975-1976

Altri piazzamentiModifica

  • Campeonato de Lisboa:
Secondo posto: 1919-1920, 1924-1925, 1926-1927, 1930-1931, 1932-1933, 1938-1939
Secondo posto: 1936-1937, 1954-1955, 1972-1973
Terzo posto: 1939-1940, 1940-1941, 1941-1942, 1942-1943, 1944-1945, 1947-1948, 1948-1949, 1952-1953, 1955-1956, 1956-1957, 1958-1959, 1959-1960, 1975-1976, 1987-1988
Finalista: 1925-1926, 1931-1932, 1935-1936, 1939-1940, 1940-1941, 1947-1948, 1963-1964, 1985-1986, 2006-2007
Semifinalista: 1930, 1937, 1950-1951, 1953-1954, 1955-1956, 1960-1961, 1961-1962, 1962-1963, 1963-1964, 1969-1970, 1971-1972, 1974-1975, 1989-1990, 2003-2004, 2012-2013
Finalista: 1989
Secondo posto: 1991-1992, 1998-1999

OnorificenzeModifica

  Commendatore dell'Ordem Militar de Cristo
— 5 ottobre 1933[4]
  Ufficiale dell'Ordem do Mérito
— 5 ottobre 1935[4]
  Medalha de Mérito Desportivo
— 23 settembre 1956[4]
  Instituição de Utilidade Pública
«São reconhecidos como instituições de utilidade pública o Ginásio Clube, o Lisboa Ginásio Clube, o Sport Lisboa e Benfica, o Sporting Clube de Portugal e o Clube de Futebol Os Belenenses, atendendo aos seus relevantes serviços»
— 6 settembre 1960[4]
  • Ordine di benemerenza della Croce rossa portoghese[4]
  • Benemérito da Cruz de Malta[4]
  • Medaglia d'oro della Città di Lisbona[4]

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionati e ai tornei internazionaliModifica

Campionati nazionaliModifica

Dalla stagione 1934-1935 alla 2019-2020 il club ha ottenuto le seguenti partecipazioni ai campionati nazionali:

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Primeira Divisão / Primeira Liga 77 1934-1935 2017-2018 77
Segunda Divisão 5 1982-1983 2019-2020 5
AF Lisboa 2ª Divisão Série 2 1 2019-2020 2019-2020 1
AF Lisboa 1ª Divisão Série 2 1 2018-2019 2018-2019 1

Tornei internazionaliModifica

Alla stagione 2019-2020 il club ha ottenuto le seguenti partecipazioni ai tornei internazionali[5]:

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Coppa delle Coppe 1 1989-1990
Coppa UEFA/UEFA Europa League 6 1973-1974 2015-2016
Coppa Intertoto 1 2002

Statistiche individualiModifica

I giocatori con più presenze nelle competizioni europee sono Hugo Ventura, Rubén Pinto e Fábio Sturgeon a quota 10, mentre il miglior marcatore è Carlos Martins con 2 gol[5].

Statistiche di squadraModifica

A livello internazionale la miglior vittoria è per 2-1, ottenuta contro l'IFK Göteborg nel terzo turno preliminare della UEFA Europa League 2015-2016 e contro il Basilea nella fase a gruppi della stessa manifestazione; qui è avvenuta anche la peggior sconfitta, il 4-0 subito contro la Fiorentina[5].

PallacanestroModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Clube de Futebol Os Belenenses (pallacanestro).

La sezione di pallacanestro ha vinto il titolo nazionale in due occasioni e due volte la Taça de Portugal.

RugbyModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Clube de Futebol Os Belenenses (rugby).

La sezione di rugby del club si è laureata campione del Portogallo nel 1955-1956, 1957-1958, 1962-1963, 1972-1973, 1974-1975, 2002-2003 e 2007-2008. Inoltre, si è aggiudicata la coppa nazionale nel 1959, 1964 e 2001 e la supercoppa nel 2001, 2003 e 2005.

Calcio a 5Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Clube de Futebol Os Belenenses (calcio a 5).

Il Belenenses tra le attività svolge anche quella di calcio a 5, la sua formazione disputa la prima divisione del campionato nazionale portoghese, al termine della stagione 2006-2007 si è classificata settima, partecipando ai playoff per il titolo. Ha vinto la Taça de Portugal nel 2009-2010.

NoteModifica

  1. ^ (PT) Belenenses sagra-se campeão, abola.pt, 13 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2013).
  2. ^ (PT) A SAD ficou com o futebol profissional, o Belenenses quer ficar com tudo, su publico.pt, 3 settembre 2018.
  3. ^ (PT) “A SAD até pode ter equipa A, B e C – o Clube de Futebol Os Belenenses vai criar uma equipa sénior e também vai jogar no Restelo”, su tribunaexpresso.pt, 2 febbraio 2018.
  4. ^ a b c d e f g (PT) Clube de Futebol Os Belenenses - Condecorações, osbelenenses.com. URL consultato il 6 aprile 2013.
  5. ^ a b c Os Belenenses, in www.uefa.com. URL consultato il 12 dicembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica