Repubblica autonoma di Crimea

repubblica autonoma dell'Ucraina (1992-)
Repubblica autonoma di Crimea
repubblica autonoma
(UK) Автономна Республіка Крим
Avtonomna Respublika Krym
Repubblica autonoma di Crimea – Stemma Repubblica autonoma di Crimea – Bandiera
(dettagli) (dettagli)
Localizzazione
StatoUcraina Ucraina[1]
Amministrazione
CapoluogoSinferopoli
Data di istituzione12 febbraio 1991
Territorio
Coordinate
del capoluogo
44°55′59.88″N 34°06′00″E / 44.9333°N 34.1°E44.9333; 34.1 (Repubblica autonoma di Crimea)Coordinate: 44°55′59.88″N 34°06′00″E / 44.9333°N 34.1°E44.9333; 34.1 (Repubblica autonoma di Crimea)
Superficie26 081 km²
Abitanti1 963 008 (2012)
Densità75,27 ab./km²
Distretti14 distretti e 11 municipalità
Oblast' confinantiOblast' di Cherson, Sebastopoli
Altre informazioni
Lingueucraino, russo, tataro di Crimea
Prefisso+380-65
Fuso orarioUTC+2
ISO 3166-2UA-43
Cartografia
Repubblica autonoma di Crimea – Localizzazione
Sito istituzionale

La Repubblica autonoma di Crimea (in ucraino Автономна Республіка Крим, Avtonomna Respublika Krym) è de iure una regione dell'Ucraina con status di repubblica autonoma. Tra il 1992 e il 1995 era denominata Repubblica di Crimea[2], ed il suo primo ministro Presidente della Repubblica di Crimea.

Il 6 marzo 2014 la repubblica si è dichiarata indipendente e il 18 marzo 2014, a seguito di un referendum non riconosciuto dalla comunità internazionale, le autorità locali hanno firmato l'adesione alla Federazione Russa[3] con il nome di "Repubblica di Crimea".

Il territorio della Repubblica autonoma di Crimea occupa la quasi totalità della penisola di Crimea, sulla costa settentrionale del Mar Nero, ad eccezione della città di Sebastopoli.

Status giuridicoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Crimea, Crisi della Crimea del 2014 e Riconoscimento della Repubblica di Crimea.

L'Ucraina e la maggior parte della comunità internazionale non ne riconosce l'indipendenza territoriale e l'annessione alla Federazione Russa; in particolare, l'Unione europea e gli Stati Uniti d'America considerano illegittimi sia la proclamazione d'indipendenza che il referendum del 2014, oltre che la successiva richiesta di annessione alla Russia, e considerano lo status giuridico del suo territorio come sotto "occupazione militare" dell'esercito russo.[4] Il 17 marzo 2014 è stata adottata come moneta a corso legale il rublo russo, mentre dal 30 marzo 2014 vige l'ora di Mosca, attualmente fissata a UTC+3.[5] La sovranità della Russia sulla penisola è però riconosciuta solo da una parte minoritaria della comunità internazionale.

Geografia fisicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Geografia fisica della Crimea.

Geografia antropicaModifica

La Repubblica autonoma di Crimea misura 26200 km² e nel 2007 contava 1 973 185 abitanti. La città di Sebastopoli e il suo hinterland fanno invece parte di un'unità amministrativa autonoma con una popolazione di 379 000 abitanti. Capitale e sede degli uffici amministrativi è la città di Sinferopoli, posta al centro della penisola. La popolazione complessiva di tutta la penisola di Crimea nel 2007 era di 2 352 385.

Suddivisioni amministrativeModifica

La Crimea è divisa al suo interno in 25 entità amministrative (14 rajon o distretti, 11 municipalità).

Sebastopoli non fa parte della Repubblica autonoma di Crimea, ma è classificata come città a statuto speciale.

DistrettiModifica

 
Suddivisioni della Crimea
1. Distretto di Bachčysaraj
2. Distretto di Bilohirs'k
3. Distretto di Džankoj
4. Distretto di Kirovs'ke
5. Distretto di Krasnohvardijs'ke
6. Distretto di Krasnoperekops'k
7. Distretto di Lenine
8. Distretto di Nyžnohirs'kyj
9. Distretto di Pervomajs'ke
10. Distretto di Rozdol'ne
11. Distretto di Saky
12. Distretto di Simferopoli
13. Distretto di Sovets'kyj
14. Distretto di Čornomors'ke

CittàModifica

15. Alušta
16. Armjans'k
17. Džankoj
18. Eupatoria
19. Kerč'
20. Krasnoperekops'k
21. Saky
22. Sinferopoli
23. Sudak
24. Feodosia
25. Jalta

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

siti web ucraini:

siti web russi:

approfondimenti:

Controllo di autoritàVIAF (EN140868936 · LCCN (ENn93047026 · GND (DE5280853-1 · WorldCat Identities (ENlccn-n93047026
  Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Ucraina