Rosario Sasso

calciatore italiano
Rosario Sasso
Rosario Sasso.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1991
Carriera
Giovanili
1974-1978 Foggia
Squadre di club1
1976-1979 Foggia 30 (5)
1979-1981 Bari 70 (2)
1981-1983 Cavese 26 (5)
1983-1984 Prato 29 (0)
1984-1985 Monopoli 28 (4)
1985-1986 Arezzo 18 (2)
1986-1989 Reggina 94 (7)
1989-1990 Taranto 32 (0)
1990-1991 Campania Puteolana23 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Rosario Sasso (Pozzuoli, 8 aprile 1958) è un ex calciatore italiano, di ruolo libero.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Era un libero molto grintoso.[1] Famoso fu l'episodio durante il postpartita del derby dello Stretto disputato a Messina, dove Sasso si presentò con un ginocchio sanguinante, rispondendo che fosse stato Di Fabio a morderglielo, e sostenendo che non era una grande ferita.[1]

CarrieraModifica

Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Foggia, esordisce in prima squadra in Serie A, il 27 aprile 1978, in Atalanta-Foggia (1-2), partita che era stata recuperata per un infortunio all'arbitro.[2] Totalizzerà solo due presenze in questa stagione, l'altra nella giornata successiva contro il Verona, dove il Foggia vinse 4-0.[3]

Nella stagione 1978-1979, disputò la serie cadetta con i rossoneri, che l'anno prima erano stati retrocessi, disputando 29 partite e siglando 5 gol,[4] di cui il primo nel derby d'Apulia.[5]

L'anno dopo venne venduto al Bari, con cui il Foggia trattò moltissimo, infatti Sasso fu venduto assieme a Roberto Bacchin e Giacomo Libera, in cambio di più di un miliardo di lire, Franco Fasoli, Vito Petruzzelli, Arcangelo Sciannimanico e Costante Tivelli.[6]

In due anni di Serie B, con il Bari giocò 70 partite segnando 2 gol (entrambi nella prima stagione).[7][8]

Nel calciomercato estivo del 1981 venne venduto alla Cavese, con cui militò due anni sempre in serie cadetta, scendendo in campo 22 volte e segnando 5 reti nel campionato 1981-1982, e 4 volte nel campionato 1982-1983.[7][9]

Scese di categoria nel 1983, quando venne acquistato dal Prato in Serie C1, collezionando 29 presenze e nessuna rete all'attivo.[10]

Ritornò in Puglia nel 1984, per disputare il campionato di Serie C1 1984-1985 con il Monopoli, totalizzando 29 presenze impreziosite da 4 gol.[7][11]

L'Arezzo lo comprò per la stagione 1985-1986, in serie cadetta, dove giocò 18 partite e siglò 2 reti con la maglia amaranto.[7]

La sua esperienza più fortunata fu quella con la Reggina, allenata dal suo ex compagno ai tempi del Foggia, Nevio Scala.[1] Con i calabresi esordì in Serie C1 nel campionato 1986-1987, dove totalizzò 29 presenze e 4 gol.[12]

La stagione successiva fu quella della promozione della Reggina in Serie B, e in questo campionato Sasso era il capitano degli amaranto; giocò 34 partite.[1] Così dopo quattordici anni la Reggina tornò a calcare i campi della serie cadetta, nella stagione 1988-1989, e Sasso scese in campo per 33 volte.[7] In totale con la Reggina Sasso ha giocato 94 partite, segnando 7 gol.[1]

Venne comprato dal Taranto nel 1989 in Serie C1, dove giocò 32 partite.[7]

Si ritirò dopo aver totalizzato 23 presenze con la maglia del Campania Puteolana nella stagione 1990-1991.[9][11]

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Taranto: 1989-1990

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Capitani Amaranto: Rosario Sasso celebra il suo 25%[collegamento interrotto], Regginacalcio.com.
  2. ^ Autunno, p. 500
  3. ^ Autunno, p. 501
  4. ^ Autunno, p. 505
  5. ^ Autunno, p. 507
  6. ^ Santigliano, p. 194
  7. ^ a b c d e f Statistiche su Legaserieb.it [collegamento interrotto], su legaserieb.it.
  8. ^ Statistiche su Solobari.it, su solobari.it.
  9. ^ a b (EN) Profilo su Playerhistory.com, su playerhistory.com.
  10. ^ Almanacco Panini 1985, p. 291
  11. ^ a b Rosario Sasso su Dbscalcio.it, su dbscalcio.it.
  12. ^ Almanacco Panini 1988, p. 308

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio 1985, Panini S.P.A., 1984.
  • Almanacco illustrato del calcio 1988, Panini S.P.A., 1987.
  • Pino Autunno, Foggia, una squadra, una città, Utopia Edizioni, 2010.
  • Filippo Santigliano, Forza Foggia, Book & News, 1991.

Collegamenti esterniModifica