Apri il menu principale

Salvador Ballesta

calciatore spagnolo
Salva Ballesta
Salva Ballesta 29abr2007.jpg
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 186 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Albacete
Ritirato 2010
Carriera
Squadre di club1
1995-1996 Écija 17 (6)
1996-1998 Siviglia 49 (15)
1998-2000 Racing Santander 52 (29)
2000-2001 Atlético Madrid 33 (21)
2001-2005 Valencia 24 (5)
2003 Bolton 6 (0)
2003-2004 Málaga 34 (18)
2004-2005 Atlético Madrid 28 (7)
2005-2006 Málaga 34 (6)
2006-2007 Levante 14 (5)
2007-2009 Málaga 53 (22)
2009-2010 Albacete 23 (5)
Nazionale
2000-2004 Spagna Spagna 4 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Romania 1998
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2010

Salvador Ballesta Vialco, detto Salva Ballesta (Saragozza, 22 maggio 1975), è un ex calciatore spagnolo.

BiografiaModifica

Ideologie di stampo nazionalistaModifica

È divenuto celebre per le sue dichiarazioni di stampo nazionaliste. Ha inoltre ha dichiarato che, nel caso non avesse potuto giocare a calcio, sarebbe entrato a far parte delle Forze Armate. È stato denunciato dal Futbol Club Barcelona per le dichiarazioni rilasciate nei confronti del difensore catalanista Oleguer nel 2007[1].

CarrieraModifica

Nella sua carriera, Salva Ballesta ha giocato per il Siviglia, per il Racing Santander, per l'Atlético Madrid, per il Valencia, per il Bolton, per il Málaga e per il Levante. Si è ritirato nel 2010, poco dopo che il club per cui militava, l'Albacete, non ha esercitato l'opzione per il rinnovo del contratto, lasciandolo senza squadra per qualche mese. Oggi è un allenatore del settore giovanile del Málaga.

Ha collezionato 4 presenze con la Nazionale spagnola.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ (ES) Perlas fascistas del futbolista Salva Ballesta, denunciado por el Barça por injuriar a Oleguer, kaosenlared.net, 13 marzo 2007. URL consultato l'11 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2015).

Collegamenti esterniModifica