Apri il menu principale

Seconda Categoria 1911-1912

Seconda Categoria 1911-1912
Competizione Seconda Categoria
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 11ª
Organizzatore FIGC
Luogo Italia Italia
Partecipanti 19
Formula Eliminatorie urbane e regionali + fase nazionale
Risultati
Vincitore Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg Milan II
(2º titolo)
Statistiche
Incontri disputati ?
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1910-1911 1912-1913 Right arrow.svg

La Seconda Categoria 1911-1912 fu l'undicesimo campionato italiano di calcio di secondo livello a venir disputato in Italia. Esso era integrato con le seconde squadre dei club maggiori, presenti già nel campionato di Prima Categoria.

Fu vinto dalle giovani riserve del Milan II.

StagioneModifica

Il campionato nazionale seguì la stessa formula dell'anno precedente, e giunse all'ultima edizione sotto questa natura.

FormulaModifica

Il campionato di Seconda Categoria, secondo il regolamento dei campionati entrato in vigore a partire dal 1909-1910, era strettamente sezionale, nel senso che non era prevista alcuna fase finale nazionale tra le vincitrici delle cinque sezioni in cui era divisa l'Italia (Italia nord-occidentale, Italia nord-orientale, Italia Centrale, Italia Meridionale, Italia Insulare); tuttavia, al vincitore del torneo della prima sezione era assegnata la Coppa Challenge, che rappresentava in pratica il titolo nazionale.[1] In effetti, i giornali dell'epoca attestano che al vincitore della prima sezione, la seconda squadra del Milan, fu assegnato il titolo di Campione d'Italia delle seconde squadre.[2]

Prevedeva un girone per ciascuna città capoluogo, eventualmente seguito da un raggruppamento regionale. La vincitrice di ciascun girone regionale si qualificava a un ulteriore girone interregionale, che assegnava il titolo sezionale. Non tutte le cinque sezioni organizzarono un campionato di Seconda Categoria.

Il calendario prevedeva per i raggruppamenti dei capoluoghi gironi di sola andata, per i gruppi regionali e interregionali gironi di andata e ritorno.

AvvenimentiModifica

Se i giovani rossoneri superarono solo allo spareggio gli intraprendenti concittadini della Lambro, a livello regionale si sbarazzarono facilmente del Casteggio, e anche in ambito interregionale non faticarono ad arginare i rossoblù liguri e i bianchi vercellesi.

PartecipantiModifica

Prima sezione (Italia nord-occidentale)Modifica

PiemonteModifica

Girone torineseModifica

Squadre partecipantiModifica
Club Città Stadio
  FBC Juventus II Torino (TO) Stadio di Corso Sebastopoli
  Piemonte FC II Torino (TO) Stadio di Corso Orbassano
  FBC Torino II Torino (TO) Campo Piazza d'Armi
Classifica finaleModifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1. Juventus II 4 2 2 0 0 8 0
2. Torino II 2 2 1 0 1 6 7
3. Piemonte II 0 2 0 0 2 2 9

Legenda:

      Qualificata alla finale piemontese.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
CalendarioModifica

Fonti:[3][4][5]

Prima giornata Sola andata
Juventus II-Torino II 5-0 26 nov. 1911
Riposa: Piemonte II


Seconda giornata Sola andata
Torino II-Piemonte II 6-2 3 dic. 1911
Riposa: Juventus II


Terza giornata Sola andata
Juventus II-Piemonte II 3-0 10 dic. 1911
Riposa: Torino II

Girone provincialeModifica

Squadre partecipantiModifica
Club Città Stadio
  SG Pro Vercelli II Vercelli (NO)
  SC Veloces Biella (NO)
Classifica finaleModifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1. Pro Vercelli II 4 2 2 0 0 6 2
2. Veloces Biella 0 2 0 0 2 2 6

Legenda:

      Qualificata alla finale piemontese.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Si sarebbero dovute giocare altre partite, sennonché l'inizialmente iscritta Forza e Virtù di Novi Ligure si ritirò per la partenza di molti dei suoi calciatori per il fronte (Campagna di Libia).
Andata (1ª) Finale Ritorno (2ª)
3 dic. 3-0 Pro Vercelli II-Veloces 3-2 31 dic.

Finale piemonteseModifica

  • 14 gennaio 1912: Juventus II-Pro Vercelli II 0-3[6][7]

LombardiaModifica

Girone milaneseModifica

Squadre partecipantiModifica
Club Città Stadio
Inter II Milano (MI)
Lambro Milano (MI)
Milan II Milano (MI)
US Milanese II Milano (MI) Campo di Via Stelvio
Racing Libertas Milano (MI) Campo Via Cimarosa
Unitas Milano (MI)
Classifica finaleModifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1. Milan II 8 5 3 2 0 19 6
2. Lambro 8 5 3 2 0 16 6
3. Racing Libertas 5 5 2 1 2 10 10
4. US Milanese II 4 5 1 2 4 3 9
5. Inter II 3 5 1 1 3 8 11
5. Unitas 3 5 0 3 2 3 14

Legenda:

      Qualificata alla finale lombarda.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

SpareggioModifica

Fonti:[8]

Spareggio gara unica
Milan II-Vigor 6-1 17 dic.

Spareggio

Risultati Luogo e data
Milan II 6 - 1 Vigor Milano, 17 dicembre 1911[8]
CalendarioModifica

Fonti:[3][4][5][9][10][11]

Prima giornata Sola andata
R. Libertas-USM II 4-1 12 nov. 1911
Unitas-Inter II 1-1
Lambro-Milan II 3-3


Seconda giornata Sola andata
R. Libertas-Inter II 3-0 19 nov. 1911
Lambro-USM II 1-1
Milan II-Unitas 8-1


Terza giornata Sola andata
Lambro-Inter II 3-0 26 nov. 1911
USM II-Milan II 0-0
R. Libertas-Unitas 0-0


Quarta giornata Sola andata
Milan II-Inter II 4-1 3 dic. 1911
USM II-Unitas 1-1
Lambro-R. Libertas 5-2


Quinta giornata Sola andata
Lambro-Unitas 4-0 10 dic. 1911
Inter II-USM II 6-0
Milan II-R. Libertas 4-1

Girone provincialeModifica

Squadre partecipantiModifica
Club Città Stadio
Casteggio Casteggio (PV)
  FBC Luino Luino (CO)
Classifica finaleModifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1. Casteggio 3 2 1 1 0 . .
2. Luino 1 2 0 1 1 . .

Legenda:

      Qualificata alla finale lombarda.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
CalendarioModifica
Andata (1ª) Finale Ritorno (2ª)
10 dic. - [12]Luino-Casteggio 0-5 17 dic.
Risultati Luogo e data
Luino ? - ?[12] Casteggio Luino, 10 dicembre 1911
Casteggio 5 - 0 Luino Casteggio, 17 dicembre 1911

Finale lombardaModifica

Fonti:[6][7][13][14]

Andata (1ª) Finale Ritorno (2ª)
14 gen. 1-5 Casteggio-Milan II 1-7 21 gen.
Risultati Luogo e data
Casteggio 1 - 5 Milan II Casteggio, 14 gennaio 1912[6][7]
Milan II 7 - 1 Casteggio Milano, 21 gennaio 1912[13][14]

LiguriaModifica

Girone genoveseModifica

Squadre partecipantiModifica
Club Città Stadio
Andrea Doria II Genova (GE) Campo sportivo della Cajenna
Genoa II Genova (GE) Campo di Via del Piano
Liguria FBC Genova (GE)
Classifica finaleModifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1. Genoa II 4 2 2 0 0 7 3
2. Andrea Doria II 2 2 1 0 1 5 6
3. Liguria FBC 0 2 0 0 2 7 10

Legenda:

      Qualificata alla finale ligure.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
CalendarioModifica

Fonti:[4][15][16]

Prima giornata Sola andata
Genoa II-Andrea Doria II 2-0 3 dic. 1911
Riposa: Liguria


Seconda giornata Sola andata
Andrea Doria II-Liguria 5-4 10 dic. 1911
Riposa: Genoa II


Terza giornata Sola andata
Genoa II-Liguria 5-3 7 gen. 1912
Riposa: Andrea Doria II

FinaleModifica

Squadre partecipantiModifica
Club Città Stadio
Genoa II Genova (GE) Campo di Via del Piano
  FG Savonese Savona (GE)
CalendarioModifica

Fonti:[6][7][13][14]

Andata (1ª) Finale Ritorno (2ª)
14 gen. 3-2 Savonese-Genoa II 1-3 21 gen.

SpareggiModifica

Fonti:[17][18][19]

Spareggio gara unica
Genoa II-Savonese 2-2 28 gen.
Ripetizione spareggio gara unica
Genoa II-Savonese 3-1 4 feb.

Girone nazionaleModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1. Milan II 6 4 3 0 1 7 2
2. Pro Vercelli II 5 4 2 1 1 4 4
3. Genoa II 1 4 0 1 3 2 7

Legenda:

      Campione d'Italia riserve 1911-1912.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

CalendarioModifica

Il calendario fu pubblicato da La Stampa Sportiva:[5][15][17][18][20][21][22][23]

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (4ª)
28 gen. 1912 3-0 Milan II-Pro Vercelli II 0-1 18 feb. 1912
Riposa: Genoa II


Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (5ª)
24 mar. 1912 1-1 [24]Pro Vercelli II-Genoa II 2-0 25 feb. 1912
Riposa: Milan II


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (6ª)
21 apr. 1912 1-2 [25]Genoa II-Milan II[26] 0-2 31 mar. 1912
Riposa: Pro Vercelli II

Seconda sezione (Italia nord-orientale)Modifica

VenetoModifica

Girone venezianoModifica

Classifica finaleModifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1. Volontari Venezia 3 2 1 1 0 5 2
2. Venezia II 1 2 0 1 1 2 5

Legenda:

      Qualificata alle finali venete.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
CalendarioModifica

Fonti:[14][17][18]

Andata (1ª) Finale Ritorno (2ª)
21 gen. 1-1 Venezia II-Volontari 1-4 28 gen.

Finali veneteModifica

Classifica finaleModifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
  1. Volontari Venezia 6 3 3 0 0 . .
2. Vicenza II 2 3 1 0 2 . .
2. Hellas II 2 4 1 0 3 . .

Legenda:

      Qualificata alla finale veneto-emiliana.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Nota bene: classifica incompleta (manca il risultato di una partita).
Verdetti finaliModifica
  • Volontari campione veneto di Seconda Categoria, qualificata alla finale della sezione veneto-emiliana.
CalendarioModifica
  • 21-01-1912: Vicenza II-Hellas II 4-3.[14]
  • 28-01-1912: Hellas II-Vicenza II 4-0.[17][18]
  • 04-02-1912: Volontari-Vicenza II 3-1.[19]
  • 11-02-1912: Volontari-Hellas II 3-0.[27]
  • 18-02-1912: Hellas II-Volontari 0-5.[23][28]

EmiliaModifica

Verdetti

  • L'Associazione Studentesca del Calcio di Modena vinse il titolo regionale emiliano per il forfait della Sempre Avanti! di Bologna e si qualificò alla finale della sezione veneto-emiliana.

FinaleModifica

Lo svolgimento della finale veneto-emiliana tra il Volontari di Venezia e l'Associazione Studentesca del Calcio di Modena fu alquanto rocambolesco. La partita di andata, disputata a Modena il 25 febbraio 1912 e arbitrata da Mauro di Milano, fu sospesa dall'arbitro dopo appena 25 minuti, con la compagine modenese già in svantaggio di due reti (0-2), per il mancato rispetto da parte del pubblico modenese di quell'articolo del regolamento FIGC che prevedeva per i campi non cintati che gli spettatori dovessero stare minimo 1,5 m distanti dal campo.[29][30] La partita fu quindi annullata e fatta ripetere.

La nuova partita d'andata si disputò quindi a Venezia il 17 marzo 1912 e fu snobbata dai modenesi che impiegarono perlopiù riserve, preferendo schierare i titolari nella partita contro l'Audax di Modena.[30] Il Volontari si impose così agevolmente per 6-0.[30] La partita di ritorno, prevista a Modena il 24 marzo, non si disputò nemmeno per la rinuncia della squadra modenese.[30] Fu così che il Volontari si laureò campione della seconda sezione di Seconda Categoria.

Andata (1ª) Finale Ritorno (2ª)
17 mar. 6-0 Volontari-Ass. Stud.[31] 2-0 24 mar.

Verdetti finali

  • Volontari campione della seconda sezione di Seconda Categoria 1911-1912.

Quarta sezione (Italia meridionale)Modifica

Le notizie su questo torneo sono molto frammentarie.[32] Stando a un articolo pubblicato su Il mattino del 21-22 aprile 1912, al campionato meridionale di Seconda Categoria si iscrissero due squadre napoletane, il Naples e l'Internazionale. Il confronto tra Internazionale e Naples durò ben cinque partite. L'Internazionale vinse la gara di andata (disputatasi il 21 aprile), il Naples quella di ritorno (disputatasi il 28 aprile e vinta per 3-1), il primo spareggio (disputato il 5 maggio) terminò 1-1 all'oltranza dopo 142 minuti di gioco, il secondo spareggio terminò 2-2, fu solo al terzo spareggio che l'Internazionale si laureò campione.[33][34] Anche La Stampa Sportiva conferma la vittoria dell'Internazionale.[35]

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1. Internazionale Napoli 2 2 1 0 1 5 6
2. Naples 2 2 1 0 1 6 5

Legenda:

      Campione della Quarta Sezione di Seconda Categoria.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
L'Internazionale vinse il campionato in seguito ad ulteriori partite di spareggio.

CalendarioModifica

Andata (1ª) Finale Ritorno (2ª)
21 apr. 4-3 Internazionale-Naples 1-3 28 apr.

Nota Bene: E' da chiarire quale squadra giocò in casa e quale in trasferta.

SpareggiModifica

Spareggio gara unica
Naples-Internazionale 1-1 5 mag.
Ripetizione spareggio gara unica
Naples-Internazionale 2-2 ? mag.
Ripetizione spareggio gara unica
Internazionale-Naples ?-? ? mag.

L'Internazionale vinse il campionato imponendosi nella terza partita di spareggio.

NoteModifica

  1. ^ Il "Regolamento Campionati", pubblicato dalla "Lettura Sportiva" di Milano il 23 agosto 1909 e ripubblicato integralmente dal libro "Azzurri 1990" edito a Milano dalla FIGC e Biblioteca Nazionale Braidense e dal libro di Carlo Fontanelli "Un gioco da ragazzi - I campionati italiani della stagione 1909-10" a pag. 16 e consultabile anche qui, stabilì con l'articolo 6 che «ai vincenti della prima sezione saranno inoltre assegnate le coppe Challenge esistenti ad essa riservate» e che «per le seconde categorie i campionati saranno strettamente sezionali, con premi annuali, salvo che per quelli già in corso che sono perpetui per la prima sezione».
  2. ^ "La Stampa", 22 aprile 1912, pag. 4
  3. ^ a b La Stampa Sportiva #49 (1911), p. 9.
  4. ^ a b c La Stampa Sportiva #51 (1911), p. 9.
  5. ^ a b c La Gazzetta dello Sport del 4 dicembre 1911.
  6. ^ a b c d La Stampa Sportiva #3 (1912), p. 9
  7. ^ a b c d La Gazzetta dello Sport del 15 gennaio 1912.
  8. ^ a b La Stampa del 18 dicembre 1911, p. 4.
  9. ^ La Stampa Sportiva #47 (1911), p. 5.
  10. ^ La Gazzetta dello Sport del 13 novembre 1911.
  11. ^ La Gazzetta dello Sport del 20 novembre 1911.
  12. ^ a b Pareggio.
  13. ^ a b c La Stampa Sportiva #4 (1912), p. 9
  14. ^ a b c d e La Gazzetta dello Sport del 22 gennaio 1912.
  15. ^ a b La Stampa Sportiva #2 (1912), p. 9
  16. ^ La Gazzetta dello Sport dell'8 gennaio 1912.
  17. ^ a b c d La Stampa Sportiva #5 (1912), p. 17
  18. ^ a b c d La Gazzetta dello Sport del 29 gennaio 1912.
  19. ^ a b La Gazzetta dello Sport del 5 febbraio 1912.
  20. ^ La Gazzetta dello Sport del 25 marzo 1912.
  21. ^ La Stampa del 25 marzo 1912, p. 4.
  22. ^ La Stampa del 22 aprile 1912, p. 4.
  23. ^ a b La Stampa del 19 febbraio 1912, p. 4.
  24. ^ Inizialmente prevista il 4 febbraio 1912, rinviata al 24 marzo 1912 per tardiva qualificazione del Genoa per il protrarsi dello spareggio contro la Fratellanza Ginnastica Savonese.
  25. ^ Inizialmente prevista l'11 febbraio 1912, fu interrotta a pochi minuti dalla fine del primo tempo per condizioni meteorologiche avverse (diluvio) e ripetuta il 21 aprile 1912.
  26. ^ Inizialmente prevista il 4 marzo 1912, rinviata al 31 marzo 1912.
  27. ^ La Gazzetta dello Sport del 12 febbraio 1912.
  28. ^ La Gazzetta dello Sport del 19 febbraio 1912.
  29. ^ Storia del Comitato Regionale Emiliano, p. 21. (PDF), su figc-dilettanti-er.it. URL consultato il 30 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2012).
  30. ^ a b c d La fondazione del Modena F.C. (IV Parte). Rivalità cittadina: l’Audax.
  31. ^ A tavolino per rinuncia.
  32. ^ Il Fontanelli (I colori del calcio, pp. 10-11), che tuttavia chiama il torneo "Seconda Categoria Campania", pubblica una classifica (Naples 3 punti, Internazionale 1 punto, con 4 reti fatte e due subite per il Naples, e due reti fatte e quattro subite per l'Internazionale), che tuttavia sembrerebbe sbagliata. Si è preferito dare la precedenza ad alcuni articoli dell'epoca de Il mattino (pubblicati in Azzurri 1990 Napoli) e al sito del giornalista Riccardo Cassero che narrano una storia diversa da quanto scritto dal Fontanelli.
  33. ^ In principio fu il Naples.
  34. ^ La Gazzetta dello Sport del 6 maggio 1912.
  35. ^ La Stampa Sportiva #50 (1912), p. 15.

BibliografiaModifica

  • Carlo Fontanelli, La Biblioteca del Calcio - Un gioco da ragazzi. I campionati italiani della stagione 1911-12., Geo Edizioni.
  • Carlo Fontanelli, La Biblioteca del Calcio - I colori del Calcio. Divise da gioco - curriculum - 173 squadre: 1898-1929 (Carlo Fontanelli, Simona Carboncini), Geo Edizioni, 2000.
  • Alfredo Corinti, Storia del Calcio - I Campionati del 1911-12, lulu.com, 2016, ISBN 978-1-326-84668-8.

Collegamenti esterniModifica