Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoci principali: Marino (Italia), Storia di Marino.

Marino è una cittadina in provincia di Roma, storico castello le cui prime memorie risalgono al 1090 e che venne infeudato ai Frangipane, agli Orsini, e più a lungo ai Colonna.

Indice

Signori di Marino (1090-1606)Modifica

Frangipane (1090-1253)Modifica

Nome Anno di investitura Anno di decadenza
Oddone Frangipane 1090[1] ?
Graziano Frangipane ? 1210
Giacoma de Settesoli[2] 1210 1239 (?)
Giovanni Frangipane 1239 ?
Pietro Frangipane ? 1253[3]

Eredità Frangipane (1253-1266)Modifica

Nome Anno di investitura Anno di decadenza
Giovanni dei Conti di Poli[4] 1253 1254
Paolo Vescovo Tripolitano [5]
Niccolò dei Conti di Poli 1254 1261[6]

Orsini (1266-1384)Modifica

Nome Anno di investitura Anno di decadenza
cardinal Matteo Rubeo Orsini[7] 1266 post 1289
Napoleone, Matteo, Orso e Giovanni Orsini[8] 1286 ?
Giordano, Rainaldo, e Matteo Orsini[9] 1266 ?
Giordano e Rainaldo Orsini[10] ante 1347 1379

Il periodo dello Scisma (1384-1417)Modifica

Nome Anno di investitura Anno di decadenza
Giacomo Orsini (I) 2 giugno 1379[11] 1384[12]
Onorato Caetani[13] 1384[14] 1399[15]
Reverenda Camera Apostolica 1399 1405
Giacomo Orsini (II) 1405[16] 1407[17]
Corona Napoletana 1407
Giovanni e Niccolò Colonna 1407[18] 1409
Reverenda Camera Apostolica 1409 1413
Giacomo Orsini (III) 1413[19] 1414
Cristoforo Caetani 1414 1417[20]

Colonna (1417-1606)Modifica

Nome Anno di investitura Anno di decadenza
Giordano e Lorenzo Colonna 1417 1423
Prospero Colonna 2 febbraio 1423[21] 1431
Antonio Colonna di Riofreddo 1431 1436[22]
Reverenda Camera Apostolica 1436 1446
Giordano Colonna 1446[23] ?
Fabrizio I Colonna[24] ante 1489 1520
Agnese di Montefeltro[25] 1520 1523
Ascanio Colonna[26] 1523 1550[27]
Marcantonio Colonna[28] 1550 1585
Marcantonio III Colonna 1585 1595
cardinal Ascanio Colonna 1595 1606[29]

Duchi di Marino (1606 - 1816)Modifica

Colonna (1606 - 1816)Modifica

Nome Anno di investitura Anno di decadenza
cardinal Ascanio Colonna 1606 1608
Marcantonio IV Colonna il Contestabilino 1608 1611
Filippo I Colonna 1611 1622
cardinal Girolamo Colonna 1622 1666
Lorenzo Onofrio I Colonna 1666 1686
Filippo II Colonna 1686 1714
Fabrizio Colonna 1714 1755
Lorenzo Onofrio II Colonna 1755 1779
Filippo III Colonna 1779 1816[30]
 Lo stesso argomento in dettaglio: Sindaci di Marino.

NoteModifica

  1. ^ Nel Chronicon Sublacense, ma il passo secondo alcuni storici risulterebbe successivo all'epoca dei fatti a cui si riferisce. Nel Chronicon ad ogni modo si dice che Oddone sposò la figlia di Agapito I dei Conti di Tuscolo.
  2. ^ Vedova di Graziano Frangipane, con la tutela sui due figli Giovanni e Giacomo, poi sul nipote Angelo alla morte del figlio secondogenito. (Vedi Giacoma de Settesoli)
  3. ^ Morto lui senza eredi si estinguerà la dinastia.
  4. ^ Secondo marito di Saracena, vedova di Giovanni Frangipane, accampa rivendicazioni sulle terre del precedente marito della consorte. Concederà Marino in articulo mortis a Paolo Vescovo Tripolitano.
  5. ^ Erede di Giovanni dei Conti, mai entrato de facto nel possesso del feudo perché usurpato da Niccolò de' Conti, figlio di Giovanni.
  6. ^ Rinuncerà definitivamente ai diritti sui feudi solo nel 1266, sotto pena di scomunica.
  7. ^ Procuratore testamentario dei Frangipane, acquista legalmente il feudo per 13.000 libbre di provisini.
  8. ^ Cugini del cardinale, acquistano da lui una parte del feudo.
  9. ^ Zii del cardinale, che gli vende il 50% del feudo.
  10. ^ Alla morte di Rainaldo nel 1366 Giordano unifica il 100% del feudo di Marino sotto il suo governo.
  11. ^ In questa data Giacomo espugna il castello di Marino con le milizie di papa Urbano VI togliendolo al padre Giordano, fedele all'antipapa Clemente VII.
  12. ^ Viene spodestato del feudo da Onorato Caetani, nipote di Giordano Orsini e fedele all'antipapa, erede universale di Giordano.
  13. ^ Nipote di Giordano Orsini e suo erede legittimo.
  14. ^ Manu militari.
  15. ^ Papa Bonifacio IX interdice il Caetani e ne acquisisce i beni alla Chiesa.
  16. ^ Usurpa per la seconda volta manu militari il feudo alla Chiesa.
  17. ^ Il castello è occupato dalle milizie del Regno di Napoli.
  18. ^ Su investitura di Ladislao I di Napoli.
  19. ^ Usurpa per la terza volta manu militari il castello.
  20. ^ Vende per 15.000 fiorini ai Colonna.
  21. ^ Papa Martino V, al secolo Oddone Colonna, con la bolla Etsi prudens distribuisce i beni della sua famiglia tra i nipoti.
  22. ^ Espropriato da papa Eugenio IV.
  23. ^ Rientra in possesso dei suoi beni di famiglia dopo la morte di Eugenio IV.
  24. ^ Padre di Vittoria ed Ascanio Colonna, marito di Agnese di Montefeltro.
  25. ^ Moglie di Fabrizio I Colonna.
  26. ^ Marito di Giovanna d'Aragona, figlia di Carlo V.
  27. ^ Spodestato dal figlio Marcantonio Colonna.
  28. ^ Vincitore nel 1571 della battaglia di Lepanto.
  29. ^ Ottiene il titolo di duca di Marino.
  30. ^ Tra l'abolizione del feudalesimo da parte dei francesi nel 1807 ed il ritorno di papa Pio VII, in effetti non fu esercitato il dominio feudale, a cui il Duca rinunciò dopo il motu proprio del 6 luglio 1816.

BibliografiaModifica