Sportclub Cambuur

società calcistica olandese
SC Cambuur
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo e Blu2.png Giallo, blu
Dati societari
Città Leeuwarden
Nazione Paesi Bassi Paesi Bassi
Confederazione UEFA
Federazione Flag of the Netherlands.svg KNVB
Campionato Eerste Divisie
Fondazione 1964
Presidente Paesi Bassi Ype Smid
Allenatore Paesi Bassi Henk de Jong
Stadio Cambuur Stadion
(10 000 posti)
Sito web cambuur.nl
Palmarès
Titoli nazionali 2 Eerste Divisie
1 Tweede Divisie
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Sportclub Cambuur è una società calcistica olandese con sede nella città di Leeuwarden. Milita nella Eerste Divisie, la seconda divisione del campionato olandese di calcio.

Fondato nel 1964, gioca al Cambuur Stadion (capienza 10 000 spettatori). Il club ha giocato per sette stagioni nella Eredivisie, la massima divisione del campionato olandese di calcio.

StoriaModifica

Il club venne fondato il 19 giugno 1964 e trae il nome da Cambuursterhoek, il quartiere di Leeuwarden in cui sorge il Cambuur Stadion.

Negli anni '80 e '90 si è qualificato varie volte ai play-off di Eerste Divisie. Nel 1992 vinse il campionato di Eerste Divisie e fu promosso per la prima volta in Eredivisie, la massima serie nazionale. Retrocesso nel 1994, ottenne una nuova promozione in massima serie nel 1998 e subì una nuova retrocessione due anni dopo. Seguirono anni difficili, fino al rischio di fallimento nel 2005.

Nel 2006 le casse societarie furono risanate e dal 2010 il club gode di una certa stabilità finanziaria. Nel 2009 il Cambuur sfiorò la promozione in massima serie, perdendo ai tiri di rigore la finale dei play-off contro il Roda JC. La vittoria del campionato di Eerste Divisie 2012-2013 proiettò la squadra in massima serie. Al termine della stagione 2015-2016 il club retrocesse in seconda divisione. Nel 2019-2020 il Cambuur guida la classifica di Eerste Divisie, ma, dopo la sospensione definitiva del campionato a causa della pandemia di COVID-19, si vede negare la promozione d'ufficio in massima serie dalla Federazione calcistica dei Paesi Bassi, malgrado un vantaggio di 11 punti sulla seconda classificata al momento della sospensione.

CronistoriaModifica

Cronistoria dello Sportclub Cambuur

Ottavi di finale in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.

Primo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
  • 1989 - Cambio di denominazione in Cambuur Leeuwarden.
  • 1989-1990 - 11° in Eerste Divisie.
Primo turno in KNVB beker.

Turno intermedio in KNVB beker.
Terzo turno in KNVB beker.
Terzo turno in KNVB beker.
  • 1993-1994 - 18° in Eredivisie. Retrocesso in Eerste Divisie.
Secondo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Quarti di finale in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Sedicesimi di finale in KNVB beker.
  • 1999-2000 - 17° in Eredivisie. Retrocesso in Eerste Divisie.
Primo turno in KNVB beker.

Secondo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Primo turno in KNVB beker.
Terzo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
  • 2007 - Cambio di denominazione in Sportclub Cambuur Leeuwarden.
  • 2007-2008 - 18° in Eerste Divisie.
Terzo turno in KNVB beker.
Terzo turno in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.

Sedicesimi di finale in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Ottavi di finale in KNVB beker.
Ottavi di finale in KNVB beker.
Quarti di finale in KNVB beker.
Secondo turno in KNVB beker.
Semifinale in KNVB beker.
Quarti di finale in KNVB beker.

Colori e simboliModifica

L'uniforme è composta da maglie gialle e i pantaloncini blu.

StadioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Cambuur Stadion.

Il Cambuur gioca le partite interne al Cambuur Stadion, situato nella città di Leeuwarden.

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dello S.C. Cambuur
Gli allenatori del Cambuur

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dello S.C. Cambuur

Statistiche e recordModifica

Johan Abma, con 452 presenze totali in campionato, detiene il record di apparizioni con il club.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1991-1992, 2012-2013
1964-1965

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 2016-2017
Secondo posto: 1958-1959, 1996-1997, 1997-1998, 2009-2010
Terzo posto: 1986-1987, 2008-2009, 2016-2017

TifoseriaModifica

La tifoseria del Cambuur si identifica nel MI-Side che si attesta nelle curve sud e nord del Cambuur Stadion. Il nome deriva dalla strada dove le tribune sono costruite: "M" per la Marathonstraat e "I" per la Insulindestraat. La maggior parte degli appassionati più fanatici del SC Cambuur ora siede sul lato nord dello stadio.

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Eredivisie 7 1992-1993 2015-2016 7
Eerste Divisie 45 1965-1966 2016-2017 45
Tweede Divisie 1 1964-1965 1964-1965 1

Statistiche individualiModifica

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Sonny Stevens
2   D Jordy van Deelen
3   D Calvin Mac-Intosch
4   D Erik Schouten  
5   D Doke Schmidt
6   C Mees Hoedemakers
7   A Issa Kallon
8   C Mathias Schils
9   A Nigel Robertha
11   A Justin Mathieu
12   P Pieter Bos
14   C Bryan Smeets
16   C Daan Boerlage
N. Ruolo Giocatore
17   A Tyrone Conraad
18   C Julian Calor
19   A Karim Rossi
20   C Robin Maulun
21   A Robert Mühren
22   C Andrejs Ciganiks
23   D Omar El Baad
24   D David Sambissa
25   D Cody Claver
27   C Kevin Jansen
28   C Rutger Etten
29   C Kevin van Kippersluis

Rosa 2018-2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Xavier Mous
2   D Jordy van Deelen
3   D Emmanuel Mbende
4   D Matthew Steenvoorden
5   D Sai van Wermeskerken
6   C Kevin Schindler
7   A Issa Kallon
8   C Mathias Schils
9   A Nigel Robertha
11   A Justin Mathieu
12   P Pieter Bos
14   C Bryan Smeets
16   C Daan Boerlage
N. Ruolo Giocatore
17   A Tyrone Conraad
18   C Julian Calor
19   A Karim Rossi
20   C Robin Maulun
21   D Robbert Schilder (cap.)
22   C Andrejs Ciganiks
23   D Omar El Baad
24   D David Sambissa
25   D Cody Claver
27   C Kevin Jansen
28   C Rutger Etten
29   C Kevin van Kippersluis

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Jesse Bertrams
2   D Jordy van Deelen
3   D Omar El Baad
4   D Matthew Steenvoorden
5   D Sai van Wermeskerken
6   C Jurjan Mannes
7   C Alvin Daniëls
8   A Issa Kallon
9   A Martijn Barto
10   C Ricardo Kip
11   A Justin Mathieu
12   A Xander Houtkoop
14   C Bryan Smeets
N. Ruolo Giocatore
15   C Daan Boerlage
16   C Mathias Schils
17   C Kevin van Kippersluis
18   C Noureddine Boutzamar
19   A Nigel Robertha
20   C Darren Rosheuvel
21   D Robbert Schilder (cap.)
22   P Erik Cummins
23   D Marvin Peersman
24   D Martijn van der Laan
27   C Furdjel Narsingh
28   P Pieter Bos
30   A Karim Rossi

Rosa 2016-2017Modifica

Rosa e numeri come da sito ufficiale[1].

N. Ruolo Giocatore
2   D Jordy van Deelen
4   D Matthew Steenvoorden
6   C Erik Bakker (cap.)
7   C Raymond Gyasi
8   C Stefano Lilipaly
9   A Martijn Barto
10   C Ricardo Kip
11   A Tarik Tissoudali
12   A Xander Houtkoop
14   C Jamiro Monteiro
15   A Jergé Hoefdraad
16   D Djavan Anderson
17   C Danny Bakker
N. Ruolo Giocatore
18   C Noureddine Boutzamar
20   A Sander van de Streek
21   D Robbert Schilder
22   P Leonard Nienhuis
23   D Marvin Peersman
24   C Farshad Noor
25   C Jurjan Mannes
26   P Harm Zeinstra
28   P Pieter Bos
30   A Michiel Hemmen
33   D Delvechio Blackson
41   D Omar El Baad

NoteModifica

  1. ^ (NL) Rosa 2016-2017, su cambuur.nl. URL consultato il 5 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2017).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica