Apri il menu principale
Stendardo del sultano.

Sultano di Pahang è il titolo del sovrano costituzionale di Pahang, uno dei tredici Stati della Malaysia. Egli è il capo dell'Islam nello Stato e la fonte di tutti i titoli, onori e dignità nello Stato.

Indice

StoriaModifica

Dopo il crollo dell'impero Srivijaya avvenuto intorno al 1000, il Pahang venne rivendicato dal prima dal Majapahit, poi dal Siam e infine dal sultanato di Malacca. Nel XV secolo riuscì a diventare un sultanato tributario. Per la maggior parte del secolo successivo Pahang venne contesa dai portoghesi, dagli olandesi, dal sultanato di Johor e dall'Aceh. Durante questo periodo, la sua popolazione venne in gran parte uccisa o ridotta in schiavitù, i suoi governanti assassinati e la sua economia cadde in rovina.

Dopo il declino dell'Aceh a metà del XVII secolo, Pahang passò sotto il dominio di Johor. Tuttavia i sovrani, discendenti dalle famiglie reali di Malacca e Johor, continuarono a governare con un certo grado di autonomia.

Nel 1623 Pahang venne nominalmente fuso con Johor dato che alla morte del sultano Abdullah Ma'ayat Shah, il suo successore prese il titolo di sovrano di Johor-Pahang. Abdul Jalil Riayat Shah III regnò fino al 1677. Con il declino di Aceh, Johor-Pahang gradualmente estese il suo dominio sulle isole Riau-Lingga.

Nel 1699, alla morte di Mahmud Shah II, il bendahara di Pahang Tun Abdul Jalil divenne sultano di Johor-Pahang-Riau-Lingga e assunse il nome Abdul Jalil Shah IV. La sua nomina venne accettata dai capi del Johor in base al compromesso che il bendahara sarebbe asceso al trono se il sultano fosse morto senza eredi.

All'inizio del XIX secolo l'impero di Johor-Pahang-Riau-Lingga cominciò a sfaldarsi. Dopo il 1806, le parti costituenti dell'impero divennero sempre più autonome e l'unità culturale, che fino ad allora esisteva tra la penisola malese e le isole Riau-Lingga, andò persa. La firma del trattato anglo-olandese del 1824 minò ulteriormente la coesione dell'impero e contribuì alla nascita di Pahang e Johor come stati indipendenti. Il trattato, tra le altre cose, confermò che le isole a sud di Singapore, tra cui Giava e Sumatra, sarebbero rimasti appannaggio degli olandesi, mentre la penisola malese sarebbe confluita all'interno della sfera di influenza britannica. I governanti malesi non erano stati consultati per il trattato e l'impero Johor-Pahang-Riau-Lingga si divise irrimediabilmente quando una controversia sulla successione creò due centri di potere, uno a Riau-Lingga (sotto Abdul Rahman Muazzam Shah) e l'altro a Johor (sotto Hussein Shah).

Nel 1861, quando l'impero di Johor era ormai in pezzi a causa della perdita dei territori di Riau-Lingga, Tun Ibrahim di Johor capì questa situazione e rapidamente firmò un trattato con il bendahara Tun Mutahir di Pahang.[1] Il trattato riconobbe i territori di Pahang, concesse al temenggung e ai suoi discendenti il diritto di governarlo e diede avvio a una politica di protezione e riconoscimento reciproco tra Pahang e Johor. Con la firma di questo trattato, i resti dell'impero divennero due stati indipendenti, Johor e Pahang.

Tra il 1858 e il 1863, il trono di Pahang venne conteso in una guerra civile tra i due figli del regnante Bendahara di Pahang. La guerra finì nel 1887, quando Wan Ahmad venne proclamato nuovo sultano anche se il suo ruolo divenne poi in gran parte cerimoniale, dato che gli inglesi lo costrinsero a firmare un trattato che portò il paese sotto il controllo di un residente britannico.

ElencoModifica

Dinastia di MalaccaModifica

Sultani di PahangModifica

N. Nome Immagine Inizio regno Fine regno
1 Muhammad Shah 1470 1475
2 Ahmad Shah I di Pahang 1475 1495
3 Abdul Jamil Shah I e Mansur Shah I 1495 1512
4 Mansur Shah I 1512 1519
5 Mahmud Shah 1519 1530
6 Muzaffar Shah 1530 1540
7 Zainal Abidin Shah 1540 1555
8 Mansur Shah II 1555 1560
9 e 10 Abdul Jamal Shah e Abdul Kadir Alauddin Shah 1560 1590
11 Ahmad Shah II 1590 1592
12 Abdul Ghafur Muhiuddin Shah 1592 1614
13 Alauddin Riayat Shah 1614 1615
14 Abdul Jalil Shah III (prima volta) 1615 1617
Interregno 1617 1623

Sultani di Johor-Pahang-Riau-Lingga (impero di Johor)Modifica

N. Nome Immagine Inizio regno Fine regno
15 Abdul Jalil Shah III (seconda volta) 1623 1677
16 Ibrahim Shah 1677 1685
17 Mahmud Shah II 1685 1699

Dinastia di BendaharaModifica

Sultani di Johor-Pahang-Riau-Lingga (impero di Johor)Modifica

N. Nome Immagine Inizio regno Fine regno
18 Abdul Jalil Shah IV (Bendahara Tun Abdul Jalil) 1699 1720
19 Sulaiman Badrul Alam Shah 1722 1760
20 Abdul Jalil Muazzam Shah 1760 1761
21 Ahmad Riayat Shah 1761 1761
22 Mahmud Shah III 1761 1770

Raja Bendahara di PahangModifica

N. Nome Immagine Inizio regno Fine regno
23 Tun Abdul Majid 1770 1802
24 Tun Muhammad 1802 1803
25 Tun Koris 1803 1806
26 Tun Ali 1761 1761
27 Tun Mutahir 1847 1863
28 Tun Ahmad (poi sultano)[2]   1863 1881

Sultani del Pahang modernoModifica

N. Nome Immagine Inizio regno Fine regno
28 Ahmad al-Muadzam Shah   8 settembre 1881 29 maggio 1914
29 Mahmud 29 maggio 1914 19 giugno 1917
30 Abdullah al-Mu'tassim Billah 19 giugno 1917 22 giugno 1932
31 Abu Bakar   23 giugno 1932 7 maggio 1974
32 Ahmad Shah 7 maggio 1974 15 gennaio 2019
33 Abdullah   15 gennaio 2019 in carica

NoteModifica

  1. ^ Ahmad Fawzi Basri, Johor 1855-1917 : Pentadbiran dan Perkembangannya, Fajar Bakti, 1988, pages 33-34
  2. ^ History of the Sultanate of Pahang Archiviato il 15 dicembre 2014 in Internet Archive., National Archives, mdpekan.gov.my

Voci correlateModifica