Apri il menu principale
Tat'jana Tomašova
Women's 1500 m heats London 2012 4.jpg
Tat'jana Tomašova a Londra 2012
Nazionalità Russia Russia
Altezza 164 cm
Peso 50 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Mezzofondo
Record
800 m 2'02"09 (2012)
1.000 m 2'34"91 (2005)
1.500 m 3'56"91 (2006)
3.000 m 8'25"56 (2001)
3.000 9'11"44 (indoor – 1999)
5.000 m 14'39"22 (2001)
Società Perm Army
Carriera
Nazionale
1999- Russia Russia
Palmarès
Giochi olimpici 0 2 0
Mondiali 2 0 0
Europei 1 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2012

Tat'jana Ivanovna Tomašova (in russo: Татьяна Ивановна Томашова?; Perm', 1º luglio 1975) è una mezzofondista russa, due volte campionessa mondiale dei 1500 metri piani.

BiografiaModifica

Tat'jana ha esordito nei 5000 metri piani ai Giochi olimpici di Sydney 2000, specializzandosi successivamente in competizioni più brevi, come i 1500 metri piani. Ai Giochi olimpici di Atene 2004 ha vinto la medaglia d'argento dietro l'inglese Kelly Holmes. Si è piazzata al primo posto ai Campionati del mondo di atletica leggera sia nel 2003 che nel 2005.

Il 31 luglio 2008, Tomašova è stata sospesa dalla IAAF, insieme ad altri sei atleti russi per doping.[1][2]

Il 20 ottobre 2008 è stato annunciato che avrebbe ricevuto una squalifica per due anni per abuso di farmaci.[3]

ProgressioneModifica

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2000 Giochi olimpici   Sydney 5000 m piani 13ª 15'01"28
2001 Mondiali   Edmonton 5000 m piani 10ª 15'23"83
2002 Europei   Monaco 1500 m piani   Bronzo 4'01"28
2003 Mondiali   Parigi 1500 m piani   Oro 3'58"52
2004 Giochi olimpici   Atene 1500 m piani   Argento 3'58"12
2005 Mondiali   Helsinki 1500 m piani   Oro 4'00"35  
2006 Europei   Göteborg 1500 m piani   Oro 3'56"91  
2012 Giochi olimpici   Londra 1500 m piani   Argento 4'10"90
2015 Mondiali   Pechino 1500 m piani 10ª 4'14"18

Altre competizioni internazionaliModifica

2001

2002

2003

2004

2005

2006

NoteModifica

  1. ^ (EN) IAAF provisionally suspend Russians (Metro.co.uk), 31 luglio 2008. URL consultato il 27 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2012).
  2. ^ (EN) Russia hit by doping suspensions (BBC Sport), 31 luglio 2008. URL consultato il 27 maggio 2009.
  3. ^ (EN) Seven Russians handed doping bans (BBC Sport), 20 ottobre 2008. URL consultato il 27 maggio 2009.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica