Team Novo Nordisk

Team Novo Nordisk
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
20181003 Münsterland Giro, Team Novo Nordisk (07546).jpg
La squadra al Münsterland Giro 2018
Informazioni
Codice UCITNN
NazioneStati Uniti Stati Uniti
Debutto2008
SpecialitàStrada
StatusUCI ProTeam
BicicletteColnago
Sito ufficialeTeam Novo Nordisk
Staff tecnico
Gen. managerVassili Davidenko
Dir. sportiviVassili Davidenko
Massimo Podenzana
Pavel Cherkasov
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa

Il Team Novo Nordisk, noto in precedenza come Team Type 1, è una squadra maschile statunitense di ciclismo su strada con licenza di UCI ProTeam.

La squadra ha sede ad Atlanta, ed è attiva dal 2008 sotto la direzione dell'ex ciclista Vassili Davidenko. Prende il nome del primo sponsor, Novo Nordisk, multinazionale danese che opera nel settore farmaceutico; negli anni precedenti al 2013 era invece denominata "Type 1", in riferimento al diabete mellito di tipo 1, di cui soffrono alcuni dei corridori della squadra: scopo della squadra è infatti "ispirare, educare, dare possibilità" ai malati di diabete nel mondo.[1]

StoriaModifica

Il Team Type 1 venne fondato nel 2005 come squadra dilettantistica da Phil Southerland e Joe Eldridge, due atleti affetti da diabete di tipo 1, per partecipare alla Race Across America, una lunga corsa a cronometro con partenza situata sulla costa ovest degli Stati Uniti ed arrivo su quella est. La squadra, forte di Southerland, Eldridge ed altri sei corridori diabetici, arrivò seconda nel 2006 e prima l'anno dopo.

Nel 2008 la squadra passò a livello professionistico, come parte di una più ampia fondazione comprendente alcune squadre giovanili e una formazione femminile fondata l'anno successivo, dotata di biciclette Colnago con componentistica Shimano e stabilì la sua sede ad Atlanta. Era diretta da Ed Beamon e Vassili Davidenko, ex dirigenti della formazione Navigators Insurance dismessa l'anno prima. L'esordio professionistico della Type 1 avvenne in febbraio, al Tour de Langkawi. Tra i corridori della neonata squadra figuravano, oltre ai due fondatori, il neozelandese Glen Chadwick, vincitore quell'anno del Giro del Messico, e l'australiano Matthew Wilson, vincitore di tappa al Tour de Beauce e decimo al Langkawi.

Nel 2009 Southerland abbandonò le corse per dedicarsi alla gestione della squadra, mentre Beamon venne sostituito dal canadese Gordon Fraser. Il Team Type 1 terminò quarto nel calendario nazionale statunitense, piazzando due propri corridori tra i primi dieci. L'anno successivo lo sloveno Aldo Ino Ilešič centrò sei successi stagionali, gli unici ottenuti dalla formazione nella stagione 2010.

Per la stagione 2011 ottenne la promozione alla categoria Professional Continental e con essa la possibilità di prendere parte su invito alle gare dell'UCI World Tour. Per adeguarsi al maggiore livello di competizione vennero ingaggiati corridori come lo svizzero Rubens Bertogliati e i gemelli russi Aleksandr e Vladimir Efimkin, nessuno dei tre diabetico, mentre il colosso farmaceutico francese Sanofi, già finanziatore minore della squadra, divenne il secondo sponsor. Tuttavia l'unica prova del World Tour a cui la Type 1 venne invitata fu il Tour de Suisse. Aleksandr Efimkin ottenne la vittoria più prestigiosa della stagione al Giro di Turchia. A fine stagione la formazione partecipò al Tour du Rwanda per sostenere un'iniziativa benefica in atto in quel Paese: la corsa fu monopolizzata dal team, con Kiel Reijnen che vinse quattro tappe su otto e la classifica generale.

Nel febbraio 2015 la squadra ottiene la prima vittoria nei Circuiti continentali UCI come "Team Novo Nordisk", nella seconda tappa del Tour de Filipinas grazie al neozelandese Scott Ambrose. Nel marzo dello stesso anno la formazione viene invitata alla Milano-Sanremo, esordendo così nell'UCI World Tour. Quattro atleti della formazione giungono al traguardo della Classicissima, primo fra questi lo spagnolo Javier Mejías (99º). La presenza alla Milano-Sanremo rimane costante anche nelle stagioni seguenti, pur senza risultati di rilievo. Nel 2018 arriva la seconda vittoria nella storia della formazione, in una tappa del Tour du Rwanda con lo spagnolo David Lozano.[2]

CronistoriaModifica

AnnuarioModifica

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
2008 TT1   Team Type 1 CT Orbea Manager: Edward Beamon, Tom Schuler, Marc Colbert
Dir. sportivi: Edward Beamon, Vassili Davidenko
2009 TT1   Team Type 1 CT Orbea Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Tom Schuler, Marc Colbert, Gordon Fraser
2010 TT1   Team Type 1 CT Colnago Manager: Phil Southerland
Dir. sportivi: Vassili Davidenko, Mike Carter
2011 TT1   Team Type 1-Sanofi Aventis PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Mike Carter
2012 TT1   Team Type 1-Sanofi PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Frédéric Moncassin, John Seehafer
2013 TNN   Team Novo Nordisk PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Gleb Groysman
2014 TNN   Team Novo Nordisk PCT Orbea Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Gleb Groysman
2015 TNN   Team Novo Nordisk PCT Orbea Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Gleb Groysman, Paolo Artuso
2016 TNN   Team Novo Nordisk PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Paolo Artuso, Pavel Cherkasov
2017 TNN   Team Novo Nordisk PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Lionel Marie
2018 TNN   Team Novo Nordisk PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Vassili Davidenko
2018 TNN   Team Novo Nordisk PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Vassili Davidenko
2019 TNN   Team Novo Nordisk PCT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Vassili Davidenko
2020 TNN   Team Novo Nordisk PRT Colnago Manager: Vassili Davidenko
Dir. sportivi: Massimo Podenzana, Pavel Cherkasov, Vassili Davidenko

Classifiche UCIModifica

Aggiornato al 31 dicembre 2017.[3]

Anno Classifica Pos. Migliore cl. individuale
2008 America T. 12º   Glen Chadwick (33º)
Asia T. 26º   Shawn Milne (57º)
Oceania T. 11º   Matthew Wilson (29º)
2009 America T. 16º   Shawn Milne (55º)
2010 Africa T.   Chris Jones (141º)
America T.   Chris Jones (74º)
2011 Africa T. 21º   Martijn Verschoor (157º)
America T. 13º   Jure Kocjan (97º)
Asia T. 22º   Kiel Reijnen (102º)
Europe T. 23º   Jure Kocjan (16º)
2012 Africa T.   Kiel Reijnen (13º)
America T.   Aleksandr Serebrjakov (6º)
Asia T.   Aleksandr Serebrjakov (16º)
Europe T. 18º   Daniele Colli (31º)
2013 Africa T. 18º   Paolo Cravanzola (169º)
America T. 32º   Andrea Peron (227º)
Asia T. 52º   Andrea Peron (157º)
Europe T. 119º   Andrea Peron (888º)
2014 Africa T. 25º   Nicolas Lefrançois (180º)
America T. 26º   Javier Mejías (156º)
Asia T. 80º   Andrea Peron (413º)
Europe T. 101º   Joonas Henttala (408º)
2015 America T. 38º   Javier Mejías (207º)
Asia T. 44º   Martijn Verschoor (179º)
Europe T. 99º   Javier Mejías (438º)
2016 America T. 26º   Javier Mejías (268º)
Asia T. 80º   Javier Mejías (52º)
Europe T. 101º   David Lozano (1114º)
2017 Asia T. 66º   Martijn Verschoor (290º)
Europe T. 115º   Andrea Peron (1081º)

PalmarèsModifica

Aggiornato al 31 dicembre 2017.

Grandi GiriModifica

Partecipazioni: 0
Partecipazioni: 0
Partecipazioni: 0

Organico 2020Modifica

Aggiornato al 25 febbraio 2020.[4]

Staff tecnicoModifica

Naz. Ruolo Sportivo
  GMDS Vassili Davidenko
  DS Massimo Podenzana
  DS Pavel Cherkasov

RosaModifica

Naz. Sportivo Anno
  Hamish Beadle 1998
  Oliver Behringer 1996
  Mehdi Benhamouda 1987
  Sam Brand 1991
  Stephen Clancy 1992
  Joonas Henttala 1991
  Declan Irvine 1999
  Brian Kamstra 1993
  Gerd de Keijzer 1994
  Péter Kusztor 1984
  David Lozano 1988
  Samuel Munday 1998
  Andrea Peron 1988
  Charles Planet 1993
  Umberto Poli 1996
  Ulugbek Saidov 1996

NoteModifica

  1. ^ (EN) About - Mission, su Teamnovonordisk.com. URL consultato il 29 luglio 2014.
  2. ^ (EN) LOZANO SOLOS TO VICTORY AT TOUR DU RWANDA, su teamnovonordisk.com. URL consultato il 19 aprile 2020.
  3. ^ (EN) Ranking - Cycling - Road, su uci.ch. URL consultato l'11 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) TEAM NOVO NORDISK, su uci.org. URL consultato il 25 febbraio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo