Universo Treviso Basket

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la società storica nella stessa città, vedi Pallacanestro Treviso.
NutriBullet Treviso Basket
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Treviso Basket logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body basketballblankborder.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body basketballwhiteborder.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali Azzurro e Bianco.svg Bianco e azzurro
Dati societari
Città Treviso-Stemma.svg Treviso
Nazione Italia Italia
Confederazione FIBA Europe
Federazione FIP
Campionato Serie A
Fondazione 2012
Denominazione Treviso Basket 2012
(2012-14)
Universo Treviso Basket
(2014-)
Sponsor tecnico Erreà
Proprietario Consorzio Universo Treviso
Presidente Italia Paolo Vazzoler
General manager Italia Andrea Gracis
Allenatore Argentina Marcelo Nicola
Impianto PalaVerde
(5,344 posti)
Sito web www.trevisobasket.it/
Palmarès
Coppe nazionali 1 Coppa Italia LNP
Basketball current event.svg Stagione in corso

L'Universo Treviso Basket, noto anche come NutriBullet Treviso Basket per motivi di sponsorizzazione è una società di pallacanestro della città di Treviso. Attualmente milita in Serie A, il primo livello professionistico del Campionato italiano di pallacanestro.

StoriaModifica

In seguito al ritiro della Pallacanestro Treviso dal campionato di Serie A a causa dell'abbandono da parte della famiglia Benetton, sotto l'iniziativa di Riccardo Pittis, Claudio Coldebella e altri ex-giocatori di Treviso viene costituito il Consorzio Universo Treviso, con l'intento di dare continuità ad una società storica. Dopo alcune defezioni significative, partì l'idea di un azionariato popolare sul modello di altre società (di calcio) inglesi e spagnole. La raccolta di fondi è partita dalla base dei tifosi, tramite la pagina facebook Treviso "Io ci sono"[1], campagna che ha visto la realizzazione da tutto il mondo di video nei quali ex-giocatori, allenatori, dirigenti, amici e tifosi hanno manifestato la propria solidarietà al progetto. La società nasce ufficialmente il 4 luglio 2012 con il nome di Treviso Basket 2012 srl, con l'intento di acquisire il diritto sportivo da Verde Sport (società della famiglia Benetton che si oppone però a tale passaggio di consegne). La nuova società presentò la propria composizione, con i 4 soci della compagine, Stefano Bordini, Stefano Bottari, Marco e Matteo Fabbrini e Gianantonio Tramet e il Consorzio Universo Treviso, composto da aziende di imprenditori del territorio,rappresentato dal garante Riccardo Pittis. Il Presidente del neonato sodalizio è Paolo Vazzoler. Il Consiglio Federale, sentita la relazione della Comtec e delle Leghe professionistiche riconosciute, diede comunque parere negativo per l'ammissione al campionato professionistico 2012-13 di Serie A della società Pallacanestro Treviso spa. La Treviso Basket riparte così dalla serie minori, rilevando il settore giovanile da Verde Sport, con l'Under 19 promossa a prima squadra. Sponsorizzata dal gruppo De' Longhi, la società riparte dal campionato Promozione, proponendosi come elemento di continuità per portare avanti la tradizione della Pallacanestro Treviso. La squadra mantiene gran parte della tifoseria precedentemente appartenente alla Benetton basket, totalizzando più volte il tutto esaurito (oltre 1000 presenze) agli impianti del "Natatorio". L'attività di fidelizzazione di Treviso Basket si concretizza con l'impiego in gare ufficiali di alcuni giocatori del passato cestistico di Treviso (Iacopini, Minto, Pittis, Nicevic, etc.). Nel suo primo anno dopo la rifondazione, il 30 maggio 2013 la Società conquista il campionato di Promozione, battendo nella doppia finale play-off la Polisportiva San Giorgio Quinto[2]. A fine stagione la squadra viene iscritta come Wild Card alla Divisione Nazionale B, quarto livello del campionato italiano[3]. La De' Longhi chiude la Regular season al 4º posto di girone, ma viene eliminata subito al primo turno per mano della APU Udine. Il 30 giugno 2014 la Società organizza una conferenza stampa che definisce il futuro di Treviso Basket per la stagione 2014-2015: Treviso militerà in Serie A2 Silver (dopo aver acquisito il diritto sportivo dalla società B.N.B Torrevento di Corato) con il cambio di denominazione in Universo Treviso Basket.

Nella stagione 2014-15 vince il campionato di A2 silver e perde al primo turno dei play-off contro la Moncada Agrigento. Nella stagione 2015-16 vince il girone Est del campionato di Serie A2 qualificandosi ai play off dove elimina prima Casale poi Ferentino per venire eliminata in semifinale per tre a uno dalla Fortitudo Bologna. Nella stagione 2016-17 guidata da Stefano Pillastrini, la squadra si qualifica ai play off come prima del girone Est eliminando al primo turno Trapani per tre partite a zero mentre nei quarti affronta la Fortitudo Bologna venendo eliminata per tre partite a una. Nella stagione 2017-18 si classifica terza nel campionato A2 Est, qualificandosi per il quarto anno consecutivo ai play off. Elimina Lighthouse Trapani per 3-1 e Kleb Basket Ferrara per 3-0. Si ferma in semifinale venendo sconfitta per 3-0 da Alma Pallacanestro Trieste. La stagione 2018/19 offre la possibilità, per le squadre iscritte al campionato di Serie A2, di una triplice promozione: due posti assegnati alle vincitrici dei due gironi, al termine della stagione regolare, e uno riservato alla squadra vincitrice dei play-off. Il 3 marzo 2019 vince la coppa Italia della Lega Nazionale Pallacanestro, battendo in finale la Fortitudo Bologna 84-75. Il 17 giugno La DeLonghi Universo Treviso Basket viene promossa in Serie A al termine di una stagione regolare chiusa come seconda alle spalle della Fortitudo Bologna, e che l’ha vista protagonista assoluta dei play-off insieme all’altra finalista, l’Orlandina Basket. Nella seconda parte di stagione i ragazzi di Max Menetti hanno la meglio, nell’ordine, su Trapani (3-2), Rieti (3-0) e Treviglio (3-1) battendo poi in finale la compagine di Capo d’Orlando con un netto 3 a 0.

Stagione 2019/20Modifica

La prima stagione nella massima serie non è priva di difficoltà. La squadra vince solo una delle prime 4, salvo poi rifarsi con una vittoria nel primo derby con la Reyer Venezia. Fino alla dodicesima giornata si alternano vittorie e sconfitte, quando poi arriva un filotto di 6 sconfitte consecutive (striscia più lunga di sempre per Treviso). Seguono due vittorie convincenti contro Pistoia e Fortitudo prima di chiudere la stagione al Taliercio nel ritorno del derby vinto di misura dai lagunari. Nella partita successiva contro Pesaro la squadra non si presenta a causa dei primi contagi da Covid-19 in Italia, salvo poi che il campionato venga prima sospeso e poi definitivamente annullato.

Stagione 2020/21Modifica

La stagione si apre con la Supercoppa italiana che vede Treviso in girone con Trento, Trieste e Venezia. Le prime 3 partite sono tutte sconfitte, mentre le seguenti 3 vittorie, non riuscendosi comunque a classificare per la fase finale del torneo. In campionato la squadra di Menetti si adagia sul mezzo della classifica con un record del 50% circa alternando buone prestazioni a pesanti sconfitte. La stagione svolta nella gara di ritorno contro Reggio Emilia in cui viene inanellata la prima di sei vittorie che garantiscono a Treviso la prima qualificazione ai playoff.

Ai playoff al primo turno l'accoppiamento è contro la Virtus Bologna. Il risultato della serie è un netto 3-0 a favore dei futuri campioni d'Italia. Al termine del torneo Treviso sarà l'unica squadra ad aver portato almeno all'overtime la Virtus.

Stagione 2021/22Modifica

La stagione 2021/2022 è quella del ritorno in Europa, partecipando alla Fiba Champions League, arrivando alle Top16. I risultati nella prima parte di stagione sono al di sopra di ogni aspettativa, Treviso vince le prime 4 partite di Supercoppa, le 3 partite di qualificazione al Q-Round di Champions League, la prima di campionato contro la neo-promossa Tortona, e il derby casalingo contro la Reyer Venezia prima di cadere in casa di Napoli. Per i mesi di Novembre e Dicembre la squadra continua a dare ottimi risultati, arrivando seconda nel girone di Champions League nonostante avesse perso solo due partite (di uno contro Falco Szombathely e di tre con un tiro sulla sirena contro VEF Rīga). Il tracollo verticale della squadra arriva tra gennaio e febbraio quando, anche a seguito di un focolaio Covid che ha messo fuori gioco diversi giocatori che poi hanno faticato a ritrovare la forma. Nonostante anche le tre settimane di sosta nazionali a febbraio, Treviso non riesce più a ritrovare la forma e dopo la miracolosa vittoria a Pesaro con 6 soli effettivi, infila 11 sconfitte su 13 partite, di cui tutte quelle del girone delle Top 16 in Champions League che costano la panchina di Menetti dopo 4 stagioni. Al momento in campionato la squadra era ad una sola vittoria di distanza dalla penultima piazza che vale la retrocessione. Per rimpiazzarlo vengono fatti i nomi di Cesare Pancotto, Francesco Tabellini (da molti anni vice allenatore e plurivincente con le giovanili a Treviso) e Marcelo Nicola. Proprio a quest'ultimo verrà affidata la gestione tecnica della squadra. All'esordio come allenatore in Serie A contro Varese, Nicola vince 80-89. Nelle ultime partite anche con la vittoria in casa contro l'Olimpia Milano, la squadra si salva chiudendo il campionato al 10º posto.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Universo Treviso Basket
  • 2012 · Fondazione del Treviso Basket 2012 con sede a Treviso.
  • 2012-2013 · 1ª in Promozione, vince i play-off promozione,   promossa in Serie D, poi   ripescata in Divisione Nazionale B.
  • 2013-2014 · 4ª nel girone B di Divisione Nazionale B, quarti di finale dei play-off promozione girone B.
  • 2014 · Acquista il titolo sportivo del Basket Nord Barese,   ammessa in Serie A2 Silver, diventa Universo Treviso Basket.
  • 2014-2015 · 1ª nel girone Silver di Serie A2, ottavi di finale dei play-off promozione.
Quarti di finale di Coppa Italia LNP.
Quarti di finale di Coppa Italia LNP.
Semifinali di Coppa Italia LNP.
3ª in Supercoppa LNP.
Finale di Supercoppa LNP.
  • 2018-2019 · 2ª nel girone Est di Serie A2, vince i play-off promozione,   promossa in Serie A.
  Vince la Coppa Italia LNP (1º titolo).
4ª in Supercoppa LNP.

Fase a gironi di Supercoppa italiana.
Quarti di finale di Supercoppa italiana.
Top 16 di Champions League.

Allenatori e presidentiModifica

Allenatori dell'Universo Treviso Basket
Presidenti dell'Universo Treviso Basket

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie A 4 2019-2020 2022-2023 4
Serie A2 5 2014-2015 2018-2019 5
Divisione Nazionale B 1 2013-2014 1
Promozione 1 2012-2013 1

Partecipazione alle competizioni internazionaliModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Champions League 1 2021-2022 2021-2022 1

Modifica

Sponsor ufficiali

LoghiModifica

CapitaniModifica

Capitani dell'Universo Treviso Basket

CestistiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Cestisti dell'Universo Treviso Basket.
Provenienza giocatori
  •   Italia: 88
  •   Stati Uniti: 22 (Abbott Ty, BANKS Adrian, Brown John, Burnett Dominez, Carroll Jeffrey. Cheese Tyler, COOKE Derek, Cooke III Charles, Corbett Lamarshall, Decosey Quenton, Green Erick, Jones Aaron, Lockett Trent, Logan David, Parks Jordan, Perry Jesse, Powell Marshawn, Russell DeWayne, Sims Henry, Swann Isaiah, Wayns Maalik, Williams Coron)
  •   Serbia: 2 (Dorde Malbasa, Nikolic Aleksa)
  •   Argentina: 2 (Musso Bernardo, Svoboda Ariel)
  •   Nigeria: 2 (IROEGBU Ike, Mekowulu Christian)
  •   Lituania: 2 (Dimsa Tomas, SOROKAS Paulius)
  •   Polonia: 1 (SOKOLOWSKI Michal)
  •   Estonia: 1 (JURKATAMM Mikk)
  •   Ungheria: 1 (Perl Zoltan)
  •   Slovenia: 1 (Nikolic Aleksej)
  •   Nuova Zelanda: 1 (Fotu Isaac)
  •   Capo Verde: 1 (Almeida Ivan)
  •   Croazia: 1 (Nicevic Sandro)
  •   Finlandia: 1 (JANTUNEN Mikael)


AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'Universo Treviso Basket.

PalmarèsModifica

2019

StatisticheModifica

Aggiornato all'8 maggio 2022.

Partite giocate
Classifica Giocatore Partite Stagioni
1 Matteo Imbrò 176 2017-2022
2 Matteo Chillo 154 2018-2022
3 Matteo Negri 140 2014-2018
4 Matteo Fantinelli 135 2014-2018
5 Dorde Malbasa 129 2013-2017
6 Tommaso Rinaldi 118 2014-2017
7 DeWayne Russell 86 2020-2022
7 Andrea Ancellotti 86 2015-2017
Punti segnati
Classifica Giocatore Punti Stagioni
1 Matteo Imbrò 1568 2017-2022
2 Matteo Fantinelli 1251 2014-2018
3 David Logan 1207 2019-2021
4 Marshawn Powell 1184 2014-2016
5 Matteo Negri 1010 2014-2018
6 DeWayne Russell 987 2020-2022
7 Tommaso Rinaldi 941 2014-2017
8 Matteo Chillo 893 2018-2022
Punti segnati in una partita
Classifica Giocatore Punti Avversario Data
1 David Logan 36 Orlandina 11/06/2019
2 David Logan 34 Fortitudo Bologna 7/11/2020
3 Marshawn Powell 32 Fortitudo Bologna 31/05/2015
4 David Logan 32 Imola Basket 17/03/2019
5 John Brown 31 Termoforgia Jesi 15/10/2017
6 Henry Sims 31 AEK Atene 19/10/2021
7 Lamarshall Corbett 30 Bawer Matera 18/10/2015
8 David Logan 30 Germani Brescia 31/01/2021
9 Michele Antonutti 29 Roseto Sharks 15/04/2018
10 Matteo Imbrò 29 Germani Brescia 31/01/2021

TifoseriaModifica

StoriaModifica

Il tifo organizzato a supporto dell'Universo Treviso Basket è rappresentato da I Fioi dea Sud, gruppo ultras ereditato dalla storica Benetton Pallacanestro Treviso in seguito alla sparizione di essa dai campionati professionistici. Il gruppo nasce nel 2011 a seguito dello scioglimento dei Rebels Treviso 1998. La tifoseria Trevigiana, oltre ad essere una delle più calorose della lega è anche una delle più presenti, nella stagione 2015/2016 di Serie A2 chiude al 1º posto percentuale di biglietti venduti del girone Est e 2° per somma totale. Nella stagione successiva, è seconda solo alla Fortitudo Bologna che riempie il PalaDozza ad una media del 97% mentre Treviso arriva al 94%.

Gemellaggi e rivalitàModifica

Rapporti di tensione li hanno soprattutto con i tifosi della Reyer Venezia (grazie alla vicinanza delle due città che si sfidano nel massimo campionato italiano nel Derby Veneto), Fortitudo Bologna e Pallacanestro Trieste

Roster 2022-2023Modifica

Aggiornato al 18 gennaio 2023.

Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
1    G Adrian Banks 1986 191 88
2    P Ike Iroegbu 1995 185 86
3   GA Alvise Sarto 2000 203 92
6   P Alessandro Zanelli 1992 188 80
7    G Mikk Jurkatamm 2000 195 81
8   G Enrico Vettori 2004 192 92
9   AG Paulius Sorokas 1992 200 90
10   G Leonardo Faggian 2004 195 92
11   C Derek Cooke 1991 206 100
18   AG Mikael Jantunen 2000 203 99
27   C Alessandro Simioni 1998 206 115

Staff tecnicoModifica

  • Allenatore:   Marcelo Nicola
  • Vice Allenatore:   Alberto Morea
  • Assistente Allenatore:   Lorenzo Pomes

NoteModifica

  1. ^ Treviso "IO CI SONO", su facebook.com.
  2. ^ Stefano Valenti, Treviso torna a far festa con il basket: "Un mese per continuare il progetto", in la Repubblica, 31 maggio 2013. URL consultato il 18 giugno 2013.
  3. ^ Treviso accetta la DNB, su oggitreviso.it. URL consultato il 31 luglio 2013.
  4. ^ Posizione in classifica al momento della sospensione definitiva del campionato a causa della pandemia di COVID-19

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro