Apri il menu principale

Virgin Atlantic Airways

compagnia aerea britannica
(Reindirizzamento da Virgin Atlantic)
Virgin Atlantic Airways Limited
Logo
Virgin atlantic b747-400 g-vgal manchester arp.jpg
StatoRegno Unito Regno Unito
Fondazione1984 a Londra
Fondata da
Sede principaleCrawley
GruppoVirgin Atlantic Limited
FilialiVirgin Atlantic International Limited
Persone chiave
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
FatturatoAumento £ 2,78 miliardi ( 3,22 miliardi)[1] (2018)
Utile nettoDiminuzione £ -33,8 milioni ( 39 milioni)[1] (2018)
Dipendenti8.571[1] (2018)
Sito web
Compagnia aerea maggiore
Codice IATAVS
Codice ICAOVIR
Indicativo di chiamataVIRGIN
Primo volo22 giugno 1984
HubLondra-Heathrow
Frequent flyerFlying Club
Flotta50 (nel 2019)
Destinazioni33 (nel 2019)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
Quartier generale della Virgin Atlantic a Crawley

Virgin Atlantic Airways Limited (conosciuta come Virgin Atlantic) è una compagnia aerea britannica controllata da una holding, Virgin Atlantic Limited, che è controllata al 51% da Virgin Group e al 49% da Delta Air Lines[2].

Il suo quartier generale è a Crawley nel West Sussex, vicino all'aeroporto di Londra-Gatwick.

Skytrax assegnava un rating di 4 stelle alla compagnia.[3] Dal 26 luglio 2011 la compagnia è stata declassata a 3 stelle. Al novembre 2013 Virgin Atlantic aveva di nuovo le 4 stelle.

Virgin Atlantic utilizza una flotta mista di aerei Airbus e Boeing e opera verso destinazioni in Nord America, Caraibi, Africa, Medio Oriente e Asia dalle sue principali basi a Londra (Heathrow e Gatwick), e la sua base secondaria a Manchester. La compagnia aerea opera anche voli stagionali da Glasgow e Belfast.

A luglio 2017, Virgin Atlantic ha annunciato l'intenzione di costituire una joint venture con Air France-KLM. In base all'accordo, Air France-KLM acquisirà una quota del 31% in Virgin Atlantic attualmente detenuta da Virgin Group per £ 220 milioni.[4][5] L'operazione è stata completata all'inizio del 2019.[6]

Nel 2018, Virgin Atlantic Airways ha trasportato 5,4 milioni di passeggeri, con una crescita annua del 2%.[1]

DestinazioniModifica

FlottaModifica

Ad ottobre 2019, la flotta della Virgin Atlantic ha un'età media di 9 anni ed è composta dai seguenti velivoli:[8][9]

Flotta di Virgin Atlantic Airways
Aereo In Servizio Ordini Passeggeri Rotte Note
J W Y Totale
Airbus A330-200 4 19 35 212 266 Medio e lungo raggio

internazionale

AVOD in-flight entertainment e WiFi.

Verranno sostituiti dagli Airbus A330-900neo.

Airbus A330-300 12 31 48 185 264 Medio e lungo raggio

internazionale

AVOD in-flight entertainment e WiFi.

Verranno sostituiti dagli Airbus A330-900neo.

2 operati da Virgin Atlantic International Limited.

Airbus A330-900neo 14 TBA Lungo raggio internazionale AVOD in-flight entertainment e WiFi.

Consegne dal 2021 al 2024.

Sostituiranno gli Airbus A330-200 e gli Airbus A330-300.[10]

Airbus A340-600 5 45 38 225 308 Lungo raggio internazionale AVOD in-flight entertainment e WiFi.

In dismissione entro il 2019.

Verranno sostituiti dagli Airbus A350-1000.[11]

G-VNAP in livrea Thank You.

Airbus A350-1000 4 10 44 56 235 335 Lungo raggio internazionale AVOD in-flight entertainment e WiFi.

Consegne dal 2019.[12]

Sostituiranno gli Airbus A340-600 e i Boeing 747-400.

Boeing 747-400 8 14 66 375 455 Lungo raggio internazionale AVOD in-flight entertainment e WiFi.

In dismissione entro il 2021.[13]

Verranno sostituiti dagli Airbus A350-1000.[14]

G-VLIP in livrea Star Wars: Galaxy's Edge.

Boeing 787-9 17 31 35 198 264 Lungo raggio internazionale AVOD in-flight entertainment e WiFi.

In servizio dal 2014.

Totale 50 24

Virgin Atlantic International LimitedModifica

Il 13 aprile 2015 Virgin Atlantic ha incorporato una nuova filiale, Virgin Atlantic International Limited (VAIL).[15] Nel novembre 2015, VAIL ha ottenuto il proprio certificato di operatore aereo e la sua licenza operativa e ha iniziato le operazioni con due ex aeromobili Airbus A330-300 operati da Virgin Atlantic Airways Limited prendendo le rotte precedentemente gestite da Virgin Atlantic Limited tra Londra Gatwick e Barbados, St Lucia, Antigua, Grenada e Tobago.[16] Questi voli sono operati per conto di Virgin Atlantic.

Flotta storicaModifica

Nel corso degli anni Virgin Atlantic Airways ha operato con i seguenti tipi di aeromobili:[17]

Flotta storica di Virgin Atlantic Airways
Aereo Introduzione Ritiro Note
Airbus A320-200 1995 2015 Ceduti alla Aer Lingus.
Airbus A321-200 2000 2003
Airbus A340-300 1993 2015
Boeing 747-100 1990 2000
Boeing 747-200 1984 2005
Boeing 767-300ER 1996 1997 Ceduto alla Martinair.

SloganModifica

Gli aerei della compagnia recano, vicino alla coda, scritte sbarazzine e abbastanza ambigue, due caratteri che contraddistinguono la compagnia.

  • Mine's Bigger Than Yours, un A340-600 reca questa scritta (in italiano: il mio è più lungo del tuo) dove ci si riferisce al B747-400 che è più corto del velivolo europeo.
  • 4 Engines 4 Longhaul, (in italiano: quattro motori per il lungo raggio) usato fino al 2006.
  • No Way BA/AA, (in italiano: non c'è modo BA/AA) un invito a non volare British Airways o American Airlines a causa dei loro svariati tentativi di fusione, tutti respinti per possibilità di monopolio e cartello sulle rotte nord-atlantiche.
  • Still Red Hot For 25 Years, (in italiano: ancora incandescente dopo 25 anni) nel 2009 per il 25º anniversario
  • More experience than our name suggests, (in italiano: più esperienza di quella che il nostro nome suggerisce) sugli A340-300 con evidente riferimento alle prestazioni di una vergine (in inglese: Virgin).


ServiziModifica

 
Clubhouse lounge a Heathrow

Gli aerei della Virgin Atlantic operano con una configurazione di cabina a tre classi: Economy[18], Premium[19] (precedentemente Premium economy ), e Upper Class[20] (Business). La classe Premium ha un'area check-in separata, l'imbarco prioritario e un posto più ampio con più spazio per le gambe. L' Upper Class dispone di un sedile che si trasforma in un letto completamente piatto e ha incluso un'autista personale. La Virgin Atlantic è stata la prima compagnia aerea a offrire intrattenimento personale a tutti i passeggeri di tutte le classi, con schermi AVOD dotati di film, musica, giochi e molto altro.[21] Inoltre su tutti gli aerei della flotta è disponibile il wifi a pagamento a bordo.[22]

Il programma frequent flyer della compagnia aerea è il "Flying Club".[23]

Virgin Atlantic gestisce lounges in tutto il mondo. Ha nove sedi "Clubhouse": Londra (Heathrow e Gatwick), New York-JFK, Newark, Boston, Washington DC, San Francisco, Los Angeles e Johannesburg.[24] Esiste anche una Revivals lounge a Londra Heathrow.[25] Essa è accessibile ai passeggeri che viaggiano in Upper Class e ai membri Flying Club Gold.

Accordi commercialiModifica

Virgin Atlantic Airways ha siglato accordi di code sharing con le seguenti compagnie aeree:[26]


IncidentiModifica

La Virgin Atlantic gode di una forte reputazione in termini di sicurezza. Dalla fondazione della compagnia aerea nel 1984, non ha mai subito un incidente con perdita di scafo o decessi di passeggeri.[27]

  • Il 5 novembre 1997, dopo numerosi tentativi falliti di liberare il carrello di atterraggio principale bloccato di un Airbus A340-300 (G-VSKY), l'aereo in rotta da Los Angeles a Heathrow fece un atterraggio di emergenza all'aeroporto di Heathrow. L'aeromobile ha subito gravi danni alla parte inferiore dei motori uno, due e quattro, che sono entrati in contatto con la superficie della pista durante l'atterraggio. Anche la superficie della pista è stata danneggiata e diverse luci della pista sono state rotte mentre le ruote del carrello principale destro si rompevano durante la decelerazione. L'aeromobile è stato evacuato in sicurezza. Due membri dell'equipaggio e cinque passeggeri hanno riportato ferite lievi durante l'evacuazione.  L'aereo danneggiato è stato riparato dopo l'incidente ed è stato ritirato dalla flotta della Virgin Atlantic nel 2003.[28]
  • L'8 febbraio 2005, a bordo di un aereo Airbus A340-600 (G-VATL) in rotta da Hong Kong a Heathrow, il sistema informatico di controllo del carburante ha causato una perdita del trasferimento automatico del carburante tra i serbatoi. Il motore sinistro ha perso potenza, e poco dopo anche il motore destro ha iniziato a perdere potenza fino a quando l'equipaggio aveva alimentato il carburante manualmente. I piloti si diressero verso Amsterdam e atterrarono sani e salvi. La relazione intermedia sugli incidenti ha formulato quattro raccomandazioni di sicurezza rivolte agli organismi di certificazione primari per aeromobili di grandi categorie di trasporto ( EASA e FAA ), avvertendo della necessità di un sistema di allarme a basso consumo per aeromobili di grandi dimensioni.[29]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g (EN) zone-secure.net, "Virgin Atlantic Airways Annual Report 2018"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  2. ^ Dal 2000 al 2012 il 49% era di proprietà della Singapore Airlines.
  3. ^ (EN) VIRGIN ATLANTIC : official 4-Star Ranking of Product and Service standards, su airlinequality.com. URL consultato il 1º dicembre 2009.
  4. ^ (EN) Strengthening of Transatlantic Partnerships, su www.virginatlantic.com. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  5. ^ (EN) Branson cedes control of Virgin Atlantic, in BBC News, 27 luglio 2017. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  6. ^ (EN) Reuters Editorial, Virgin Atlantic CEO sees Air France deal completing in early 2019, in U.S.. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  7. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Airways Route Map" URL consultato il 28 ottobre 2019.
  8. ^ (EN) Virgin Atlantic, The Virgin Atlantic fleet of aircraft (PDF), su virgin-atlantic.com. URL consultato il 28 maggio 2012.
  9. ^ Virgin Atlantic Airways Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 18 ottobre 2019.
  10. ^ David Kaminski-Morrow, PARIS: Virgin Atlantic signs for up to 20 A330-900s, in Flightglobal.com, 17 giugno 2019.
  11. ^ FARNBOROUGH: Virgin Atlantic to take 12 A350-1000s, in Flight Global. URL consultato il 17 febbraio 2017.
    «Five A340s will be sold, two to be stored.».
  12. ^ Eric Rosen, Virgin Atlantic Reveals Gorgeous New Business Class Suites On The Airbus A350-1000, su Forbes, 8 aprile 2019. URL consultato il 5 maggio 2019.
  13. ^ (EN) Virgin Atlantic to retire B747s by 2021, su ch-aviation. URL consultato il 4 giugno 2019.
  14. ^ (EN) FARNBOROUGH: Virgin Atlantic to take 12 A350-1000s, su Flightglobal.com, 11 luglio 2016. URL consultato il 4 giugno 2019.
  15. ^ (EN) beta.companieshouse.gov.uk, "Virgin Atlantic International Limited" URL consultato il 28 ottobre 2019.
  16. ^ (EN) vsflyinghub.com, "Virgin Atlantic Stop Press 852" URL consultato il 28 ottobre 2019.
  17. ^ (EN) planespotters.net, "Virgin Atlantic Airways Historical Fleet" URL consultato il 28 ottobre 2019.
  18. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Economy Seats"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  19. ^ (EN) virginatlantic.com,"Virgin Atlantic Premium Seats"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  20. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Upper Class Seats"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  21. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Inflight Entertainment"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  22. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Inflight Connectivity"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  23. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Flying Club"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  24. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Clubhouse Lounges"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  25. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Heathrow Revivals Lounge"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  26. ^ (EN) virginatlantic.com, "Virgin Atlantic Codeshare Partner"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  27. ^ (EN) independent.co.uk, "The Safest Airlines For 2019"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  28. ^ (EN) gov.uk, "Report On The Accident To Airbus A340-300(G-VSKY)"URL consultato il 28 ottobre 2019.
  29. ^ (EN) gov.uk, "Report On The Accident To Airbus A340-600(G-VATL)"URL consultato il 28 ottobre 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0380 213X