Apri il menu principale

Vittorio Amedeo Sallier della Torre

militare e politico italiano
Heraldic Crown of Spanish Marqueses (Variant 1).svg
Vittorio Amedeo Sallier della Tour
Vittorio Amedeo Sallier della Torre.jpg
stampa del Marchese Vittorio Amedeo Sallier della Tour
Marchese di Cordon Conte di Boringes
Stemma
In carica ? –
19 gennaio 1858
Predecessore Giuseppe Amedeo Sallier della Tour
Successore Carlo Felice Salier della Tour
Nome completo Vittorio Amedeo Ferdinando Salier della Tour
Trattamento Don
Altri titoli

Marchese di Combloux Barone di Chevron Signore di Bordeaux

Nascita Chambéry, 18 novembre 1774
Morte Torino, 19 gennaio 1858
Sepoltura Torino
Dinastia Sallier de la Tour
Padre Giuseppe Amedeo Sallier della Tour
Madre Adelaide de Bone d’Ezerry
Consorte Maria Galleani d’Agliano
Figli Carlo Felice Salier della Tour
Adele Gaudenzia Sallier de la Tour
Maria Teresa Giuseppa Sallier de la Tour
Felicita Camilla Sallier de la Tour
Teresa Giuseppa Sallier de la Tour
Carlo Emanuele Ferdinando Francesco Vittorio Sallier de la Tour
Carlo Alberto Teresio Giuseppe Antonio Francesco Sallier de la Tour
Religione Cattolicesimo
Vittorio Amedeo Sallier della Torre

Senatore del Regno di Sardegna
Durata mandato 3 aprile 1848 –
19 gennaio 1858
Legislature dalla I
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Militare di carriera

Vittorio Amedeo Ferdinando Sallier della Torre (Sallier de la Tour) (Chambéry, 18 novembre 1774Torino, 19 gennaio 1858) è stato un militare e politico italiano.

BiografiaModifica

Figlio del barone Giuseppe Amedeo, a soli 11 anni divenne Paggio del Re (1785). Intrapreso la vita militare fu Governatore di Novara nel 1816, Governatore generale degli Stati di terraferma nel 1821 e di Torino nel 1835, anno in cui divenne Maresciallo dell'Esercito e Vicepresidente annuale del Consiglio di Stato (14 febbraio 1835)[1]. Fu anche Ministro di Stato e Senatore del Regno di Sardegna nominato il 3 aprile 1848.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89112890 · ISNI (EN0000 0000 6193 9477 · WorldCat Identities (EN89112890
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie