Wings (BTS)

album dei BTS del 2016
Wings
ArtistaBTS
Tipo albumStudio
Pubblicazione10 ottobre 2016
Durata53:34
Dischi1
Tracce15
Genere[1]K-pop
Moombahton
Rhythm and blues
Neo soul
Hip hop
Jazz rap
EtichettaBig Hit Entertainment
ProduttorePdogg
RegistrazionePresso Big Hit Studio, Carrot Express, Dogg Bounce, Genius Lab, Hoodcave, Hope World, Imagine World, Mon Studio, Schmuzik Studios (Londra), Studio T e The Supreme Escape
FormatiCD, download digitale
BTS - cronologia
Album precedente
(2016)
Album successivo
You Never Walk Alone
(2017)
Logo
Logo del disco Wings

Wings è il quarto album in studio del gruppo musicale sudcoreano BTS, pubblicato il 10 ottobre 2016. Fortemente influenzato dal romanzo di formazione Demian di Hermann Hesse, il concept album tratta dei temi della tentazione e della crescita. Una riedizione, You Never Walk Alone, è stata pubblicata il 13 febbraio 2017, con tre brani in più.

Entrambi gli album sono stati positivamente recensiti dai critici e hanno avuto un ampio riscontro finanziario, con oltre 1,5 milioni di copie fisiche vendute al marzo 2017.[2] Wings è stato l'album più venduto in Corea nel 2016 secondo la Gaon Chart.[3]

DescrizioneModifica

WingsModifica

Dal 4 al 13 settembre 2016 la Big Hit Entertainment ha caricato sette cortometraggi su YouTube per promuovere il nuovo disco dei BTS. Ciascun corto contiene un inedito solista eseguito da uno dei membri del gruppo e corrisponde ad una traccia dell'album. Il primo è stato quello di Jungkook, Begin;[4][5] si è poi proseguiti con Jimin con Lie,[6] V con Stigma,[7] Suga con First Love,[8] Rap Monster con Reflection,[9][10] J-Hope con Mama,[11][12] terminando con Awake di Jin.[13]

Il 25 settembre è uscito su YouTube il trailer Boy Meets Evil, brano introduttivo del disco eseguito da J-Hope.[14][15] Il 6 ottobre è stata resa nota la tracklist,[16] mentre il 7 è stato annunciato che Blood Sweat & Tears sarebbe stato l'apripista del disco,[17] il quale avrebbe avuto quattro versioni fisiche (W, I, N e G), differenti tra loro per le foto contenute nel libretto dei testi, pubblicate tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre.[18][19][20]

Wings ha rappresentato la trasformazione più matura dei BTS fino a quel momento, mescolando i temi della giovinezza affrontati in precedenza a quelli della tentazione e delle avversità.[1] Secondo Rap Monster, ogni canzone riflette le difficoltà affrontate dal gruppo, rispecchiando le persone che erano.[21] Parlando di Blood Sweat & Tears durante la conferenza stampa del 10 ottobre 2016,[22][23] il gruppo ha spiegato: "Più è difficile resistere ad una tentazione, più ci si pensa e si vacilla. Quell'incertezza fa parte del processo di crescita. Blood Sweat & Tears è una canzone che mostra come si pensa, come si sceglie, e come si cresce, [...] trasmettendo una determinazione ottimista ad utilizzare le nostre ali per andare lontano, anche se dovessimo incrociare le tentazioni nella vita".[24] Begin parla del trasferimento di Jungkook a Seul e dell'incontro con gli altri membri della band,[25] Stigma è una canzone di genere neo soul, mentre Mama racconta dei ricordi infantili di J-Hope su sua madre. Awake è stata la prima esperienza di Jin come co-compositore[26] e in First Love Suga parla del suo primo pianoforte.[1] Am I Wrong campiona l'omonimo brano di Keb' Mo' del 1994;[27] il cantante è indicato nei crediti come co-compositore e co-produttore.[28] L'argomento della traccia è l'apatia verso lo stato delle cose nell'era dell'informazione, e critica la proposta di un parlamentare sudcoreano di creare un sistema di caste riferendosi alle persone come a "cani e porci", con Suga che rappa "Siamo tutti cani e porci, siamo diventati cani perché siamo arrabbiati".[29] Two! Three! (Still Wishing For Better Days) è la prima canzone ufficiale dedicata ai fan.[26]

Le promozioni del disco ai programmi musicali locali sono durate un mese, iniziando il 13 ottobre da M Countdown,[30] dove si sono esibiti con Blood Sweat & Tears, 21st Century Girls e Am I Wrong, e terminando il 6 novembre a Inkigayo.[31] Il 12 novembre hanno eseguito per la prima volta i brani di Wings ad un concerto, il BTS 3rd Muster [Army.Zip +].[32]

You Never Walk AloneModifica

You Never Walk Alone
ArtistaBTS
Tipo albumStudio
Pubblicazione13 febbraio 2017
Durata68:08
Dischi1
Tracce18
Genere[1][33]K-pop
Moombahton
Rhythm and blues
Neo soul
Hip hop
Jazz rap
Future bass
EtichettaBig Hit Entertainment
ProduttorePdogg, "Hitman" Bang (produttore esecutivo e co-produttore)
RegistrazionePresso Adorable Trap, Big Hit Studio, Carrot Express, Dogg Bounce, Genius Lab, Hoodcave, Hope World, Imagine World, Mon Studio, Schmuzik Studios (Londra), Sky Studios, Studio T e The Supreme Escape
FormatiCD, download digitale
BTS - cronologia
Album precedente
Wings
(2016)
Album successivo
(2018)
Logo

Il 23 gennaio 2017 la Big Hit Entertainment ha annunciato che il 13 febbraio sarebbe stata pubblicata la riedizione di Wings, You Never Walk Alone.[34] Essa sarebbe uscita in due versioni fisiche, "destra" e "sinistra", differenti tra loro nella grafica.[35] La riedizione contiene tutte le tracce di Wings, oltre a quattro brani inediti: Spring Day (apripista del disco), Not Today, A Supplementary Story: You Never Walk Alone e una versione estesa di Interlude: Wings rinominata Outro: Wings.[36] You Never Walk Alone rappresenta la continuazione di Wings e raccoglie storie non incluse nel disco precedente,[34] oltre a contenere messaggi di consolazione e speranza rivolti ai giovani.[1][37] Il testo del rap di Spring Day, scritto Suga e Rap Monster, il quale ha anche composto la melodia principale, invita a non perdere la speranza di ricongiungersi con un amico da cui ci si è separati.[38] È un brano di genere alternative hip hop, con elementi di rock britannico e musica elettronica.[39] Il secondo apripista dell'album, Not Today, è invece una canzone moombahton.[40]

Il 12 febbraio 2017 i BTS hanno tenuto una presentazione del disco su V Live,[41][42] mentre il 18 febbraio è iniziato il Wings Tour a sostegno dell'album, con spettacoli in Corea del Sud, America e vari Paesi asiatici.[43][44][45][46] Una settimana di promozioni ai programmi musicali ha avuto inizio il 23 febbraio, con Spring Day e Not Today che sono state eseguite a M Countdown.[47] Outro: Wings è stata ritenuta non adatta alla trasmissione dalla KBS per il testo contenente "volgarità".[48]

AccoglienzaModifica

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[49]      
IZM[50]      

Wings ha ricevuto recensioni principalmente positive dai critici, per aver affrontato tematiche sociali come la salute mentale e la legittimazione femminile. Jeff Benjamin di Fuse TV ha scritto che "prende il verso giusto permettendo ai sette membri di spiegare le loro ali artistiche e consolidare le loro identità individuali – tutto mentre conservano un'identità di gruppo forte come non mai".[25] Fuse ha inserito Wings alla posizione numero 13 della sua lista dei 20 album migliori del 2016, lodando le "canzoni vulnerabili e oneste" e le tracce variegate.[51] Billboard l'ha scelto come album K-pop migliore dell'anno definendolo un "traguardo tutto suo", lodando il coinvolgimento dei BTS nella scrittura e nella composizione dei brani, e la scelta di lasciar cantare un assolo a ciascuno secondo il proprio stile individuale, mostrando che "possono competere con i grandi del pop". La rivista ha descritto anche la musica dei BTS come "progressista", riferendosi ai suoni tropical house e EDM e ai testi che parlano dei lato più oscuro dei problemi mentali.[52] Nick Murray di Rolling Stone ha indicato Wings come "uno degli album pop concettualmente e sonoramente più ambiziosi del 2016".[53]

Tamar Herman di Billboard ha descritto Spring Day come "una canzone alternative hip hop con strumentali rock e sintetizzatori EDM" che combina gli elementi rap per i quali i BTS sono diventati noti a "voci surreali e testi bramosi". Herman ha chiamato Not Today, la controparte di Spring Day, un inno al potere per "tutti gli sfortunati del mondo".[39] Spring Day è stata considerata la canzone K-pop migliore del 2017 da Dazed Digital, e la rivista l'ha descritta come "uno studio intelligente, convincente ed elegantemente misurato sulla perdita e la brama" che "evita deliberatamente cliché e dramma".[54]

TracceModifica

  1. J-Hope – Intro: Boy Meets Evil – 2:01 (Pdogg, J-Hope, Rap Monster)
  2. Blood Sweat & Tears (피 땀 눈물?, Pi ttam nunmulLR) – 3:37 (Pdogg, Rap Monster, Suga, J-Hope, "Hitman" Bang, Kim Do-hoon)
  3. Jeon Jung-kookBegin – 3:49 (Tony Esterly, David Quinones, Rap Monster)
  4. Park Ji-min – Lie – 3:35 (Docskim, Sumin, "Hitman" Bang, Park Ji-min, Pdogg)
  5. V – Stigma – 3:36 (Philtre, V, Slow Rabbit, "Hitman" Bang)
  6. Suga – First Love – 3:09 (Miss Kay, Suga)
  7. Rap Monster – Reflection – 3:53 (Rap Monster, Slow Rabbit)
  8. J-Hope – Mama – 3:32 (Primary, Pdogg, J-Hope)
  9. Jin – Awake – 3:46 (Slow Rabbit, Jin, J-Hope, June, Pdogg, Rap Monster, "Hitman" Bang)
  10. Jeon Jung-kook, V, Park Ji-min e Jin – Lost – 4:01 (Pdogg, Supreme Boi, Peter Ibsen, Richard Rawson, Lee Paul Williams, Rap Monster, June)
  11. Rap Monster, J-Hope e Suga – BTS Cypher Pt. 4 – 4:54 (Chris "Tricky" Stewart, Spanker, Rap Monster, J-Hope, Suga, Pdogg)
  12. Am I Wrong – 3:33 (Sam Klempner, James Reynolds, Josh Wilkinson, Rap Monster, Supreme Boi, Gaeko, Pdogg, Adora)
  13. 21st Century Girls (21세기 소녀?, 21segi sonyeoLR) – 3:12 (Pdogg, "Hitman" Bang, Rap Monster, Supreme Boi)
  14. Two! Three! (Still Wishing There Will Be Better Days) (둘! 셋! (그래도 좋은 날이 더 많기를)?, Dul! Set! (Geuraedo joh-eun nal-i deo manhgireul)LR) – 4:32 (Slow Rabbit, Pdogg, "Hitman" Bang, Rap Monster, J-Hope, Suga)
  15. Interlude: Wings – 2:24 (Pdogg, Adora, Rap Monster, J-Hope, Suga)

Durata totale: 53:34

Note:[55]

Tracce aggiuntive di You Never Walk Alone
  1. Spring Day (봄날?, BomnalLR) – 4:34 (Pdogg, Rap Monster, Adora, "Hitman" Bang, Arlissa Ruppert, Peter Ibsen, Suga)
  2. Not Today – 3:51 (Pdogg, "Hitman" Bang, Rap Monster, Supreme Boi, June)
  3. Outro: Wings (sostituisce Interlude: Wings) – 3:45 (Pdogg, Adora, Rap Monster, J-Hope, Suga)
  4. A Supplementary Story: You Never Walk Alone – 2:36 (Pdogg, "Hitman" Bang, Rap Monster, Suga, J-Hope, Supreme Boi)

Durata totale: 14:46

FormazioneModifica

Crediti tratti dalle note di copertina di You Never Walk Alone.[55]

  • Jinvoce, gang vocal (traccia 8)
  • Sugarap, produzione (traccia 6), arrangiamento rap (tracce 6, 14), registrazione (traccia 6), gang vocal (traccia 8)
  • J-Hope – rap, ritornello (traccia 8), gang vocal (traccia 8), arrangiamento rap (traccia 14), registrazione (tracce 14, 17)
  • Rap Monster – rap, produzione (traccia 7), tastiera (traccia 7), sintetizzatore (traccia 7), ritornello (traccia 7), arrangiamento rap (tracce 7, 11, 14), registrazione (tracce 7, 11), gang vocal (traccia 8)
  • Park Ji-min – voce, ritornello (traccia 2), gang vocal (traccia 8)
  • V – voce, ritornello (traccia 5), gang vocal (traccia 8)
  • Jeon Jung-kook – voce, ritornelli (tracce 2-3, 10, 12-18), gang vocal (traccia 8)
  • Adora – ritornello (traccia 17), registrazione (traccia 17)
  • Ahn Soo-wan – arrangiamento archi (traccia 9)
  • Baek Kyung-hoon – registrazione (tracce 4, 9)
  • Maddox Chhim – missaggio (traccia 11)
  • DJ Friz – scratch (traccia 8)
  • Docskim – produzione (traccia 4), piano (traccia 4), sintetizzatore (traccia 4), basso (traccia 4), arrangiamento archi (traccia 4), arrangiamento voci (traccia 4), registrazione (traccia 4)
  • Alex Deyoung – mastering
  • Phebe (Althea) Edwards – ritornello (traccia 8)
  • Tony Esterly – produzione (traccia 3), sintetizzatore (traccia 3), basso (traccia 3), programmazione (traccia 3)
  • Go Hyun-jung – missaggio (traccia 5)
  • Bob Horn – missaggio (tracce 4, 9)
  • Jamie Humphries – chitarra (traccia 12)
  • Peter Ibsen – registrazione (traccia 15)
  • Jo Hyung-won – ritornello (traccia 4)
  • Jaycen Joshua – missaggio (traccia 11)
  • June – ritornello (tracce 5-6, 8-9, 16), registrazione (tracce 5-6, 8, 14, 16)
  • Jung Jae-pil – chitarra (tracce 5-6, 9, 14-15)
  • Jung Woo-young – registrazione (tracce 4-6, 9, 14-15)
  • Ken Lewis – missaggio (tracce 6-8, 13)
  • Kim Bo-sung – missaggio (tracce 17)
  • Kim Kyung-ham – assistenza al missaggio (traccia 5)
  • Kim Seung-hyun – chitarra elettrica (traccia 4)
  • Sam Klempner – missaggio (tracce 3, 12), registrazione (traccia 8), produzione (traccia 12), grancassa (traccia 12), voce aggiuntiva (traccia 12)
  • Lee Joo-young – basso (tracce 6, 9, 15)
  • Lee Shin-sung – ritornello (traccia 9)
  • Joy Malcolm – ritornello (traccia 8)
  • Miss Kay – produzione (traccia 6), tastiera (traccia 6), sintetizzatore (traccia 6), arrangiamento archi (traccia 6)
  • David Nakaj – assistenza al missaggio (traccia 11)
  • No Yang-soo – registrazione (tracce 4, 6, 9)
  • Park Joo-won – chitarra elettrica (traccia 4)
  • Philtre – produzione (traccia 5), tastiera (traccia 5), sintetizzatore (traccia 5)
  • Primary – produzione (traccia 8), tastiera (traccia 8), sintetizzatore (traccia 8)
  • Pdogg – produzione (tracce 1-2, 8, 10, 13-18), tastiera (tracce 1-2, 8, 10, 13, 15-18), sintetizzatore (tracce 1-2, 8, 10, 13, 15-18), arrangiamento rap (tracce 1-2, 8, 11-13, 15-18), arrangiamento voci (tracce 2, 4, 8, 15-17), registrazione (tracce 1-2, 4, 8, 12-13, 15-18), programmazione ritmo (tracce 8, 14), programmazione aggiuntiva (traccia 11), missaggio aggiuntivo (traccia 17)
  • James Reynolds – produzione (traccia 12), armonica (traccia 12)
  • James F. Reynolds – missaggio (tracce 2, 15-16)
  • Arlissa Ruppert – ritornello (traccia 15)
  • Shin Min – arrangiamento archi (tracce 4, 6)
  • Slow Rabbit – arrangiamento voci (tracce 3, 5, 9-10, 12-14, 17-18), registrazione (tracce 3, 5, 9-10, 12-14, 17-18), produzione (tracce 7, 9, 14), tastiera (tracce 7, 9, 14), sintetizzatore (tracce 7, 9, 14), arrangiamento rap (traccia 18)
  • Spanker – produzione (traccia 11), tutti gli strumenti (traccia 11)
  • Chris "Tricky" Stewart – produzione (traccia 11), tutti gli strumenti (traccia 11)
  • Sumin – ritornello (traccia 4), arrangiamento voci (traccia 4)
  • Supreme Boi – arrangiamento rap (tracce 1, 8, 11-13), arrangiamento voci (traccia 8), registrazione (tracce 1, 8, 11-13)
  • Josh Wilkinson – produzione (traccia 12), programmazione (traccia 12)
  • Yang Ga – missaggio (tracce 1, 10, 14, 18)
  • Yungstring – archi (tracce 4, 6, 9)

Successo commercialeModifica

I pre-ordini per Wings hanno raggiunto le 500.000 copie in una settimana;[56] in seguito ha infranto il record di vendite mensili della Gaon Chart[57] ed è diventato l'album più venduto dell'anno con 751.301 copie.[3] Si è classificato alla posizione 26 della Billboard 200 con 16.000 unità, di cui 11.000 copie fisiche, segnando il miglior piazzamento di sempre fino a quel momento di un disco K-pop.[58] È stato inoltre il primo disco coreano a figurare nella UK Albums Chart, in posizione 62.[59] Ha vinto i premi Disco dell'anno ai Seoul Music Award,[60] Album dell'anno (per il quarto trimestre) ai Gaon Chart Music Award[61] e il Bonsang ai Golden Disc Award.[62]

Blood Sweat & Tears è stato il videoclip K-pop che ha raggiunto più velocemente i 10 milioni di visualizzazioni[63] e il video musicale del genere più visto negli Stati Uniti nel mese di ottobre 2016 secondo Billboard;[64] in Corea ha realizzato un all-kill poco dopo l'uscita[65][66] ed è stata la prima hit del gruppo, posizionandosi prima nella Gaon Digital Chart,[67] mentre tutte le altre tracce sono apparse nella top 50.[68] Tredici delle canzoni sono entrate nella Billboard World Digital Songs, con Blood Sweat & Tears in posizione 1 durante la prima settimana.[58]

You Never Walk Alone ha raggiunto le 700.000 copie fisiche in pre-ordine, il record per la prima metà del 2017.[69] È entrato 61esimo nella Billboard 200, consolidando la posizione del gruppo come artista coreano con più dischi mai entrati in classifica,[70][71] mentre ha raggiunto il primo posto nella Billboard World Albums.[70] In Corea del Sud ha totalizzato il maggior numero di vendite fisiche mensili della prima metà dell'anno, piazzandosi in vetta alla classifica di febbraio con 713.063 copie,[72] ed è stato nominato Album dell'anno ai Melon Music Awards 2017.[73]

Un'ora dopo la sua pubblicazione a mezzanotte, Spring Day ha conseguito un all-kill, e l'elevata domanda ha causato un errore sul portale di musica Melon, che è diventato temporaneamente inaccessibile.[74][75] Ha debuttato alla posizione 15 nella Billboard Bubbling Under Hot 100 e, con 14.000 download, è stata prima nella Billboard World Digital Songs,[75] posizione occupata da Not Today la settimana successiva.[76]

ClassificheModifica

Classifiche settimanaliModifica

Classifica (2016-2020) Posizione
massima
Wings You Never
Walk Alone
Belgio (Fiandre)[77] 72
Belgio (Vallonia)[77] 149
Canada[78] 19 35
Corea del Sud[79][80] 1 1
Finlandia[81] 31
Francia[82][83] 161 63
Giappone (Oricon)[84] 7
Giappone (Billboard)[85][86] 11 38
Irlanda[87] 71
Norvegia[88] 24
Nuova Zelanda[89] 24
Paesi Bassi[77] 68
Regno Unito[90] 62
Stati Uniti d'America[91] 26 61
Svezia[92] 56
Svizzera[77] 62
Ungheria[93] 24

Classifiche mensiliModifica

Classifica (2016-2017) Posizione
massima
Wings You Never
Walk Alone
Corea del Sud[94][72] 1 1
Giappone[95] 25

Classifiche di fine annoModifica

Classifica Posizione
massima
Wings You Never
Walk Alone
Corea del Sud (2016)[96] 1
Corea del Sud (2017)[97] 35 3
Corea del Sud (2018)[98] 34 42
Corea del Sud (2019)[99] 42 44
Ungheria (2019)[100] 97

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Kim Young-dae, Review 10: Wings, in BTS – The Review: A Comprehensive Look at the Music of BTS, RH Korea, traduzione di H.J. Chung, Ujeong Group, LLP, 2019 [2019], pp. 148-159, ISBN 978-89-255-6606-1.
  2. ^ (KO) Choi Na-young, 방탄소년단, '윙스' 시리즈 149만장 판매..사상 최고, in Osen, 9 marzo 2017. URL consultato il 30 agosto 2018.
  3. ^ a b (KO) 2016년 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 30 agosto 2018.
  4. ^ (EN) Park Hyun-min, BTS, unveiled ‘Short Film’ video on Sep 4... “Coming back with 2nd studio album”, in Osen, 5 settembre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  5. ^ (EN) Jeon Su-mi, [Video] BTS Drops Symbolic Video to Tease Fans of Upcoming Album, su mwave.interest.me. URL consultato il 31 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2017).
  6. ^ (EN) Lim Jeong-yeo, [V Report Plus] BTS' Jimin appears in “WINGS” second short film, in Korea Herald. URL consultato il 31 agosto 2018.
  7. ^ (EN) Lee Sang-won, BTS releases third short film ‘STIGMA', in Korea Herald, 8 settembre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  8. ^ (EN) Susan Min, [Video] BTS′ Suga Featured in 4th ′WINGS′ Short Film, su mwave.interest.me. URL consultato il 31 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2017).
  9. ^ (EN) Son Nam-won, BTS’s amazing class…Revealed legendary short film, in Osen, 10 settembre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  10. ^ (EN) Kim Ji-yeon, [Video] BTS′ Rap Monster Raises Curiosity of ′WINGS′ with New Short Film, su mwave.interest.me. URL consultato il 31 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2017).
  11. ^ (EN) Park Hyun-min, BTS, 6th short film ‘MAMA’…It’s J-HOPE’s time, in Osen, 11 settembre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  12. ^ (EN) Susan Min, [Video] BTS′ J-Hope Featured in 6th Individual ′WINGS′ Short Film, su mwave.interest.me. URL consultato il 31 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2017).
  13. ^ (EN) Julie Jackson, [V Report] BTS' Jin stars in the final short film “Awake”, in Korea Herald, 13 settembre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  14. ^   (KO) Big Hit Labels, BTS (방탄소년단) WINGS 'Boy Meets Evil' Comeback Trailer, su YouTube, 25 settembre 2016.
  15. ^ (EN) Pyo Jae-min, ‘Best of best’ to come back, BTS announced that they will release 2nd studio album on October 10, in Osen, 25 settembre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  16. ^ (KO) Choi Ji-hye, 방탄소년단, 'WINGS' 트랙리스트…멤버 전원 솔로곡 수록, su mydaily.co.kr, 6 ottobre 2016. URL consultato il 30 agosto 2018.
  17. ^ (EN) Susan Min, [Video] BTS Releases Teaser Video for Upcoming Title Track, su mwave.interest.me. URL consultato il 31 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2017).
  18. ^ (EN) Park Hyun-min, BTS released SUGA and JIMIN’s concept photo... ‘Captivating’, in Osen, 30 settembre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  19. ^ (EN) Choi Na-young, BTS, revealed unit picture of J-HOPE and V…Third concept photo of ‘WINGS’, in Osen, 1º ottobre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  20. ^ (EN) Jeon Su-mi, BTS Reveals Final Concept Photos for ′Wings', su mwave.interest.me, 4 ottobre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2016).
  21. ^ (EN) Lim Jeong-yeo, [V Report] BTS’ Rap Monster discusses ‘WINGS’ in-depth, su kpopherald.koreaherald.com, 21 ottobre 2016. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  22. ^ (EN) Kim Ji-yeon, BTS Shares Desire to Win at End-of-Year Award Ceremony, su mwave.interest.me, 10 ottobre 2016. URL consultato il 1º settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2017).
  23. ^ (EN) [STARCAST] “Tempted by this boy”...5 shadows of ‘BTS’, in Naver, 11 ottobre 2016. URL consultato il 1º settembre 2018.
  24. ^ (KO) Park Jung-sun, [현장is] "대상 받고 싶어요"…4년차 방탄소년단의 성장(종합)., su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2017).
  25. ^ a b (EN) Jeff Benjamin, The Significance of Each BTS Member Having Their Own Solo Song on 'Wings', su fuse.tv, 13 ottobre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  26. ^ a b (KO) Kim Sung-eun, V앱 방탄소년단, 피 땀 눈물 "날아오를 준비 됐다"…지민, 솔로곡 '라이(LIE)' "거짓말과 유혹에서 빠져 나가기 위해서 노력하는 곡", in Global Economics, 10 ottobre 2016. URL consultato il 31 agosto 2018.
  27. ^ (EN) BTS's 'Am I Wrong', su whosampled.com. URL consultato il 31 agosto 2018.
  28. ^ (KO) BTS, WINGS, su music.naver.com. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  29. ^ (EN) Kat Moon, The 12 Most Underrated BTS Songs, su time.com, 19 febbraio 2020. URL consultato il 20 febbraio 2020.
  30. ^ (EN) Choi Na-young, BTS to have first comeback stage today.. Stages of 3 songs, in Osen, 13 ottobre 2016. URL consultato il 1º settembre 2018.
  31. ^ (EN) Choi Na-young, BTS ending their activities on ‘WINGS’ after achieving top records., in Osen, 7 novembre 2016. URL consultato il 3 settembre 2018.
  32. ^ (EN) Jeon Su-mi, BTS Successfully Completes 3rd Official Global Fan Meeting, su mwave.interest.me, 15 novembre 2016. URL consultato il 1º settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2016).
  33. ^ (EN) Kim Young-dae, Review 10: Wings – You Never Walk Alone, in BTS – The Review: A Comprehensive Look at the Music of BTS, RH Korea, traduzione di H.J. Chung, Ujeong Group, LLP, 2019 [2019], pp. 160-163, ISBN 978-89-255-6606-1.
  34. ^ a b (EN) Sun Mi-kyung, BTS to make a comeback on Feb. 13 with part two of ‘WINGS’.. To make another hit, in Osen, 23 gennaio 2017. URL consultato il 1º settembre 2018.
  35. ^ (EN) [방탄소년단 YOU NEVER WALK ALONE], su btsofficialshop.com. URL consultato il 1º settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2018).
  36. ^ (EN) Sun Mi-kyung, BTS reveals tracks lists for new album, “You Never Walk Alone”, 4 new tracks included, in Osen, 7 febbraio 2017. URL consultato il 1º settembre 2018.
  37. ^ (EN) Jung Joon-hwa, Comeback D-1…BTS’s new song contains ‘consolation and hope’, in Osen, 11 febbraio 2017. URL consultato il 1º settembre 2018.
  38. ^ (EN) Jung Joon-hwa, BTS showing comfort and sharing hope to the youth, in Osen, 13 febbraio 2017. URL consultato il 1º settembre 2018.
  39. ^ a b (EN) Tamar Herman, BTS Gets Sentimental In 'Spring Day' Video: Watch, in Billboard, 13 febbraio 2017. URL consultato il 1º settembre 2018.
  40. ^ (EN) Susan Min, [Video] BTS Releases Music Video for ′Not Today′, su mwave.interest.me, 20 febbraio 2017. URL consultato il 1º settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2017).
  41. ^   (KO) BTS, [REPLAY] BTS 'YOU NEVER WALK ALONE' Preview SHOW, V Live, 12 febbraio 2017. URL consultato il 5 febbraio 2020.
  42. ^ (EN) Hong Dam-young, [V Report Plus] Social artist BTS garners success on V app, in Korea Herald, 23 maggio 2017. URL consultato il 2 settembre 2018.
  43. ^ (KO) Park So-young, BTS’ comeback to be on Feb. 18 concert.. Will perform the follow-up to WINGS, in OSEN, 8 febbraio 2017. URL consultato il 2 settembre 2018.
  44. ^ (EN) Ahn Na-young, [STARCAST] "First time to see an ensemble?”… BTS in the New World of concert, in Dispatch, 20 febbraio 2017. URL consultato il 2 settembre 2018.
  45. ^ (EN) Seon Mi-kyung, BTS, preparing to prove their global popularity, in OSEN, 19 febbraio 2017. URL consultato il 2 settembre 2018.
  46. ^ (EN) Susan Min, BTS Successfully Completes ′Wings Tour′ Around the World, su mwave.interest.me, 3 luglio 2017. URL consultato il 2 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2017).
  47. ^ (EN) Susan Min, BTS Set to Appear on ′M COUNTDOWN′ for First Music Program Stage, su mwave.interest.me, 17 febbraio 2017. URL consultato l'11 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2017).
  48. ^ (KO) Yoon Sung-yul, [단독]방탄소년단 '윙스' KBS 방송 불가 판정 "비속어 포함", su entertain.naver.com, 8 febbraio 2017.
  49. ^ (EN) Yeung Neil Z., Wings, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 2 settembre 2017.
  50. ^ (KO) BTS – WINGS: Album Review, IZM. URL consultato il 16 aprile 2017.
  51. ^ (EN) Jeff Benjamin, The 20 Best Albums of 2016 #13 BTS, 'Wings', su fuse.tv, 6 dicembre 2016. URL consultato il 5 settembre 2018.
  52. ^ (EN) Jeff Benjamin e Jessica Oak, 10 Best K-Pop Albums of 2016: Critic's Picks, in Billboard, 22 dicembre 2016. URL consultato il 5 settembre 2018.
  53. ^ (EN) Nick Murray, 10 New Artists You Need to Know Now, in Rolling Stone, 21 luglio 2017. URL consultato il 5 settembre 2018.
  54. ^ (EN) Taylor Gasby, The 20 best K-Pop songs of 2017, in Dazed, 7 dicembre 2017. URL consultato il 5 settembre 2018.
  55. ^ a b (KO) Note di copertina di You Never Walk Alone, BTS [libretto], Big Hit Entertainment Iriver, L200001368, CD, Corea del Sud, 13 febbraio 2017.
  56. ^ (EN) Jung Joon-hwa, BTS, 2nd studio album has reached preorder of 500,000 copies.. Remarkable growth, in Osen, 7 ottobre 2017. URL consultato il 3 settembre 2018.
  57. ^ (EN) BTS′ ′Wings′ Becomes Highest Selling Album on Gaon Chart, su mwave.interest.me. URL consultato il 3 settembre 2018 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2016).
  58. ^ a b (EN) Jeff Benjamin, BTS' 'Wings' Sets New U.S. Record for Highest-Charting, Best-Selling K-Pop Album, in Billboard, 17 ottobre 2017. URL consultato il 3 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2016).
  59. ^ (EN) BTS makes history on the Official UK Album charts, su sbs.com.au, 17 ottobre 2016. URL consultato il 3 settembre 2018.
  60. ^ a b (EN) 26th Seoul Music Awards Winners, su seoulmusicawards.com, 19 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2018).
  61. ^ a b (KO) Choi Ji-ye, [MD리뷰]엑소, 4년 연속 대상 영예…3관왕 독보적[31st 골든디스크], su entertain.naver.com, 14 gennaio 2017. URL consultato il 5 febbraio 2020.
  62. ^ a b (KO) Hwang Soo-hyun, [6th 가온차트]"더 없이 공정했다"..엑소 4관왕·블랙핑크 3관왕(종합), su pop.heraldcorp.com, 22 febbraio 2017. URL consultato il 5 febbraio 2020.
  63. ^ (EN) Kim Bo-ra, BTS’s ‘Blood Sweat & Tears’, compensated by new record, in Osen, 12 ottobre 2016. URL consultato il 3 settembre 2018.
  64. ^ (EN) Jeff Benjamin, Most Viewed K-Pop Videos in America, Around the World: October 2016, in Billboard, 14 novembre 2016. URL consultato il 3 settembre 2018.
  65. ^ (EN) Kim Yu-young, BTS makes splash with new album, in Korea Herald, 10 ottobre 2016. URL consultato il 3 settembre 2018.
  66. ^ (EN) Lee Ji-young, BTS achieved ‘all-kill’ with ‘Blood Sweat & Tears’..Surely the popular group, in Osen, 10 ottobre 2016. URL consultato il 3 settembre 2018.
  67. ^ (KO) Kim Bo-ra, 방탄소년단, 가온 주간차트 5관왕 '음원 최강자', su osen.mt.co.kr, 20 ottobre 2016.
  68. ^ (KO) 2016년 42주차 Download Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 3 settembre 2018.
  69. ^ (EN) Seon Mi-kyung, BTS ‘WINGS: You Never Walk Alone’, sold 700 thousand albums in pre-order……The biggest number ever, in Osen, 13 febbraio 2020. URL consultato il 4 settembre 2018.
  70. ^ a b (EN) Jeff Benjamin, BTS Crack the Bubbling Under Hot 100 With 'Spring Day,' Conquer Multiple Charts With 'You Never Walk Alone', in Billboard, 21 febbraio 2017. URL consultato il 4 settembre 2018.
  71. ^ (EN) Kim Eun-ae, BTS the first Korean artists to enter Billboard 200 for six times, in Osen, 1º marzo 2017. URL consultato il 4 settembre 2018.
  72. ^ a b (KO) 2017년 02월 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 7 settembre 2018.
  73. ^ a b (EN) Ilin Mathew, Melon Music Awards 2017: Winners of Top 10 Artists awards, nominees for category awards, su ibtimes.co.in, 17 novembre 2017. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  74. ^ (EN) Susan Min, BTS′ ′Wings: You Never Walk Alone′ Reaches iTunes′ ′Top 10′, su mwave.interest.me. URL consultato il 4 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2017).
  75. ^ a b (KO) Hwang Hye-jin, 음원사이트도 마비시킨 방탄소년단, 신곡 ‘봄날’ 공개에 멜론 접속지연, su newsen.com, 13 febbraio 2017. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  76. ^ (EN) World Digital Song Sales : Mar 11, 2017, su billboard.com. URL consultato il 4 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2017).
  77. ^ a b c d (NL) BTS - WINGS, su ultratop.be.
  78. ^ (EN) BTS Chart History BILLBOARD CANADIAN ALBUMS, su billboard.com. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  79. ^ (KO) 2016년 42주차 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  80. ^ (KO) 2017년 07주차 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 7 settembre 2018.
  81. ^ (FI) Bts – Wings, su ifpi.fi. URL consultato il 7 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2018).
  82. ^ (FR) Le Top du mois : Top Albums Fusionnés 2016 Semaine du 07 Octobre, in SNEP, 1º novembre 2013. URL consultato il 7 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2018).
  83. ^ (FR) TOP Albums fusionnés 2017 semaine 7 [collegamento interrotto], su snepmusique.com.
  84. ^ (JA) 2016年10月10日~2016年10月16日 オリコン週間 アルバムランキング, in ORICON NEWS. URL consultato il 7 settembre 2018.
  85. ^ (JA) Billboard Japan Hot Albums [ 2016/10/24 付け ], su billboard-japan.com. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  86. ^ (JA) Billboard Japan Hot Albums [ 2017/02/27 付け ], su billboard-japan.com. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  87. ^ (EN) TOP 100 ARTIST ALBUM, WEEK ENDING 13 October 2016, su chart-track.co.uk. URL consultato il 7 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2016).
  88. ^ (NO) Topp 40 Album uke 41, 2016, su lista.vg.no. URL consultato il 7 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2016).
  89. ^ (EN) OFFICIAL TOP 40 ALBUMS, su nztop40.co.nz.
  90. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100 14 October 2016 - 20 October 2016, su officialcharts.com. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  91. ^ (EN) BTS Chart History – Billboard 200, in Billboard. URL consultato il 7 settembre 2018.
  92. ^ (SV) Veckolista Album, vecka 41, 2016, su sverigetopplistan.se. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  93. ^ (HU) Album Top 40 slágerlista - 2020. 26. hét - 2020. 06. 19. - 2020. 06. 25., Hivatalos Magyar Slágerlisták. URL consultato il 2 luglio 2020.
  94. ^ (KO) 2016년 10월 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 7 settembre 2018.
  95. ^ (JA) オリコン月間 CDアルバムランキング 2016年10月度 21~30位, su oricon.co.jp. URL consultato il 7 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2016).
  96. ^ (KO) 2016년 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 7 settembre 2018.
  97. ^ (KO) 2017년 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  98. ^ (KO) 2018년 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  99. ^ (KO) 2019년 Album Chart, su Gaon Chart. URL consultato il 10 gennaio 2020.
  100. ^ (HU) Összesített album- és válogatáslemez-lista - helyezés alapján - 2019, Magyar Hangfelvétel-kiadók Szövetsége. URL consultato il 5 febbraio 2020.
  101. ^ (EN) Tamar Herman, BTS, EXO, GOT7 & TWICE Are Big Winners at 2017 Gaon Chart K-Pop Awards, su billboard.com, 22 febbraio 2017. URL consultato il 28 gennaio 2019.
  102. ^ (KO) 가온차트 뮤직 어워드 2017, su kpopawards.co.kr. URL consultato il 28 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2018).
  103. ^ Ai Golden Disc Award, il vincitore del daesang viene scelto tra coloro che si sono aggiudicati il bonsang. (EN) Hugh McIntyre, BTS Is The Top Winner At The 2020 Golden Disc Awards, su forbes.com. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  104. ^ (EN) Tamar Herman, BTS, GOT7 & Other K-Pop Acts Win Big at Soompi Awards, su billboard.com, 16 aprile 2018. URL consultato il 28 gennaio 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica