Andrea Gherpelli

attore italiano

Andrea Libero Gherpelli (Reggio Emilia, 15 aprile 1975) è un attore italiano, interprete di pièces teatrali, film e serie televisive. Nel 2012 è il Moro in Faccia d'angelo, nel 2014 interpreta il finanziere Silvio Novembre in Qualunque cosa succeda su Giorgio Ambrosoli. Nel 2020 è Andrea Mozzali, amico del pittore Antonio Ligabue, nel film Volevo nascondermi di Giorgio Diritti.

Andrea Gherpelli

BiografiaModifica

Nasce in una famiglia di agricoltori della frazione di Prato di Correggio. Inizia a recitare da bambino, grazie al padre Romano, capocomico che scrive e allestisce commedie nel teatrino parrocchiale[1]. Durante una rappresentazione della Norma al teatro Valli di Reggio nell'Emilia decide di dedicarsi alla recitazione.[2] Negli anni universitari partecipa a vari gruppi teatrali studenteschi e, conseguita la laurea in ingegneria gestionale all'Università di Bologna, si trasferisce a Roma, grazie ad una borsa di studio all'Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio d'Amico. Si diploma alla Scuola di recitazione Accademia Beatrice Bracco Acting Training di Roma e viene selezionato per partecipare al Cinecittà Campus, diretto da Maurizio Costanzo[3]. Per finanziarsi la formazione, per tre anni insegna matematica nelle scuole superiori[4][5]. Si perfeziona grazie a vari seminari, corsi e stages sul cinema con Vincent Schiavelli e con Gianfrancesco Lazotti, in canto con Elisa Turlà e danza presso lo Sferisterio di Macerata.

Esordisce a teatro nel 2002 in C'era 'na vota dell'attore e regista italo-americano Vincent Schiavelli.

Nel 2006 recita per la prima volta in televisione nella serie La freccia nera, con Riccardo Scamarcio.

Il debutto al cinema è nel 2009, per la regia di Riccardo Donna, nel film Questo piccolo grande amore, ispirato all'omonimo concept album di Claudio Baglioni del 1972, in cui interpreta il sergente Lubrano.

Sempre con il regista Riccardo Donna gira varie serie televisive, tra cui Nebbie e delitti, Raccontami, Un passo dal cielo e Nero Wolfe, mentre per la regia di Andrea Porporati recita in tre film per la televisione: Le ali, dedicato alla storia del sottotenente della Folgore Gianfranco Paglia, Storia di Laura, in cui Isabella Ferrari è una madre di famiglia vittima della cocaina e Faccia d'angelo, con Elio Germano, in cui interpreta il Moro, il componente più violento Mala del Brenta[6].

Nel 2014, in Qualunque cosa succeda. Giorgio Ambrosoli: una storia vera[7], è il finanziere Silvio Novembre, stretto collaboratore di Giorgio Ambrosoli (Pierfrancesco Favino).

Nel 2020 è Andrea Mozzali, amico del pittore Antonio Ligabue, interpretato da Elio Germano, nel film Volevo nascondermi di Giorgio Diritti.

Al di fuori delle scene, si dedica alla coltivazione di grani antichi.[1][8]

Teatro[9]Modifica

AttoreModifica

 
Primo piano di Andrea Gherpelli

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

DocumentariModifica

  • Simon Schama e il potere dell'arte, regia di Clare Beavan, episodio Bernini (2006)

Film per la TVModifica

FictionModifica

Spot commercialiModifica

  • Papà, regia di Giuseppe Capotondi (2014): vincitore NC Awards 2015 per la migliore campagna istituzionale[24]

NoteModifica

  1. ^ a b c Gherpelli, attore e agricoltore: «Prima la campagna poi il cinema», su Gazzetta di Reggio, 30 marzo 2020. URL consultato il 20 agosto 2020.
  2. ^ Tra la terra e il set, le mie passioni di sempre, su Primo Piano, 4 maggio 2020. URL consultato il 23 agosto 2020.
  3. ^ SemiColonWeb, Cinecittà Campus, su news.cinecitta.com. URL consultato il 24 agosto 2020.
  4. ^ (EN) Reporter_magazine_Aprile 2012, su Issuu. URL consultato il 26 agosto 2020.
  5. ^ CALIGOLA E LA LUNA, su Meeting di Rimini. URL consultato il 24 agosto 2020.
  6. ^ il Resto del Carlino, La 'faccia d'angelo' di Gherpelli "Così interpreto la mala del Brenta", su il Resto del Carlino. URL consultato il 31 agosto 2020.
  7. ^ Ambrogino d'Oro all'ex finanziere che indagò su Sindona. La gioia dell'attore che lo interpreta in tv: "Servono eroi positivi", su Adnkronos. URL consultato il 26 agosto 2020.
  8. ^ Benedetta Salsi, Gherpelli, dal set alla campagna: «Raccolgo semi in ogni viaggio, è la mia banca dei grani antichi», su il Resto del Carlino, 18 giugno 2018. URL consultato il 23 agosto 2020.
  9. ^ Andrea Gherpelli - Teatri della Provincia di Reggio Emilia, su teatri.provincia.re.it. URL consultato il 22 agosto 2020.
  10. ^ Corriere della Sera - Janis, teatro e film: la tragedia di una stella, su www.corriere.it. URL consultato il 21 agosto 2020.
  11. ^ Kaisar. Verità Negate, su Fondazione Alda Fendi Esperimenti. URL consultato il 22 agosto 2020.
  12. ^ Reggio Emilia, PROGETTO MIRACOLO A MILANO - I Teatri, su www.iteatri.re.it. URL consultato il 20 agosto 2020.
  13. ^ Debutta in anteprima nazionale GAY PANIC di Riccardo De Torrebruna, su Informazione - Comunicati Stampa, 3 dicembre 2007. URL consultato il 21 agosto 2020.
  14. ^ Rita Sala, PIPPI CALZELUNGHE - regia Fabrizio Angelini, su www.sipario.it. URL consultato il 21 agosto 2020.
  15. ^ Reggio Emilia, Andres Neumann InternationalTANZTHEATER WUPPERTAL PINA BAUSCH - I Teatri, su www.iteatri.re.it. URL consultato il 20 agosto 2020.
  16. ^ Reggio Emilia, CYRANO DE BERGERAC - I Teatri, su www.iteatri.re.it. URL consultato il 26 agosto 2020.
  17. ^ CALIGOLA E LA LUNA, su Meeting di Rimini. URL consultato il 22 agosto 2020.
  18. ^ Come Tu Mi Vuoi, su Teatro Stabile dell'Umbria. URL consultato il 22 agosto 2020.
  19. ^ Blowin in the wind, a Castiglioncello spettacolo dedicato al vento, su Siena Free Quotidiano Online. URL consultato il 3 settembre 2020.
  20. ^ La freccia nera - Enciclopedia del cinema in Piemonte, su www.torinocittadelcinema.it. URL consultato il 31 agosto 2020.
  21. ^ rai-consumer » Raccontami – Stagione 2 # 2, su consumerproducts.rai.it. URL consultato il 20 agosto 2020.
  22. ^ Raccontami due - indice puntate (2008), su www.kinoweb.it. URL consultato il 20 agosto 2020.
  23. ^ GLORIA ANNOVI, L’Alligatore parla tre volte reggiano, su il Resto del Carlino, 1605769374505. URL consultato il 23 novembre 2020.
  24. ^ NC Awards 2015. La Migliore Campagna Istituzionale è 'Papà' di Wind. Erba: "Quando parla il cuore la tecnologia tace" - ADC Group, su www.adcgroup.it. URL consultato il 20 agosto 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN249509685 · ISNI (EN0000 0003 7378 0522 · LCCN (ENno2009100922 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009100922