Apri il menu principale

Andreas Thom

allenatore di calcio e ex calciatore tedesco
Andreas Thom
Bundesarchiv Bild 183-1989-1216-015, Transfer Andreas Thom.jpg
Nazionalità Germania Est Germania Est
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 178 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2001
Carriera
Giovanili
1974-1983 Dinamo Berlino
Squadre di club1
1983-1990Dinamo Berlino158 (77)
1990-1995Bayer Leverkusen161 (36)
1995-1998Celtic71 (14)
1998-2001Hertha Berlino51 (5)
Nazionale
1984-1990 Germania Est Germania Est 51 (16)
1990-1994 Germania Germania 10 (2)
Carriera da allenatore
2002Hertha Berlino
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Svezia 1992
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Andreas Thom (Rüdersdorf bei Berlin, 7 settembre 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo attaccante.

Fu uno dei pochi giocatori ad aver giocato sia per la Germania Est che per la Germania.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Iniziò la carriera nella Dinamo Berlino, squadra tedesco-orientale che dominò la scena calcistica della Germania Est fino al 1988, grazie anche all'aiuto della Stasi. Con essa il calciatore vinse ben 5 titoli nazionali (1984, 1985, 1986, 1987, 1988) mentre nel 1988 fu capocannoniere del campionato e calciatore tedesco-orientale dell'anno.

Dopo la caduta del muro di Berlino, Thom fu uno dei primi giocatori a trasferirsi in una squadra dell'"Ovest"; la sua destinazione fu il Bayer Leverkusen, che per averlo pagò circa 2,5 milioni di marchi alla compagine berlinese. Successivamente giocò in Scozia nel Celtic e terminò la carriera nell'Hertha Berlino allenato dal suo ex compagno di squadra Falko Götz.

NazionaleModifica

Thom giocò dal 1984 al 1990 per la Germania Est e disputò 51 partite andando a segno in 16 occasioni. Con la Germania giocò dal 1990 al 1994 segnando 2 reti in 10 match e partecipò inoltre al campionato d'Europa 1992.

AllenatoreModifica

Fu per circa due settimane allenatore dell'Hertha Berlino (dal 4 al 17 dicembre 2002).

PalmarèsModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica