Antonio Arcadio

calciatore italiano
Antonio Arcadio
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Termine carriera 2011 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1991-1992Napoli0 (0)
1992-1993Montevarchi30 (7)
1993-1994Barletta30 (3)
1994-1995Montevarchi33 (16)
1995Avellino9 (0)
1995-1996Empoli26 (1)
1996-1997Siena34 (8)
1997-1998Ternana27(+2) (1)(+1)
1998-2001Siena90 (12)
2001-2003Salernitana35 (6)
2003-2004Montevarchi29 (5)
2004-2005Catanzaro33 (2)
2005-2006Perugia29 (4)
2006-2007Andria BAT27 (2)
2007Cascina9 (6)
2008Siracusa14 (5)
2008Montevarchi? (?)
2008-2009600px Amaranto e Bianco.svg Castelnuovese? (?)
2010-2011600px Bianco e Rosso.svg Terranuovese? (?)
Carriera da allenatore
2011-2013Montevarchi
2014-2017Flag maroon HEX-7B1C20.svg Castelnuovese
2017-2018Signa 1914
2020Castelfiorentino
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 aprile 2018

Antonio Arcadio (Monteiasi, 1º novembre 1972) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

Debutta tra i professionisti nel 1992 con la maglia del Montevarchi in Serie C2.

Nel 1995 passa all'Avellino dove gioca 9 incontri in Serie B prima di passare, nel mercato di riparazione, all'Empoli, con il quale pochi mesi dopo conquista la promozione dalla Serie C1 alla Serie B. L'anno successivo rimane in terza serie con il Siena.

Nel 1997 viene ripreso dall'Empoli, con il quale colleziona le uniche tre presenze in massima divisione nella sua carriera, tutte da subentrato, nelle prime quattro giornate del campionato di Serie A 1997-1998. Debutta il 31 agosto 1997, entrando in campo al 68' della gara interna contro la Roma, vincitrice per 3-1. Le altre due presenze si riferiscono ad altrettante vittorie della squadra, il 21 e 28 settembre, rispettivamente in casa contro la Lazio per 1-0 (fa il suo ingresso all'80') e sul campo della Fiorentina per 2-1 (interviene al 90', prima del gol decisivo realizzato nel recupero da Giovanni Martusciello).[1]

Nel mese di ottobre viene ceduto alla Ternana, militante in Serie C1.

Nel 1998 fa ritorno a Siena, dove rimane per tre stagioni, conquistando la promozione dalla C1 alla B nel 2000 e la salvezza in cadetteria l'anno seguente.[2]

Nel 2001 passa alla Salernitana dove gioca una stagione e mezzo in B, prima di scendere in C1 con la SPAL ed in C2 con il Montevarchi.

Nella Serie B 2004-2005 gioca la sua ultima stagione nel campionato cadetto, militando da titolare nel Catanzaro.

In seguito milita di nuovo in C con Perugia ed Andria, ed infine in alcune squadre dilettantistiche. Nella stagione 2010/11 ha giocato nella ASD Terranovese, nel campionato di Promozione Toscana.

Complessivamente ha all'attivo 3 presenze in Serie A e 124 presenze (con 12 reti) in Serie B.

Da dicembre 2011 guida da allenatore prima il Montevarchi e poi, dopo la radiazione di quest'ultima, l'Audax Montevarchi in seconda categoria. Nella stagione 2012-2013 diventa allenatore della nuova C.S Aquila 1902 Montevarchi militante in seconda categoria. Vince il campionato con la promozione al campionato di prima categoria. Nel campionato 2013/2014, viene esonerato ad inizio dicembre 2013[3]. Esattamente un anno dopo, a dicembre 2014, approda in Eccellenza alla Castelnuovese, sostituendo il dimissionario Alessio Cocollini[4]

È successivamente allenatore del Signa Calcio 1914 (Eccellenza Toscana) per la stagione 2017-2018.

Rassegna le dimissioni da allenatore del Signa nel febbraio 2018.

PalmaresModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Montevarchi: 1994-1995
Empoli: 1995-1996
Siena: 1999-2000

Campionato Italiano 1997-1998 serie C1 con la Ternana.(rete decisiva nella finale play off con la Nocerina)

Siena: 2000

AllenatoreModifica

Competizioni regionaliModifica

Montevarchi: 2012-2013

NoteModifica

  1. ^ La cronistoria dei campionati - Almanacco illustrato del calcio 1999-2000, La Gazzetta dello Sport in collaborazione con Franco Cosimo Panini Editore, 2005
  2. ^ Lo Giudice Giorgio, Malfitano Mimmo, Ternana, è finito l'esilio, su archiviostorico.gazzetta.it. URL consultato l'8 luglio 2019.
  3. ^ Antonio Arcadio non è più l'allenatore del Montevarchi
  4. ^ Castelnuovese: si dimette il mister Alessio Cocollini. Squadra affidata ad Antonio Arcadio

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio 2005. Modena, Panini, 2004.

Collegamenti esterniModifica