Apri il menu principale
Arconati
Coa fam ITA arconati.jpg
"a cinque punti d'oro, equipollenti a quattro d'azzurro"
Stato
Flag of Milan.svg
Ducato di Milano
Titoli
Data di fondazioneXIII secolo
Etniaitaliana

La famiglia Arconati (poi Arconati Visconti, anticamente Capitanei de Arconate) fu un'importante famiglia patrizia milanese, originaria di Arconate.

Indice

StoriaModifica

La famiglia degli Arconati trae le proprie origini come ricorda il cognome dal paese di Arconate, in provincia di Milano. Venne ascritta nel patriziato milanese già dal 1277 e col tempo si divise in tre rami distinti: quello dei conti di Lomazzo, quello dei marchesi di Busto Garolfo e quello dei conti di Arconate.

Il primo membro della famiglia ad essere citato in documenti ufficiali, ad ogni modo, appare essere "Giacolo de Arconate", di professione notaio, nel XIV secolo, che fu antenato diretto di Giovanni Battista, tesoriere generale del ducato di Milano nel 1558, insignito del feudo di Cassolnovo. Il figlio di questi, Marcantonio, divenne conte palatino nel 1566 e nel 1568 venne proclamato gentiluomo di camera dal duca Emanuele Filiberto di Savoia. Suo figlio, il giureconsulto Guido Antonio Arconati, divenne governatore della città tedesca di Homburg nel 1614.

Il ramo dei feudatari di Dairago e di Lomazzo discese invece da Giovanni Battista che fu a suo tempo consigliere personale di Ludovico il Moro ed i cui figli presero parte alla battaglia di Ravenna del 1512. Uno di questi perse la vita sul campo ed i suoi eredi ottennero come ricompensa i feudi di Arconate e Inveruno, privilegi poi revocati da Francesco II Sforza quando la famiglia Arconati si schierò coi francesi. Altri discendenti infatti ricoprirono la carica di gentiluomini di camera del re di Francia, ottenendo in feudo dal 1570 la pieve di Dairago e Lomazzo.

Un altro ramo venne insignito del marchesato di Busto Garolfo.

Dal ramo dei "De Capitanei di Arconate", che furono prevalentemente imprenditori e mercanti della seta durante il XVI secolo, discese Galeazzo Arconati al quale si deve il palazzo di Castellazzo di Bollate.

Albero genealogico della famiglia ArconatiModifica

 CAPITANEIS DE ARCONATE

Aribaldo
 
  
 Olderico
viv.1027
Olgerio
  
  
 Ogerio
Rogerio
viv.1068
 
  
 Rogerio
viv.1121
Obizzone
viv.1121
 
   
 Guifredo
viv.1173
Ogerio
viv.1173
Ariprando
viv.1173
 
 
 ?
viv.1186
 
   
 Enrico
viv.1308
Giovanni Ambrogio
viv.1312
Francesco
 
    
 Prando
viv.1340
Podestà di San Donnino
Ambrogio

Casata estinta nel XVII secolo
Tomaso
Gasparolo
viv.1339
 
     
 Maffiolo
Manfredo
Bernardo
viv.1387
Margiolo
Giacomolo
viv.1364
Battitore di bombasina
 
   
 Balzarolo
viv.1404
Ambrogio
viv.1384
Notaio
Petrolo
viv.1405
 
    
 Marco
Girolamo
viv.1468
Enrico
1438
Lucia Della Croce
Giovanni

Mercante di sale
 
  
 ARCONATI
Giovanni Battista
viv.1497
Ippolita Gallarati
Ambrogio
viv.1503
Casata estinta nel XVI secolo
 
   
 Girolamo
1512
Giovanni Gaspare, I feudatario di Arconate e Inveruno
*14891543
Elena Carcano
Giovanni Enrico, II feudatario di Arconate e Inveruno
viv.1539
senza eredi
 
   
 Camilla
viv.1584
Giovanni Battista, I conte della pieve di Dairago
1590
1. Claudia di Saint Germain
2.Camilla Nidasia
Ippolita
viv.1584
 
     
 1. Giacomo Antonio, II feudatario della Pieve di Dairago
*15501593
Anna Visconti di Cislago
 1. Giovanni Francesco, I conte di Arconate

CONTI DI ARCONATE
1. Gaspare

Marie de Grillet
1. Girolamo

Marchesa d'Alegre
2. Giovanni Battista
1632
   
        
 Elena

Cesare Visconti di Cislago
Luigi, I conte di Lomazzo
*15761627
Clemenza Visconti

ARCONATI VISCONTI
Carlo
viv.1598
Galeazzo, III feudatario della Pieve di Dairago
*15801649
*Caterina Vaghi
1.Anna De Capitaneis de Arconate
 Carlo, II conte di Arconate
1636
Sestilia Cotta
Girolamo, III conte di Arconate
*1603 †?
Confiscato dei propri beni nel 1625
Giovanni Battista
 Giuseppe, I marchese di Busto Garolfo

Marta Maria Ponga
    
         
 Luigi Maria, II conte di Lomazzo
1671
Maria Arconati
*Margherita
*Francesco
*1605 †?
Domenicano
1.Maria
1676
Luigi Maria Arconati Visconti, II conte di Lomazzo
Girolamo
1670
Ippolita Lampugnani
 Giuseppe

arcidiacono del duomo di Milano
Luigi, II marchese di Busto Garolfo

1. Bianca Franca Fabiani
2. Vittoria Visconti
Galeazzo
Carlo Maria

inquisitore ad Alessandria
   
          
 Giovanni Battista, III conte di Lomazzo
*? †?
Giuseppe Maria, III conte di Lomazzo
1715
Anna Maria Arcimboldi
Galeazzo, III conte di Lomazzo
1679
 Carlo, IV conte di Arconate
1730
Senza eredi
Giovanni Battista

Senza eredi
ARCONATI FABIANI
1.Giuseppe, III marchese di Busto Garolfo
*16861761
Senza eredi
ARCONATI VISCONTI
2.Giangaleazzo, IV marchese di Busto Garolfo
*17001775
Henriette Scockart von Tirimont zu Gaasbeek
2.Francesco Maria
2.Anna

Luigi Cocastelli
2.Clara
  
         
Antonio
† p.1715
padre somasco
Luigi Maria
*16671705
Bianca Lucia Porro
Galeazzo Maria
*/†1670
Ercole
*16731706
Onofrio
1718
 Clementina
*1748 †?
? Botta Adorno
Carlo, V marchese di Busto Garolfo
*17501816
Teresa Trotti
Giuseppe
Paolo
*17541821
Borgomastro di Bruxelles
  
   
 Giuseppe Antonio, IV conte di Lomazzo
*16981763
Francesca Mandelli
Bianca
1775
Ludovico Busca
 Giuseppe, VI marchese di Busto Garolfo
*17971873
Costanza Trotti Bentivoglio
  
     
Galeazzo, V conte di Lomazzo
*17211772
Senza eredi
Antonio
1756
 Carlo
*18181839
Lorenzo
*/†1820
Gianmartino, VII marchese di Busto Garolfo
*18391876
Marie Peyrat

Casata estinta

Marchesi di Busto Garolfo (1664)Modifica

  • Giuseppe, I marchese di Busto Garolfo
  • Luigi, II marchese di Busto Garolfo (grazie al secondo matrimonio con Vittoria Visconti la famiglia assume il cognome di Arconati Visconti)
  • Giuseppe Antonio, III marchese di Busto Garolfo
  • Giangaleazzo, IV marchese di Busto Garolfo
  • Carlo, (1752-1816) V marchese di Busto Garolfo
  • Giuseppe, (1797-1873) VI marchese di Busto Garolfo
  • Gianmartino (1839-1876), VII marchese di Busto Garolfo
estinzione del ramo

Feudatari della Pieve di Dairago (1570)Modifica

  • Giovanni Battista, I feudatario della pieve di Dairago
  • Giacomo Antonio, II feudatario della pieve di Dairago (grazie al matrimonio con Anna Visconti la famiglia assume il cognome di Arconati Visconti)
  • Galeazzo I, III feudatario della pieve di Dairago
estinzione del ramo

Conti di LomazzoModifica

  • Luigi, I conte di Lomazzo
  • Luigi Maria, II conte di Lomazzo
  • Giuseppe Maria, III conte di Lomazzo
  • Luigi Maria, IV conte di Lomazzo
  • Giuseppe Antonio, V conte di Lomazzo
  • Galeazzo, VI conte di Lomazzo

...

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta Biumi, 113 famiglie nobili italiane, Milano 1850
  • V. U. Crivelli Visconti, La nobiltà lombarda, Bologna 1972
  • Stemmario Trivulziano, Biblioteca Trivulziana, Milano, Cod. Trivulziano 1390, seconda metà del secolo XV, a cura di Carlo Maspoli, Niccolò Orsini De Marzo, Milano, 2000, ISBN 88-900452-05

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica