Apri il menu principale

Arianna Ciampoli

conduttrice televisiva e conduttrice radiofonica italiana

Arianna Ciampoli (Pescara, 6 maggio 1971) è una conduttrice televisiva e conduttrice radiofonica italiana. È legata principalmente alla RAI dal 1994 e a TV2000 dal 2005.

Indice

BiografiaModifica

Gli esordi a Telemontecarlo e la tv dei ragazzi in RaiModifica

Nella metà degli anni ottanta, appena quindicenne, inizia a lavorare per una radio privata di Pescara. Esperienza che prosegue per quasi sei anni. Nell'autunno del 1992, trasferitasi a Roma, debutta in tv nella trasmissione TV Donna, contenitore pomeridiano condotto da Carla Urban su Telemontecarlo, dove rimane sino al mese di dicembre. Nella primavera del 1993, sempre su Telemontecarlo, prende parte alle trasmissioni Tappeto volante curando uno spazio dedicato ai bambini, che dall'autunno dello stesso anno diventa un programma autonomo dal titolo Sorrisi e Cartoni. A gennaio del 1994 passa in Rai, dove ottiene la conduzione del programma del sabato e domenica mattina di Rai Uno La Banda dello Zecchino e dello spin off Aspetta la Banda; conduzione che verrà confermata anche per l'estate del 1994 e per l'intera stagione 1994/1995. Il 9 settembre 1995, nell'ambito della manifestazione religiosa "EurHope" svoltasi a Loreto, conduce, in coppia con Massimo Giletti, la diretta su Rai Uno dell'incontro di papa Giovanni Paolo II con decine di migliaia di giovani europei giunti in pellegrinaggio nella città. Il giorno di Natale del 1995 è la conduttrice di Buon Natale a tutto il mondo, mentre nel 1996 è la padrona di casa del Concerto di Primavera, entrambi in onda su Rai Uno. Nel 1997 sul canale satellitare Rai Sat conduce il programma Glu Glu, anch'esso destinato al pubblico dei più giovani.

A Sua Immagine, Solletico e il passaggio a La7Modifica

Da domenica 30 novembre e per tutta la stagione 1997/1998 conduce la prima edizione di A sua immagine, il nuovo settimanale di informazione religiosa cristiana di Rai Uno, realizzato in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana. Esperienza che ripete anche nella stagione 1998/1999. Nell'autunno del 1999 conduce su Rai Tre Imparare la Tv, un programma realizzato in collaborazione con Rai Educational in onda dal lunedì al venerdì alle 8.35, il cui obbiettivo è quello di cercare di sviluppare un modo critico e consapevole di guardare la tv. Nello stesso anno torna su Rai Uno, dove conduce l'edizione 1999/2000 del programma per ragazzi Solletico, insieme a Michele La Ginestra e Mauro Serio, e nel giugno 2000 Solletico Story. Nell'estate del 2001 passa alla neonata La7 dove all'interno del contenitore di giochi telefonici Call Game presenta il quiz Puzzle Time.

Il ritorno in Rai con La Vita in DirettaModifica

Dal luglio al settembre del 2001 conduce su Rai 3, insieme a Mauro Marino e con la regia di Stefano Gigli, le 10 puntate del Girofestival, manifestazione musicale che si svolge nell'Anfiteatro romano Fausto di Terni. Nel 2002 inizia su Rai Uno la collaborazione con il programma pomeridiano La vita in diretta, condotto da Michele Cucuzza, dove inizialmente ricopre il ruolo di inviata per poi passare a quello di conduttrice in studio, occupandosi in particolare per diversi anni dello spazio dedicato alla Lotteria Italia, e da febbraio a maggio 2006 del gioco Gossip Quiz. A dicembre del 2002 è inoltre inviata da Padova per la maratona benefica del Telethon, mentre nel luglio del 2003 conduce su Rai Tre Tutti a Bordo! - La Festa della tv dei Ragazzi, uno speciale realizzato in occasione di Agorà 2003 - Summit Internazionale su Media e Minori, che vede riuniti al Teatro dell'Antoniano di Bologna tutti volti delle principali trasmissioni Rai dedicate al pubblico più giovane.

Il debutto su Sat 2000, Cominciamo Bene Estate e il TelethonModifica

A partire dal novembre 2005 su Sat 2000, l'emittente satellitare di proprietà della Conferenza episcopale italiana, conduce 1 x 1, talk show pomeridiano, trasmesso in diretta dalle ore 15:15 alle ore 16:45, dedicato ad un pubblico adolescente, a cui partecipano come ospiti ad ogni puntata degli studenti delle classi superiori. Prosegue nella conduzione del programma per 4 edizioni sino alla stagione 2008/2009. Il 6 gennaio 2006 cura il collegamento della trasmissione Ballando con le stelle con la sede dei Monopoli di stato per l'estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia (a cui il programma era abbinato). Nell'estate del 2006 affianca Michele Mirabella nella conduzione di Cominciamo bene estate, talk show in onda ogni mattina dal lunedì al venerdì su Rai Tre per tutto il periodo estivo; esperienza che ripete per 7 edizioni sino al 2012 (le ultime due edizioni intitolate semplicemente Cominciamo Bene, vedono l'arrivo alla conduzione di Giovanni Anversa in sostituzione di Mirabella). Dal 2008 diventa una delle conduttrici principali della maratona Telethon, prendendovi parte ininterrottamente per 11 edizioni sino al 2018. Dal 26 ottobre 2009 su TV2000 conduce, al fianco del giornalista Antonio Soviero, Formato famiglia, un talk show dedicato alle tematiche familiari in onda dal lunedì al venerdì alle 11.45. Rimane alla guida della trasmissione per 2 edizioni, sino al 2011. Nel gennaio 2010, in occasione dell'inaugurazione dell'Auditorium Antonianum di Roma, conduce su Rai Uno insieme a Marco Liorni, Francesco, il frate piccolino, speciale dedicato a San Francesco. Dal 24 luglio 2010 su Radio 1, presenta insieme a Laura Freddi e Georgia Luzi No Comment, un'intervista a tre voci ad un personaggio dello spettacolo in onda ogni sabato dalle 12.35 alle 14.00. Il programma torna nel febbraio 2011 con degli speciali dal titolo Sanremo? No Comment, e da aprile a giugno dello stesso anno in versione quotidiana dal martedì al venerdì dalle 14,45 alle 15,30. Sempre su Radio 1 Rai conduce dal 18 luglio al 9 settembre 2011, insieme a Roberto Zampa, Un'estate fa, che propone, rileggendole, le notizie e le canzoni che hanno caratterizzato l'estate 2010. Nell'autunno del 2011 dopo l'esperienza di Formato Famiglia, torna al fianco di Antonio Soviero su TV2000 per condurre il programma Romanzo Familiare, esperienza che dura per l'intero biennio 2011-2013.

Fiction Magazine e i nuovi impegni in Rai e Tv2000Modifica

Dal 15 gennaio 2012 al 27 dicembre 2013 conduce per tre edizioni su Rai Premium la trasmissione Fiction Magazine, dedicata interamente al mondo delle fiction. Nell'estate del 2012 torna in radio per condurre su Radio 1 Rai Last Minute. Dal 19 gennaio 2013 presenta su La 7 il talk show a sfondo sociale Tutta la vita davanti, che a causa dei bassi ascolti viene spostato dalla terza puntata su La7d. Dal 14 marzo 2014 per TV2000 è la padrona di casa del programma musicale La Canzone di Noi - La Gara. Nella stagione 2014/2015 conduce su Tv2000 il talk show Revolution. Da giugno a settembre 2015 torna su Rai Uno per presentare la rubrica di cucina Mezzogiorno italiano, programma legato all'Expo di Milano. Dall'11 gennaio 2016 è la padrona di casa del talk show Revolution - Pregate per me su TV2000, mentre per tutta l'estate del 2016 è la conduttrice della prima parte del programma estivo di Rai 1 Estate in diretta.[1]. Dal 30 gennaio 2017 torna a Tv2000, dove conduce il talk-show pomeridiano Ci vediamo da Arianna. Esperienza che ripete anche nella stagione 2017/2018. Nelle estati del 2017 e 2018 è una delle conduttrici della trasmissione quotidiana di Rai Uno Quelle brave ragazze, in onda dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 11.00. Dal 24 aprile 2019 conduce al fianco di Michele La Ginestra la trasmissione Questa è Vita! su Tv2000.

Vita privataModifica

Il 1º agosto 2014 ha sposato Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri, di undici anni più giovane. Nel 2005 ha avuto una bambina di nome Angelica dal precedente compagno Andrea. Arianna Ciampoli è nipote da parte materna del fotografo Giovanni Marocchi, tra i fondatori dell'Unione Italiana Fotoamatori.[2]

TelevisioneModifica

RadioModifica

  • Radio Pescara (1986-1992)
  • No comment (Rai Radio 1, 2010-2011)
  • Sanremo No comment (Rai Radio 1, 2011)
  • Un'estate fa (Rai Radio 1, 2011)
  • Last minute (Rai Radio 1, 2012)

EventiModifica

  • Gran Ballo delle Debuttanti (Reggia di Venaria Reale, 2009)
  • Segno d' amore: serata di beneficenza a favore dei terremotati dell' Abruzzo e del Bambin Gesù (Teatro Sistina di Roma, 2010)
  • Emilio Ravel presenta il suo romanzo "L' uomo che inventò se stesso. Vita e commedia di Giacomo Casanova" (Casa del Cinema di Villa Borghese a Roma, 2010)

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica