Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade - 200 metri piani maschili

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
200 metri piani maschili
Barcellona 1992
Informazioni generali
Luogo Stadio del Montjuic di Barcellona
Periodo 3-6 agosto 1992
Partecipanti 81
Podio
Medaglia d'oro Michael Marsh Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Frank Fredericks Namibia Namibia
Medaglia di bronzo Michael Bates Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Seul 1988 Atlanta 1996
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Barcellona 1992
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
3000 m piani donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini donne
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 10 km donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

I 200 metri piani hanno fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 3-6 agosto 1992 allo Stadio del Montjuic di Barcellona.

L'eccellenza mondialeModifica

Primatista mondiale 19"72 '79   Pietro Mennea Ritirato 1988
Campione olimpico 1988 19"75   Joe DeLoach Ritirato 1989
Campione mondiale 1991 20"01   Michael Johnson Presente
Primatista stagionale 19"79[E 1]   Michael Johnson Presente
  1. ^ Stabilito il 28 giugno.

La garaModifica

Michael Marsh e Frankie Fredericks sono i protagonisti dei Quarti: l'americano corre in 20"08; il namibiano fa ancora meglio: 20"02.
Nella prima semifinale Marsh fa una corsa eccezionale. Arriva sul traguardo sicuro della qualificazione e si lascia andare. Non si è accorto che stava battendo il record del mondo: il cronometro lo beffa con 19"73, appena un centesimo in più del primato di Mennea! Christie, fresco olimpionico dei 100 metri, arriva quinto e viene eliminato.
La seconda serie viene vinta da Fredericks con un più normale 20"14. Anche qui c'è un'eliminazione a sorpresa: il vincitore dei Trials, Michael Johnson, arriva solo sesto a causa di un'intossicazione alimentare.
Finale: Michael Marsh è l'uomo da battere, ma tutti hanno paura di lui. Nessuno lo attacca; già all'uscita della curva ha un metro di vantaggio e lo mantiene fino alla fine.

RisultatiModifica

Turni eliminatoriModifica

11 Batterie 3 agosto 81 partenti Si qualificano i primi 3
più i 7 migliori tempi.
5 Quarti di finale 3 agosto 8 + 8 + 8 + 8 + 8 Si qualificano i primi 3
+ il miglior tempo.
2 Semifinali 5 agosto 8 + 8 Si qualificano i primi 4.
Finale 6 agosto 8 concorrenti

SemifinaliModifica

Accedono alla Finale i primi 4 classificati di ciascuna semifinale. Non ci sono ripescaggi.

1ª Semifinale
Pos. Atleta Paese Tempo Note
1 Michael Marsh   Stati Uniti 19"73 Q,  
2 John Regis   Regno Unito 20"09 Q
3 Robson da Silva   Brasile 20"15 Q
4 Oluyemi Kayode   Nigeria 20"23 Q
5 Linford Christie   Regno Unito 20"38
6 Nikolay Antonov   Bulgaria 20"55
7 Clive Wright   Giamaica 20"82
8 Torbjörn Eriksson   Svezia 20"85
2ª Semifinale
Pos. Atleta Paese Tempo Note
1 Frankie Fredericks   Namibia 20"14 Q
2 Michael Bates   Stati Uniti 20"39 Q
3 Olapade Adeniken   Nigeria 20"39 Q
4 Marcus Adam   Regno Unito 20"63 Q
5 Emmanuel Tuffour   Ghana 20"78
6 Michael Johnson   Stati Uniti 20"78
7 Sidney Telles   Brasile 20"88
- Neil de Silva   Trinidad e Tobago SQ

FinaleModifica